canecaccia.com
Premiazione BLACK + DECKER  2017 - 2018ANTONIO LORENZETTI, Guardia/Ala classe 95, Corona Piadena, miglior realizzatore della C Gold Lombardia Girone A, 406 punti in 24 partite, media 16,92GIOVANNI ANOLLI, Ala/Centro classe 96, Bocconi Milano, miglior realizzatore della C Silver Lombardia Girone A, 459 punti in 30 partite, media 15,30MARCO CUZZANI, Ala classe 80, Pall. Quistello, miglior realizzatore della C Silver Lombardia Girone C, 534 punti in 30 partite, media 17,80DAVIDE CADARIO, Play/Guardia classe 99, Campus Varese, miglior realizzatore della D Lombardia Girone A, 508 punti in 24 partite, media 21,17FRANCESCO CUSANI, Guardia/Ala classe 88, AS Dil. Leoniana, miglior realizzatore della D Lombardia Girone B, 414 punti in 21 partite, media 19,71MAX MORENO, Play/Guardia classe 81, Junior Basket Curtatone, miglior realizzatore della D Lombardia Girone C, 518 punti in 23 partite, media 22,52FRANCESCO SCARTEZZINI, Ala classe 92, BK Cusano Milanino, miglior realizzatore della D Lombardia Girone E, 4190 punti in 25 partite, media 19,60DANIELE CASTAGNA, Guardia classe 92, Edilcasa Civatese, miglior realizzatore della D Lombardia Girone F, 419 punti in 25 partite, media 16,76




LA REKICO CALA LA COPPIA D'ASSI: CONFERMATI VENUCCI E CHIAPPELLI

LA REKICO CALA LA COPPIA D'ASSI: CONFERMATI VENUCCI E CHIAPPELLI

La Rekico riparte da due giocatori che hanno conquistato pubblico e tifosi alla loro prima stagione in maglia faentina. Mattia Venucci e Gioacchino Chiappelli sono le prime conferme dell'organico di coach Massimo Friso, gli unici dell'attuale roster ad essere legati alla società da un altro anno di contratto. Entrambi sono pronti a dare il massimo anche nella stagione 2018/19.
Mattia Venucci ha mostrato anche a Faenza tutte le sue qualità di playmaker, facendo girare al meglio la squadra a suon di assist e dando un grande contributo in fase offensiva, segnando 18.7 punti di media nella stagione regolare, statistica che lo ha incoronato miglior realizzatore del girone B. Il suo high score lo ha toccato nel match casalingo contro Lecco, dove ha segnato 37 punti. Ottimi anche i suoi numeri nei play off con 15.3 punti di media nelle tre gare disputate nei quarti di finale contro Montecatini.
“Sono contento di restare a Faenza – afferma Venucci - per me e per la mia famiglia visto che ci siamo trovati davvero bene dentro e fuori dal campo. Riguardo al prossimo anno, spero di poter trovare fin da subito un gruppo deciso e convinto, perchè soltanto lavorando intensamente ad ogni allenamento si possono raggiungere certi risultati. Cercherò di ripetere la scorsa stagione dal lato offensivo, la mia migliore in carriera a livello realizzativo, e mi metterò come sempre al servizio dei compagni”.
Grande impatto nella Rekico lo ha avuto anche Gioacchino Chiappelli, un vero e proprio lottatore in campo sin dalla prima amichevole estiva. In stagione regolare ha viaggiato sugli 11 punti e gli 8 rimbalzi di media, risultando molte volte decisivo grazie alla sua fisicità e alle sue qualità tecniche.
“La scorsa estate ho firmato un biennale con i Raggisolaris, perchè credo in questo progetto – sottolinea Chiappelli – e ad avermi conquistato è stato l'entusiasmo della dirigenza. I tifosi di Faenza sono fantastici e sono la nostra grande forza: per tutta la stagione si sono fatti sentire con il loro calore e sono stati la nostra arma in più. Non vedo l'ora che inizi il campionato per regalare loro tante soddisfazioni e sono convinto che ce ne toglieremo anche nei play off, dove nell'ultima stagione siamo usciti troppo presto”.
Per maggiori informazioni
Luca Del Favero
Capo ufficio stampa Rekico Raggisolaris Faenza
Mail: addettostampa@raggisolaris.it
canecaccia.com

18/06/2018 17:34

URANIA e COACH VILLA INSIEME per il 2019

URANIA e COACH VILLA INSIEME per il 2019

Urania Basket è lieta di annunciare, che le strade di Davide Villa e dei Wildcats, saranno comuni anche per la stagione 2019.
Il giovane Coach di Biassono, potrà  così continuare nel prossimo Campionato di Serie B, l'ottimo lavoro fatto nella passata stagione, capitalizzando al massimo l'esperienza, per guidare Super Flavor verso traguardi sempre più ambiziosi.
Raggiunto telefonicamente: Sono molto contento che si possa continuare insieme. Sono bastate poche parole per trovare l'intesa, mi sono trovato molto bene. Ho avuto l'occasione di poter lavorare al meglio in un'ottima società  e in un ottimo ambiente e il fatto di proseguire il lavoro fatto l'anno scorso, l'occasione, dove potremo realmente portare avanti le idee messe quest'anno e provare a migliorarle. Ho molta voglia di alzare l'asticella insieme a tutti.
Anche il General Manager Biganzoli ha espresso tutta la soddisfazione a nome della società : Siamo molto soddisfatti di proseguire con Coach Villa. E' stata una stagione decisamente positiva. Davide ha lavorato molto bene, integrandosi perfettamente nelle dinamiche societarie.

Auguriamo a Davide un grandissimo in bocca al lupo per una fantastica stagione alla guida dei Wildcats.

