Streaming della settimana
Persico Seriana Basket - Basket Manerbio
inizio live ore 20:25 - 16 novembre

Romano Basket - Bocconi Sport Team
inizio live ore 17:55 - 3 novembre

9Coop Romano Basket - Pallacanestro Milano
Sarà premiato il migliore realizzatore dell'incontro con un 1 Levigatrice Mouse 55 W BLACK + DECKER (sponsor del sito)
inizio live ore 17:55 - 17 novembre

LIVE - risultati parziali, finali e tabellini

Serie B
Girone B
Serie C Gold
Girone Est
Girone Ovest
Serie C Silver
Girone A
Girone B
Girone C
D Lombardia
Girone A   -   Girone B
Girone C   -   Girone D
Girone E   -   Girone F
Premiazioni BLACK + DECKER

Anche quest'anno (quinto) BLACK - DECKER sponsorizza il nostro sito e premia i migliori realizzatori dalla C Gold alla D Lombardia con 1 Tagliabordi 550 W e 1 Levigatrice Mouse 55 W
Inoltre nelle partite in cui saremo presenti, premia i migliori realizzatori con 1 Levigatrice Mouse 55W

Regolamento: ancora da definire

09 novembre 2019 Brembate Basket - Vercurago Basket, LORENZO MONTE (19 punti)
I migliori realizzatori premiati da canecaccia.com con un 1 Levigatrice Mouse 55 W BLACK + DECKER (sponsor del sito)
26 ottobre 2019 Virtus Bellini Gorle - Bottanuco Basket, MASPER CRISTIANO (21 punti)
02 novembre 2019 Seriana Basket - S. Pio X Mantova, MATTEO ORLANDI (17 punti)


rivedi in modalità On Demand il Live
BELLINI GORLE - BASKET OME 01
C Silver Prima Giornata
Video della settimana
Gorle - Curtatone

Brembate - Vercurago

Seriana - S Pio X

Romano - Bocconi Milano

Tornei

SIAMO CON VOI ------ NPO Gordon - Pall. Vigevano

Dopo 8 giornate NPO ha chiaramente dimostrato di poter competere a testa alta con tutti ma ha anche dimostrato gravi lacune di continuita’ facendo anche brutte figure o facendosi sfuggire i due punti come settimana scorsa a Varese.
La classifica piange e servono i due punti ed il calendario non poteva essere migliore in quanto al PalaRavasio arriva Vigevano, formazione forte e quotata con un glorioso passato e un tifo invidiabile che riesce sempre a caricare i giocatori che scendono in campo 
Vigevano, e’ una squadra che da anni non nasconde le proprie ambizioni a riprendersi velocemente le platee della serie superiore e anche quest’anno, ringiovanendo il proprio roster, ha inserito giocatori di gran livello con l’intento di avvicinarsi ai vertici della classifica per poi giocarsi i Play Off sfruttando l’incubo (per gli avversari) del PalaBasletta davanti ai 2.000 spettatori che solitamente la sospingono.
Anche per i Lomellini l’inizio di stagione e’ stato altalenante e si presentano ad Olginate con uno score di 4 vinte e altrettante perse e reduci da due sconfitte con Lecco e Cremona. Scenderanno in campo agguerriti piu’ che mai  e ben condotti dall’esperto Coach Piazza (ex Lecco) autore di annate da record di vittorie sulle panchine di Saronno, Pavia e Vigevano aumentando il  Palmares personale.
canecaccia.com

14/11/2019 09:53

Urania al fianco di LNP nell'iniziativa contro la violenza di genere #noviolenzacontroledonne

Urania Basket Milano si affianca alla Lega Nazionale Pallacanestro per veicolare il messaggio contro la violenza di genere. Urania e tutto il mondo dei Wildcats gridano un perentorio NO! alla violenza
contro le donne.
L'iniziativa sarà presente sui campi di Serie A2 e Serie B tra venerdì 15 e domenica 17 novembre.

La violenza di genere è un grave fenomeno, con numeri sempre più preoccupanti.
Con la convinzione che il basket possa essere un importante veicolo di comunicazione sociale, venerdì 15, sabato 16 e domenica 17 novembre, Lega Nazionale Pallacanestro, insieme alla Pallacanestro Crema, che già dal 2016 avviò la campagna, promuoverà su tutti i campi #noviolenzacontroledonne per sensibilizzare contro la violenza di genere e diffondere una cultura a sostegno dei diritti della persona e del rispetto delle donne.
Pallacanestro Crema, che porta la campagna #noviolenzacontroledonne anche sulle proprie maglie da gioco, in questi anni ha promosso una serie di iniziative per cercare di contrastare ogni forma di violenza di genere, perseguendo l’obiettivo di un cambiamento culturale, sensibilizzazione e prevenzione del fenomeno della violenza.
Lega Nazionale Pallacanestro, che ha sposato e sostenuto il progetto con il patrocinio, porta sui propri campi di Serie A2 Old Wild West e Serie B Old Wild West #noviolenzacontroledonne per alzare sempre di più l’attenzione sul tema.
Alla vigilia della palla a due, i giocatori delle due squadre mostreranno lo striscione #noviolenzacontroledonne e verranno promosse iniziative di visibilità sui social di LNP e dei Club associati.
canecaccia.com

14/11/2019 09:48

Carpe Diem Calolzio - Legnano Basket Knights 68 - 76 Parziali 17-13, 25-36, 45-61

Enginux Calolzio esce sconfitta dal campo di casa dopo una partita dai due volti, bene nel primo e nell’ultimo quarto i ragazzi di Mazzoleni, che giocano un secondo quarto inguardabile (8-23 il parziale) che non riusciranno più a colmare.