Ufficio Stampa Super Flavor Urania Milano
canecaccia.com

17/06/2018 16:57

NPO - Luca Bonacina presidente uscente e Fausto Chiappa nuovo Presidente

NPO - Luca Bonacina presidente uscente e Fausto Chiappa nuovo Presidente

La Nuova Pallacanestro Olginate allarga il team dirigenziale e Fausto Chiappa viene nominato Presidente subentrando allo storico Presidente Luca Bonacina  che dalla stagione 2005/2006 ricopriva la massima carica in NPO. 
Luca Bonacina lascia la posizione di Presidente ma rimane all’interno del consiglio direttivo NPO offrendo il suo continuo e costante contributo.
Fausto Chiappa socio fondatore e Amministratore Delegato della SAIT Web e’ sempre stato vicino alla Nuova Pallacanestro Olginate in qualita di ex giocatore di Olginate e compagno di squadra di Luca Bonacina e Fabio Ripamonti e come sponsor da diversi anni.
Fausto, grande appassionato di basket come tutti i dirigenti NPO si e’ reso disponibile ad accollarsi l’importante eredita’ di Luca evidenziando che si impegnera’ a proseguire nell’ottimo lavoro fatto in questi ultimi anni basato sulla crescita ed espansione del basket ad Olginate e nelle zone limitrofe.

Il nuovo Presidente come prima decisione ha allargato il team dirigenziale e per la nuova stagione sportiva NPO potra’ contare sull’importante apporto di :
•Lilly Rota Dirigente - Addetto Pubbliche Amministrazioni e altri Sport
•Lino Milani Dirigente - Addetto Attrezzature Sportive
•Carlo Scaccabarozzi Dirigente - Coordinatore Settore Giovanile

I sopracitati dirigenti si affiancano a:
•Fabio Ripamonti Dirigente - Direttore Sportivo
•Luca Bonacina Dirigente - Coordinatore Generale
•GianPaolo Tavola Dirigente - Responsabile Prima Squadra
•Orazio Lorenzon Dirigente - Addetto Arbitri
•Roberto Gnecchi Dirigente - Sponsor
•Giancarlo Trizzullo Dirigente – Main Sponsor
•Francesco Butta Dirigente – Responsabile Settore Giovanile
•Giusi Radaelli Dirigente – Coordinatrice Settore Giovanile

Il commento del DS Fabio Ripamonti  “Sono estremamente felice ritrovare un grande amico con cui ho passato la mia gioventu’ e che ha la passione per il basket, inoltre Fausto e’ un esperto imprenditore che sapra’ portre il suo valore aggiunto a tutto il gruppo.
Colgo l’occasione per ringraziare calorosamente Luca Bonacina per i grossi sacrifici che ha fatto in tutti questi anni per il Basket ad Olginate e per aver confermato la sua disponibilita’ nel continuare a collaborare a livello dirigenziale in quanto la Nuova Pallacanestro Olginate e casa sua”

Addetto Stampa NPO – Alberto Casati

Il CUORE NPO BATTE SEMPRE FORTE FORTE”
Addetto Stampa
canecaccia.com

16/06/2018 16:03

Basket Iseo, novità per il 2018 - 2019

Basket Iseo, novità per il 2018 - 2019

Mentre la dirigenza gialloblu si sta adoperando alla costruzione della squadra che parteciperà al prossimo campionato di Serie C Gold si registrano diverse novità nello staff tecnico e nello staff dirigenziale del Basket Iseo. Saluta Stefano Codenotti che era in gialloblu dalla stagione 2013/2014, prima come allenatore delle giovanili e dall’anno dopo come vice allenatore in prima squadra. Ora coach Mazzoli sarà coadiuvato dagli assistenti Giuseppe Consoli e Federico Zani entrambi promossi dal settore giovanile.

Per motivi familiari se ne va anche Federico Leone che al Basket Iseo è stato per sei anni, i primi tre da allenatore (con due promozioni) e i successivi tre da Direttore Sportivo. Al suo posto arriva Alberto Scotti che ha già ricoperto medesimo ruolo al Centro Pallacanestro Monticelli Basket. Ma le novità a livello dirigenziale non finiscono qui, infatti Dario Adami sarà il nuovo Responsabile del Settore Giovanile gialloblu mentre Mario Maffezzoni diventa il Direttore Organizzativo delle giovanili.

Nel dare il benvenuto ai nuovi il Basket Iseo ringrazia Stefano Codenotti e Federico Leone per quanto fatto in questi anni con i colori gialloblu.
canecaccia.com

16/06/2018 15:54

Giovanni Sabbia, per il 2018-2019 non sarà il coach del BT Pizzighettone

Giovanni Sabbia, per il 2018-2019  non sarà il coach del BT Pizzighettone

Il Basket Team 1995 Pizzighettone  comunica che di comune accordo si interrompe il rapporto di collaborazione tecnica con coach Giovanni Sabbia che nell'estate del 2017 aveva nuovamente legato il suo nome a quello della nostra società dopo una precedente esperienza come giocatore. A Gio’ va in modo unanime il ringraziamento di tutta la dirigenza biancoblu per aver contribuito a portare sempre piu’ professionalita’ e serieta’ nella crescita del nostro sodalizio . A lui gli auguri migliori per il proseguio di una carriera che siamo certi sarà ancora ricca di soddisfazioni.
canecaccia.com

15/06/2018 09:41

Federico DE BETTIN, lascia Bernareggio e accetta di trasferirsi in NPO GORDON

Federico DE BETTIN, lascia Bernareggio e accetta di trasferirsi in NPO GORDON

Il forte Play di scuola Olimpia Milano nato a Milano il 7/5/1994 alto 180 cm e’ crescito nel vivaio milanese dove ha raggiunto ben 4 finali nazionali delle categorie giovanili  esordendo a soli 19 anni in Serie B all’Urania e nonostante la giovane eta’ il talentuoso giocatore ha disputato tre stagioni guidando la seconda squadra milanese facendo registrare la media di 7 punti a partita in 25’ di gioco.
Nel 2016 e’ stato inserito nella giovane squadra di Bernareggio targata Armani dove il primo anno l’ha guidata alla conquista del campionato con strepitosa serie ai play off che hanno sancito la promozione in Serie B. Nel campionato appena concluso si e’ confermato il leader della formazione brianzola con prestazioni maiuscole ed uno score prestigioso con 12 punti a partita, in 33’, 46% al tiro da 2 e ben il 37% dall’arco e 5 assist e 15 di valutazione media.
Federico raggiunto telefonicamente ha commentato: “Sin dal primo contatto con societa’ e coach Meneguzzo ho percepito idee molto chiare sul futuro. Ho scelto Olginate perche’ voglio alzare anche la mia asticella e prendermi delle belle soddisfazioni. In campo mi piace far giocare la squadra coralmente e metterla in ritmo per agevolare i miei compagni e quando serve mi faccio trovare pronto anche a conclusioni che possano aprire le difese”

Per la Gordon l’innesto di De Bettin copre una posizione importantissima per la costruzione di un roster giovane,  energico e capace di sviluppare un gioco basato sulla coralita’

Il CUORE NPO BATTE SEMPRE FORTE FORTE”
Addetto Stampa
canecaccia.com

14/06/2018 13:39

Matteo Marinò (sarà ancora lui il capitano), da vero capitano non poteva abbandonare la sua casa dopo aver dato il massimo durante gli ultimi due campionati vestendo la maglia NPO GORDON

Matteo Marinò (sarà ancora lui il capitano), da vero capitano non poteva abbandonare la sua casa dopo aver dato il massimo durante gli ultimi due campionati  vestendo la maglia NPO GORDON

“Che dire? Sicuramente c’era tanta voglia di riscatto dopo il finale della scorsa stagione. La societa’ sta’ lavorando al meglio per ripartire alla grande, cosciente anche dell’esperienza fatta lo scorso anno in un campionato nazionale e quindi sa bene quali sono gli aspetti che vanno migliorati in modo da regalare a tutti i suoi tifosi (tantissimi) quelle gioie che si meritano! Sono certo che con la nuova stagione ci sara’ da divertirsi al PalaRavasio”

Matteo, nononstante l’assenza per due mesi dovuti alla frattura alla mano ha disputato 24 partite con 8 punti di media in 24’, 2,5 rimbalzi e 3 assist ma soprattutto risultando il leader dello spogliatoio da capitano vero

Il CUORE NPO BATTE SEMPRE FORTE FORTE”
Addetto Stampa   
canecaccia.com

14/06/2018 08:21

Marco Tagliabue (voglio la rivincita) anche per la prossima stagione sara’ il centro della NPO GORDON.

Marco Tagliabue (voglio la rivincita) anche per la prossima stagione sara’ il centro della NPO GORDON.

“Dopo la grande gioia per aver vinto il campionato non potevo chiudere la mia esperienza ad Olginate con l’amaro in bocca della retrocessione e soprattutto per non aver potuto aiutare i miei compagni nel mese piu importante dell’anno a causa dela mia frattura al setto nasale. Voglio la rivincita e la voglio indossando la maglia della GORDON. Ho parlato con il nuovo Coach e mi ha affascinato per i programmi che ha, sono consapevole che sara’ molto impegnativo lavorare con lui ma sono a completa disposizione. Non posso perdere questa occasione . . . PRESENTE!!!!”

Marco ha chiuso la stagione con uno score da leader con 14 punti a partita in 28’ tirando col 60% da 2 ed il 26% da 3 e 5 rimbalzi. Risultando tra i migliori lunghi del campionato

Il CUORE NPO BATTE SEMPRE FORTE FORTE”
Addetto Stampa
canecaccia.com

14/06/2018 08:18

Il Basket Iseo è lieto di comunicare che Matteo Mazzoli sarà sulla panchina gialloblu anche per la stagione 2018/2019

Il Basket Iseo è lieto di comunicare che Matteo Mazzoli sarà sulla panchina gialloblu anche per la stagione 2018/2019

Per Mazzoli sarà il quarto anno da capoallenatore con la società del Presidente Poieri, l’ultimo campionato si è chiuso con una sorprendente e inattesa finale play off contro la JuVi Cremona Basket poi promossa in serie B. Queste le prime impressioni di coach Mazzoli: “sono felice di proseguire il cammino con il Basket Iseo, una società che per me è come una famiglia. Ringrazio il GM Zani e tutti i dirigenti gialloblu che mi hanno sempre mostrato il proprio sostegno e manifestato già nelle scorse settimane la volontà di affidare ancora a me la panchina iseana. Poi un grazie a mia moglie Silvia che ha approvato e condiviso la scelta di continuare ad allenare. Tornando al basket giocato devo ammettere che veniamo da un campionato esaltante e che ci ha portato ad un risultato oltre alle attese, questo però testimonia che con il lavoro in palestra e il sacrificio i risultati si possono sempre raggiungere. Abbiamo avuto una annata condizionata da tanti infortuni, ma il gruppo davanti alle difficoltà si è compattato e con i play off è riuscito a dare il meglio. La finale lo testimonia in modo evidente. Cosa mi aspetto dalla nuova stagione? Prima di tutto essere meno tartassato dalla sfortuna e dai problemi fisici, poi come sempre toccherà a noi lavorare con costanza così da crescere e raggiungere il traguardo migliore”.
canecaccia.com

14/06/2018 08:14

EDOARDO CAVERSAZIO IL PRIMO RINFORZO NPO

EDOARDO CAVERSAZIO IL PRIMO RINFORZO NPO

Dopo l’arrivo di Coach Meneguzzo, il DS Fabio Ripamonti non perde tempo ed ottiene il si del talentuoso giocatore ligure EDOARDO CAVERSAZIO.
Edoardo, giocatore ecclettico che grazie alla sua ottima  tecnica e fisicita’ puo’ giocare indifferentemente in 3 ruoli riuscendo anche a ricoprire il ruolo di 4 tattico.
Nato a Lavagna il 14/9/1996  - alto 199 cm, ha iniziato a giocare nel Basket Tigullio e Pro Recco per poi tarsferirsi alla CAP  Genova dove , giocando in campionati nazionali, ha saputo mettersi in mostra agli attenti osservatori esordendo anche in Serie C2.
A soli 18 anni si e’ trasferito ad Alto Sebino in Serie B e contribuendo alla conquista delle finali nazionali U19 della stessa societa’.
Nella stagione successiva e’ passato a Valsesia Basket (Serie B) per poi tornare ad Alto Sebino nel campionato appena concluso facendo registrare  uno score di 12 punti a partita in 32’ tirando col 52% da 2, 34% dall’arco, catturando 7 rimabldi di media e ben 3 assist. Numeri che fanno di lui un giocatore completo.
Caversazio commenta cosi’ la sua scelta: “Olginate era proprio nel mio destino, gia’ a Gennaio ho  sfiorato il trasferimento e quando ho saputo che il nuovo coach era Meneguzzo non ho avuto il minimo dubbio ed ho deciso in pochi minuti. Sono felicissimo della scelta e visto l’esito della scorsa stagione, la societa’ ed io  avremo molta voglia di riscattarci”

Il CUORE NPO BATTE SEMPRE FORTE FORTE”
ADDETTO STAMPA
canecaccia.com

12/06/2018 17:57

Coach MENEGUZZO SCEGLIE NPO

Coach MENEGUZZO SCEGLIE NPO

La Nuova Pallacanestro Olginate ha ottenuto il si da Coach Meneguzzo che, dopo aver lasciato il Basket Lecco era cotrteggiato da molte societa’ di Serie B e Serie A2.
Il DS Fabio Ripamonti commenta: “Siamo orgogliosi di aver portato ad Olginate un allenatore del livello di  Massimo  Meneguzzo che ci aiutera’ a preseguire nel piano di crescita della nostra societa’ sia a livello della prima squadra che nel settore giovanile.
Le societa’ che lo corteggiavano erano parecchie ed il fatto che lui abbia accettato la nostra sfida ed il nostro progetto ci da’ una grande carica.
A questo punto ci auguriamo che venga accettata la nostra iscrizione al campionato di Serie B in qualita’ di prima avente diritto al reintegro”
Coach Meneguzzo non ha bisogno di presentazioni in quanto il suo curriculum e’ alquanto rinomato e ricco di importanti esperienze avendo allenato nelle massime categorie italiane (Desio, Monza, Treviglio, Riva del Garda, Corato, Casalpusterlengo, Bergamo).
L’ultima esperienza a tutti nota sono i quatrro anni alla guida del Baket Lecco con altrettanti accessi ai play off.
Il curriculum del coach brianzolo si estende anche nel campo della Federazione Pallacanestro dove dal 1993 e’ un Formatore del C.N.A. e attualmente e’ Capo Istruttore Nazionale sul Corso Allenatori da dove escono gli allenatori idonei per squadre di Serie A, Eurolega, Eurocup.
Ecco i primi commenti di Coach Meneguzzo: “NPO e’ una societa’ che conosco bene per averla vista crescere in questi anni e per averla affrontata in campionato;  mi ha impressionato come sia riuscita’ a farsi apprezzare nel movimento cestistico in una sola stagione di Serie B disputando una campionato positivo conclusosi male solo per episodi. Sono rimasto piacevolmente colpito dalla passione della dirigenza e dalla voglia di ripartire dopo l’amaro finale.
Ripartire da zero ricostruendo il roster mi appassiona enormemente e mi carica, ci faremo trrovare pronti nel caso venisse accolta la nostra iscrizione alla Serie B.
La prossima stagione sara’  molto combattuta in quanto  le retrocessioni saranno 5 contro le 3 di quest’anno.
Con la dirigenza stiamo lavorando per costruire un roster che abbia la capacita’ di applicarsi duramente e che si basi sulla volonta’ di far emergere il NOI a discapito dell’IO che collima perfettamente con la mia filosofia del basket”

Benvenuto Massimo!

Il CUORE NPO BATTE SEMPRE FORTE FORTE”
Addetto Stampa
canecaccia.com

12/06/2018 17:56

Davide Viceconti nuovo coach C silver a Casorate Sempione

Davide Viceconti nuovo coach C silver a Casorate Sempione

La G.S. Casoratese è felice di annunciare che Davide Viceconti è il nuovo allenatore della C Silver. Davide guiderà la squadra nella stagione 2018-2019 sostituendo Alessandro Ferri
Queste le parole di un entusiasta coach Viceconti: “Venire qui a Casorate è per me una sfida, ma al contempo un’opportunità. Sono felice che il presidente Sartori mi abbia scelto. Le motivazioni sicuramente non mancano, con Cavaria ho chiuso un capitolo strepitoso della mia vita cestistica, sono grato a loro e a Fulvio Vignali, perché se oggi alleno è anche grazie a lui. Lo stimolo principale è il salto di categoria: passare dall’allenare una Serie D ad una C Silver è comunque un cambiamento. Cercherò di dare qualcosa di mio alla squadra al fine di creare un gruppo solido e unito, elemento fondamentale per giocarsi le proprie carte sino alla fine, soprattutto all’interno di un campionato così lungo come sarà quello della prossima stagione. Sono sicuro che non deluderò il presidente perché darò tutto me stesso per questa società”.
Ad entrambi va un grosso “in bocca al lupo”, ad Alessandro, inoltre, va il nostro ringraziamento per il lavoro svolto fino ad oggi con la prima squadra, con una grande salvezza conquista poche settimane fa contro Ome.


canecaccia.com

09/06/2018 15:09

ARGOMM ISEO 57-81 FERRARONI MANGINI CREMONA (12-19; 07-19; 20-19; 18-24)

Basket Iseo: Ghitti, Leone 5, Permon 10, Baroni 17, Furlanis 3, Boccafurni 5, Franzoni 4, Tedoldi 3, Arici 3, Pelizzari, Veronesi 7, Alibrandi. All.: M.S. Mazzoli.

JuVi Cremona Basket
: Bernardi 6, Cazzaniga 8, Bona 24, Ndiaye 6, Radunic 19, Belloni 12, Vacchelli, Gorla 6, Mantovani, Sbernadori. All.: P. Brotto.

Arbitri: S. Gusmeroli di Cantello (VA) e S. Gurrera di Vigevano (PV).

Note – Parziali: 12-19; 19-38; 39-57 e 57-81. Tiri da due: Basket Iseo 14/37 - JuVi Cremona Basket 15/28. Tiri da tre: Basket Iseo 05/24 - JuVi Cremona Basket 11/36. Tiri liberi: Basket Iseo 14/18 - JuVi Cremona Basket 18/23. Rimbalzi: Basket Iseo 35 -JuVi Cremona Basket 46. Assist: Basket Iseo 14 -JuVi Cremona Basket 15. Palle perse/recuperate: Basket Iseo 15/09 - JuVi Cremona Basket 15/07. Stoppate fatte: Basket Iseo 01 - JuVi Cremona Basket 01. Falli commessi: Basket Iseo 24 - JuVi Cremona Basket 21. Usciti per falli: Tedoldi (BI) al 24’12” (27-45) e Ndiaye (JC) al 37’58” (49-78). Spettatori presenti 600 circa.

Con la sconfitta casalinga (57-81) contro la JuVi Cremona Basket finisce la stagione del Basket Iseo e il sogno di tornare in Serie B dopo solo un anno di assenza. I gialloblu resistono dieci minuti agli ospiti che già nel secondo quarto, grazie ad una serie di triple, prendono il largo e conquistano la vittoria che permette loro di ottenere il meritato salto al piano superiore. Alla palla a due l’Argomm presenta Leone, Furlanis, Tedoldi, Franzoni e Baroni mentre coach Brotto propone Belloni, Bona, Bernardi, Ndiaye e Cazzaniga. Dopo 01’19” arriva il canestro da tre di Baroni che accende la contesa, al 02’30” l’incontro è sul 5-5 e i punti portano la firma di Baroni da una parte e Bona dall’altra. Dopo il canestro in appoggio di Franzoni per i gialloblu ancora Bona per i cremonesi che trovano il primo vantaggio di serata, l’esterno oroamaranto è scatenato e continua a segnare ma il Basket Iseo con Baroni trova il pareggio poco dopo metà quarto (10-10). Sul parquet scende Radunic e la Ferraroni Mangimi prova a scappare grazie a due canestri del croato per il 10-16 quando mancano 02’20” alla fine del primo periodo. Veronesi torna a segnare per i sebini ma Radunic e Ndiaye allungano ulteriormente per il 12-19 del decimo. Il secondo quarto pare stregato con gli attacchi che non riescono ad infilare la retina fino al 12’40” quando Veronesi di punta mette la tripla (prima per lui in tutta la stagione!) del meno quattro. La partita però stenta a decollare con tanti errori su entrambi i fronti, dopo il time out di coach Brotto ci pensa Cazzaniga con un altro tiro dalla lunga distanza a rimettere in moto le bocche di fuoco della JuVi Cremona Basket. Infatti dopo l’1/2 di Franzoni sono Bernardi e Gorla, sempre dall’arco del 7.75, a regalare il primo vantaggio in doppia cifra ai cremonesi (16-28 a poco da metà quarto). Ma la furia degli ospiti non finisce qui e dopo il 2/2 di Radunic ecco altre due triple, con Bona e Gorla, che mettono all’angolo un Basket Iseo (16-36 a circa tre minuti dal lungo riposo) incapace di reagire. L’1/2 di Boccafurni permette all’Argomm di tornare a segnare, Radunic però dalla lunetta non sbaglia e il canestro di Veronesi manda le due squadre negli spogliatoi con la JuVi Cremona Basket avanti 38 a 19.

Si ritorna in campo con la sfida nettamente indirizzata a favore dei cremonesi ma il Basket Iseo ora è vivo e gioca con maggior spensieratezza. Dopo il 2+1 di Tedoldi c’è il canestro di Belloni, Boccafurni e Furlanis riportano sotto l’Argomm per il 27-43 del 24’00”. I gialloblu hanno la palla per ridurre ulteriormente ma su una schiacciata di Tedoldi gli arbitri non ravvisano il fallo, nell’azione successiva invece l’ala sebina ferma irregolarmente Bona e per lui è il quinto fallo. Ad ogni tentativo del Basket Iseo è pronta la replica dei cremonesi, a Baroni e Permon rispondono Radunic e Bona per il 34-49 a 02’40” dalla fine del terzo quarto. Con l’Argomm in bonus per la JuVi Cremona Basket è compito facile tornare al più diciannove di metà partita, il 2+1 di Leone per l’ennesimo tentativo sebino ma dopo il canestro di Permon c’è Radunic che segna il 39-57 del trentesimo. Ultimi dieci minuti che si aprono con il canestro di Leone, poi ancora Radunic e Belloni. Al 32’15” la penetrazione di Permon vale il 43-62, ma a questo punto sale in cattedra Bona e le sue giocate regalano il più trenta alla Ferraroni Mangini (43-73 del 34’22”). Boccafurni in sospensione interrompe la sfuriata della guardia oroamaranto, i tifosi cremonesi considerando il largo vantaggio iniziano già a celebrare la promozione in Serie B. Permon a canestro per il Basket Iseo mentre Ndiaye dopo aver segnato esce per cinque falli. L’ultimo ad arrendersi è Baroni e i suoi canestri rendono meno pesante il passivo, gli ultimi due minuti sono giocati dagli under a referto e lo scambio di triple tra Belloni ed Arici chiudono al contesa per il 57-81 della sirena. Sconfitta pesante ma che nulla toglie allo strepitoso campionato del gruppo allenato da coach Mazzoli, si pensava ad un’annata tranquilla e senza particolari obiettivi ma è arrivata una insperata finale. Ora qualche giorno di meritato riposo e poi il Basket Iseo inizierà a pensare alla nuova avventura in Serie C Gold.
canecaccia.com

08/06/2018 10:29

NOTA UFFICIALE DI BERGAMO BASKET 2014

Bergamo Basket 2014, nella figura del Presidente Massimo Lentsch, informa che nei prossimi giorni verranno fatte importanti comunicazioni riguardanti il futuro societario. Vengono categoricamente smentite voci che danno per certo l'ingresso in società di soggetti diversi da quelli ufficialmente comunicati da BB14 e si confida nel rispetto dell'ufficialità delle sole comunicazioni rilasciate dal Club. <<Stiamo lavorando intensamente per un garantire un futuro alla nostra società>>, queste le parole di Massimo Lentsch.

VITTORIO MILESI - UFFICIOSTAMPA@BB14.IT canecaccia.com

08/06/2018 08:50

C GOLD, Finale Prima Partita --- Nuova Pall. Vigevano 1955 - Robur Saronno 74 - 69 Parziali 19-14, 38-36, 59-56 (1 - 0)

Nuova Pall. Vigevano 1955 (V5) : Verri 12, Ferri 5, Minoli 12, Grugnetti 4, Boffini 9, Pilotti 7, Bottacin ne, Pavone 5, Benzoni 20, Sassi ne. All. Piazza P.
Robur Saronno (V6) : Quaglia ne, Politi 20, Banfi ne, Degrada 11, Cacciani 11, Gurioli A. 3, Mariani 10, Leva, Novati 14, De Capitani ne. All. Bianchi

Vigevano - Non bastano 37 minuti di grandissimo cuore alla iMO Robur Basket Saronno per portare a casa l'impresa impossibile di quest'anno: battere gli imbattibili della Nuova Pallacanestro Vigevano. I ducali si confermano squadra tostissima, specialmente nella bolgia del PalaBasletta, e vincono Gara1 di finale prendendosi il match point per la promozione in Serie B. Pronti via Saronno si appoggia spesso e con esito positivo a Politi in post, dall'altro lato è Benzoni (calerà nel secondo tempo, ma saranno comunque 20 punti alla fine) a dominare l'attacco e al 10' è 19-14. Vigevano prende ancor più vigore nel secondo periodo (27-21 al 16') ma la iMO risponde e con il piazzato di Politi si riporta sotto al riposo lungo 38-36. I ducali riprovano lo strappo nel terzo quarto (+9 e massimo vantaggio sul 56-47 con la tripla di Boffini) ma ancora una volta la difesa saronnese fa vedere buone cose e in attacco il parziale è di 9-0 per arrivare praticamente in parità al 30' (59-56). Gli ultimi dieci minuti cominciano con il senso di aridità tipico delle finali e degli ultimi periodi delle finali: non segna praticamente nessuno per cinque minuti. La prima a sbloccarsi è la Robur che scappa sul +6 con le iniziative di Mariani e un rimbalzo offensivo con canestro da lacrime agli occhi di Novati (14 punti e 11 rimbalzi) per il 61-67 a tre minuti e mezzo dalla fine. E' l'ultimo chilometro del Mortirolo e il traguardo è in vista, ma nel momento cruciale a Degrada scappa un antisportivo su Minoli (gran partita da 3/4 al tiro pesante) e Vigevano lo trasforma in quattro punti. Poi piovono le triple di Verri e Ferri, mentre quella di Novati per il potenziale 70-71 gira due volte sul ferro prima di uscire. Dall'altro lato ancora Verri con la tripla cristallizza il vantaggio e nel finale la Robur, che riesce comunque a mandare cinque giocatori in doppia cifra, non trova più il canestro. L'ennesimo parziale dei locali, quello conclusivo di 13-2, è decisivo ai fini della vittoria. 74-69 il punteggio al 40': gli imbattibili rimangono imbattuti (37 di fila in campionato), ma Saronno torna a casa per Gara2 (mercoledì alle 21 al PalaRonchi) con la consapevolezza di potersela giocare.

Coach Massimo Bianchi: "Ai ragazzi posso solo fare i complimenti. Avevamo un piano partita e l'abbiamo seguito per quasi tutti i quaranta minuti. A cambiare la gara è stato l'antisportivo fischiato a Degrada a tre minuti dalla fine. Lì Vigevano, che fino a quel momento era parsa in grande difficoltà, ha ritrovato coraggio. Sapevamo di venire a giocare nella Salonicco d'Italia e anche questo ha avuto il suo peso, però ora siamo ancora più convinti di potercela giocare e mercoledì a Saronno daremo battaglia".

canecaccia.com

04/06/2018 11:40

JUVI Cremona - Argomm Basket Iseo 72 - 69 Parziali 15-20, 28-31, 50-53 (1 - 0)

JUVI Cremona (V12) :  Bernardi, Bozzetti, Cazzaniga 3, Bona 29, Ndiaye 13, Radunic 18, Belloni 7, Vacchelli, Gorla 2, Mantovani ne, Sbernadori ne. All. P. Brotto
Argomm Basket Iseo (V13) :  Ghitti, Leone 20, Permon 6, Baroni 6, Furlanis 6, Boccafurni 9, Franzoni 3, Tedoldi 4, Arici 11, Azzola ne, Pelizzari ne, Veronesi 4. All. M.S. Mazzoli

Note – Parziali: 15-20; 28-31; 50-53 e 72-69. Tiri da due: JuVi Cremona Basket 19/42 - Basket Iseo 23/46. Tiri da tre: JuVi Cremona Basket 06/27 - Basket Iseo 04/18. Tiri liberi: JuVi Cremona Basket 16/28 - Basket Iseo 11/20. Rimbalzi: JuVi Cremona Basket 53 - Basket Iseo 34. Assist: JuVi Cremona Basket 14 - Basket Iseo 10. Palle perse/recuperate: JuVi Cremona Basket 20/05 - Basket Iseo 14/09. Stoppate fatte: JuVi Cremona Basket 00 - Basket Iseo 00. Falli commessi: JuVi Cremona Basket 23 - Basket Iseo 24. Nessun giocatore uscito per falli. Fallo tecnico a Bona (JC) al 19’57” (28-30). Fallo antisportivo a Furlanis (BI) al 07’23” (08-13). Spettatori presenti 400 circa.

Il Basket Iseo lotta strenuamente ma alla sirena è costretto a cedere (72-69) al cospetto della corazzata JuVi Cremona Basket. I gialloblu giocano una partita di grandissimo spessore conducendo per gran parte della sfida, ma a metà dell’ultimo periodo tre triple consecutive dei locali danno il là al parziale che alla fine si rivelerà decisivo nonostante l’ultimo disperato assalto dei ragazzi di coach Mazzoli. L’Argomm si presenta alla palla a due con Leone, Furlanis, Tedoldi, Franzoni e Baroni mentre coach Brotto propone Belloni, Bona, Ndiaye, Gorla e Cazzaniga. L’avvio è fortemente caratterizzato dalla tensione che imprigiona i dieci sul parquet, dopo oltre due minuti si vede il primo canestro con l’1/2 di Leone. Poco dopo il capitano gialloblu infila la tripla del 0-4, al 04’03” Bona segna i primi punti per la Ferraroni con l’aggiuntivo dopo il fallo di Leone. Per il play del Basket Iseo è già il fallo numero due e viene rimpiazzato da Arici che si mostra subito in palla infilando due canestri da tre (05-11 del 06’30”). La partita però stenta a decollare e si segna, nemmeno tanto viste le percentuali, solo dalla lunetta. Dopo aver messo il canestro del 06-13 a Furlanis viene fischiato un incredibile antisportivo e la JuVi Cremona Basket ne approfitta per rifarsi sotto (10-13 a circa due minuti dalla fine del primo quarto). Con Radunic e Belloni i cremonesi impattano sul 15-15 ma la terza tripla di Arici ed il canestro da sotto di Boccafurni portano al 15-20 del decimo. Il secondo periodo pare una fotocopia del primo con gli attacchi imprecisi, bisogna infatti arrivare al 13’00” per vedere Ndiaye muovere il punteggio con un arresto e tiro dall’angolo. Col il 2+1 di Baroni e l’uno contro uno di Leone però l’Argomm prova a scappare (17-25); purtroppo per i sebini c’è la grana Tedoldi, fin lì superlativo in marcatura su Bona, che commette il quarto fallo. Al 24’50” Veronesi trova il più dieci e subito dopo l’1/2 di Baroni regala il 17-28 che fa sognare i tifosi gialloblu. Dopo il time out di coach Brotto i cremonesi sembrano ancora faticare, a Bona replica Veronesi e due triple iseane girano sul beffardamente sul ferro. A questo punto però sale in cattedra Bona che infila due canestri e serve l’assist per il comodo appoggio di Radunic, nel mezzo Cazzaniga mette una bomba frontale e la contesa è nuovamente in equilibrio (28-30 a circa un minuto dal lungo riposo). Bona dopo una penetrazione andata a vuoto becca il tecnico per proteste, Furlanis dalla lunetta infila il libero per il 28-31 con cui le due squadre vanno negli spogliatoi.
Alla ripresa troviamo Boccafurni per Tedoldi da una parte e Radunic per Gorla dall’altra poi gli stessi uomini di inizio contesa. E proprio i due sono i protagonisti dello scoppiettante inizio del terzo quarto, il centro croato dimostra la sua forza nel pitturato segnando il meno uno. Ma Boccafurni con cinque punti filati rimanda in fuga l’Argomm (30-36), vantaggio effimero perché Bona e Radunic al 22’10” impattano. Ancora Boccafurni per i gialloblu ma due canestri di Ndiaye valgono al 23’55” il primo vantaggio oroamaranto (40-38). Per quasi tre minuti si assiste ad un botta e risposta senza tregua, per i cremonesi segnano Radunic e Bona mentre per i sebini a trovare la via del canestro sono Leone e Franzoni (45-45 del 27’39”). Radunic da sotto è immarcabile e segna un altro canestro subendo fallo, l’aggiuntivo non va a segno ma il rimbalzo è dei cremonesi e la palla arriva a Bona che infila la tripla del 55-50. Il momento è delicato però Arici torna a segnare per i gialloblu che in difesa non fanno passare più nulla, dall’altra parte del campo invece ci pensa Permon con tre consecutivi canestri (l’ultimo proprio allo scadere) ad operare il nuovo sorpasso per il 50-53 del trentesimo. Gli ultimi dieci minuti si aprono con il bel canestro di Tedoldi su brillante assist di Arici, Radunic subito replica e una brutta palla persa a metà consente il comodo appoggio a Bona. Arriva poi l’1/2 di Radunic  e al 32’00” ecco il 55-55, i due attacchi si bloccano e sono le azioni personali a fare la differenza. Ndiaye e Belloni colpiscono dalla lunga distanza, Leone prova a resistere ma la terza tripla locale questa volta con Bona porta al 64-57 poco dopo metà periodo. Coach Mazzoli si rifugia nel time out per imbastire la rimonta, Baroni e Leone riportano subito sotto l’Argomm che si concretizza nel meno uno del 39’00” (66-65). A venti secondi dalla fine dopo l’ennesimo recupero difensivo il Basket Iseo è in attacco per il possibile sorpasso, ma una palla persa in modo incredibile lancia in contropiede Ndiaye per il 68-65. Time out e fallo sistematico diventano le principali opzioni, Leone però non ci sta e prova la tripla del pareggio ma la palla dopo aver girato sul ferro esce con Arici abile a segnare su rimbalzo offensivo. Però qui finiscono le speranze gialloblu perché restano poco più di due secondi e sul fallo successivo Bona mette i due liberi per il 72-69 della sirena. Grande prestazione del Basket Iseo che nonostante il problema falli di molti giocatori e il limite a rimbalzo (troppi quelli offensivi concessi ai cremonesi) tengono botta ad una squadra costruita per salire, mercoledì ore 21:00 al PalAntonietti gara 2 per prolungare la serie e continuare a sognare.

canecaccia.com

03/06/2018 11:39

AS Dil. Leoniana - US Dil. Indipendente 84 - 74 Parziali 18-24, 33-38, 52-61

AS Dil. Leoniana (P41) :  Bertani, Tieghi Fr. 4. Di Benedetto, Tieghi Fe,, Melelei ne, Cusani 33, Tesoro 5, Vatrella ne, Mele 25, Moretti 2, Pellegrini 10, Casadei 5. All. Angeretti
US Dil. Indipendente (P46) : Chittaro 7, Gorni  14, Rossi 9,  Ferloni 9 Bettini, Bottinelli 19, Rovelli 5, Felizietti 9, Rimoldi 2. All. Delfinetti

Pavia – La Novacaritas  chiude la stagione con una sconfitta sul neutro di Pavia contro la Leoniana.
La gara è stata condotta sempre dagli appianesi con vantaggi anche in doppia cifra fino al 38’ quando c’è stato il sorpasso della Leoniana sul 71 a 70 con un canestro di Cusani.
Dopo due liberi dello stesso Cusani una tripla di Gorni porta il punteggio sul 74 pari, a questo punto Appiano crolla e subisce un parziale di 10 a 0 che chiude la gara.
Per la Novacaritas i migliori sono Bottinelli e Gorni mentre tra le file della Leoniana dominano Cusani e Mele autori di 58 punti in due.
Si chiude qui la stagione di Appiano con un risultato che va oltre le aspettative di inizio anno e che lascia ben sperare per la prossima stagione alla quale si comincerà a lavorare già dalla prossima settimana.

canecaccia.com

02/06/2018 11:38

CALOLZIOCORTE (C SILVER) : COACH REDAELLI NON CONFERMA CON LA CARPE DIEM

Si separano dopo tre stagioni (ma in totale sono 11 tra serie C1, C2 e settore giovanile) le strade della Carpe Diem Calolziocorte e di Marco Redaelli. Il coach milanese ma ormai lecchese d'adozione ha scelto di non proseguire il rapporto con la società del presidente Brini, reduce dalla doppia qualificazione ai playoff sia in C Gold sia quest'anno in C Silver,dopo l' auto-retrocessione della scorsa estate.
"Alla base della mia scelta c'è una questione di motivazioni e di stimoli, dopo tre anni consecutivi - commenta coach Redaelli - nient'altro : credo che un cambiamento sia necessario, sia per me che per i giocatori. Ovviamente spero che si tratti di un arrivederci e non di un addio (Redaelli era già  tornato nel 2015 dopo un biennio alla Libertas Cernusco  n.d.r.), quando rimani così a lungo in una società  nascono rapporti che nessun cambio di maglia può intaccare. Ringrazio Dario Brini, che per me è stato molto più di un presidente, e tutti i giocatori e le persone che hanno lavorato con me nell'arco di queste stagioni. I playoff di C Gold dell'anno scorso sono stati il punto più alto mai raggiunto dalla Carpe Diem, ma anche il progetto dell'ultima stagione con giocatori giovani nostri in C Silver si è dimostrato una scelta azzeccata, premiata dall'accesso ai playoff. Non posso che fare a loro un grosso in bocca al lupo per proseguire così anche l'anno prossimo !!".

2013-2014   Libertas Cernusco  C2
2014-2015   Libertas Cernusco  C2
2015-2016   Carpe Diem Calolzio  C1
2016-2017   Carpe Diem Calolzio  C1 (playoff)
2017-2018   Carpe Diem Calolzio  C2 (playoff)
canecaccia.com

05/06/2018 11:37

US Dil. Indipendente - Virtus Olona 46 - 62 Parziali 12-21, 27-39, 39-53

US Dil. Indipendente (P40) : Bottinelli L. 10, Felizietti M. 8, Rimoldi L. 6, Rossi M. 6, Gorni C. 5, Chittaro M. 4, Ferloni S. 3, Bettini L. 2, Rovelli A. 2. All. Delfinetti
Virtus Olona (P42) :  Mapelli G. 17, Tacchini E. 13, Bigoni J. 11, Palladini A. 7, Marotto L. 5, Diakhate P. 4, Steccanella A. 3, Coppo A. 2, Bertani B. ne, Perico M. ne. All. Coppo

Pavia – Una Novacaritas stanca per la lunga stagione e presente con soli 9 effettivi a referto perde nettamente contro Fagnano compromettendo seriamente la possibilità di promozione diretta.
Fagnano prende subito il largo approfittando della partenza lenta di Appiano portandosi subito sul 12 a 2 dopo 6 minuti di gara.
I ragazzi di Delfinetti tentano di rientrare ma un ulteriore strappo della Virtus, spinta da un ottimo Mapelli, porta il vantaggio a +15 al 18’ sul 37 a 22.
Dopo l’intervallo lungo c’è un nuovo tentativo di rientro appianese ma Fagnano resiste bene mantenendo sempre un vantaggio attorno ai 10 punti.
Nel finale di gara Appiano finisce la benzina e la Virtus dilaga fino al +16 finale.
Nelle file appianesi da segnalare le prestazioni degli under Rovelli e Rimoldi oltre a quella di capitan Bettini.
Per la Virtus il migliore è Mapelli ben supportato da Tacchini e Bigoni.

canecaccia.com

01/06/2018 11:36




 
 
 
 
Copyright 2017 canecaccia.com
All Rights Reserved