Cronaca :
Carpe Diem inizia schierando nel quintetto-base : Zambelli, Meroni L,  Floreano, Bonacina e Perego. Legnano risponde con Roncari, Di Dio, Guidi, Maiocco e Negri.

Calolzio inizia bene con Meroni , suo il jump per l’11 a 6 del sesto minuto,  Zambelli con un gioco da tre punti porta Calolzio sul + 6 (14 a 8) . Vantaggio che resta invariato nella seconda parte . A fine tempo il tabellone segna 17 a 13.
Nel secondo quarto Legnano aggiusta le maglie difensive e dopo un minuto e mezzo con Corti e Speronello mette la freccia (17-19), coach Mazzoleni chiama time-out. I ragazzi di Calolzio escono bene e riagguantano il vantaggio con un 4-0 (21 a 19) grazie ad Allevi e Ferrarrio. Coach Saini si affida all’esperienza di Angiolini in regia che conduce la sua squadra, con un parziale di 17 a 4, ad annientare i calolziesi. Negri, Di Dio e una tripla di Speronello confezionano il 23 a 34 al nono del tempo. Altro time-out richiesto dalla panchina calolziese, di Bonacina gli striminziti due punti che interrompono 5 minuti di digiuno calolziese, la risposta di Legnano è una schiacciata di Negri che manda Legnano avanti di 11 alla sirena, 25-36.
Il terzo quarto inizia con un break di 13 a 0 per Legnano che chiude la partita (33-49 al terzo minuto) con Guida che piazza due triple consecutive.  Calolzio appare tramortita e cerca di ribattere colpo su colpo. Il periodo si chiude sul 45 a 60 .
Nell’ultimo quarto Calolzio cerca di recuperare con la forza della disperazione, Legnano ribatte colpo su colpo, a metà tempo il tabellone recita 54 a 68. Il forcing a tutto campo porta frutti per i calolziesi che arrivano fino al -6 ad un minuto dalla fine con una tripla di Zambelli 68-74. Ma è troppo tardi . Alla sirena finale il punteggio è fissato sul 68 a 76.

ENGINUX CALOLZIO : Galluccio ne, Butti 3, Zambelli 14,  Meroni 20, Allevi 8, Ferrario 2, Galli, Bonacina 3, Perego 10, Porro 6, Floreano 2. All. Mazzoleni Ass. Puglisi
LEGNANO: Roncari 9, Negri 10, Ballarin ne, Maiocco 8, Di Dio 18, Angiolini, Guidi 1, Azimonti ne, Fasani, Tognati ne, Corti 8, Speronello 12. All. Saini   Ass Giglietti, Silva
canecaccia.com

12/11/2019 12:07

Sportiva Sondrio - Edilcasa Civatese 56 - 65 Parziali 14-20, 33-41, 41-54

Priva del proprio capitano Castagna per i primi due quarti a causa di problemi lavorativi, l’Edilcasa riesce comunque ad ottenere la vittoria in trasferta a Sondrio e resta così ai piani alti della classifica.
I grigiorossi provano a partire subito forte, guidati da Castelnuovo (migliore in campo con 21 punti) e Panzeri ma il Basket Sondrio non molla: all’intervallo lungo il punteggio è 33-41 per i civatesi.
Al rientro dagli spogliatoi L’Edilcasa può contare anche sul rientrante Castagna, che comunque non riuscirà ad entrare del tutto in partita. Ci pensano però  i compagni a mettere a segno il parziale che risulterà poi decisivo, chiudendo la terza frazione avanti sul 41-54. Negli ultimi 10 minuti i civatesi amministrano il vantaggio senza troppi problemi e portano a casa una vittoria meritata.
Coach Brusadelli commenta così: “Non è mai scontato vincere a Sondrio, anche se loro hanno ringiovanito parecchio La Rosa rispetto all’anno scorso. Dobbiamo crescere in attacco ma la mentalità è quella giusta”
EDILCASA CIVATESE: Castelnuovo 21, Consonni 13, Panzeri 11, Castelletti 5, Galli 4, Corti 3, Castagna P. 3, Capovilla 2.l, Maver 2, Castagna D. 1, Bosso 0, Negri 0. All. Brusadelli
SPORTIVA BASKET SONDRIO: Benvenuti 13, Marchesi 11, Bertini 7, Orsi L. 6, Hu 5, Bazzi 4, Orsi G. 4, Macrina 3, De Buglio 3
canecaccia.com

11/11/2019 00:09

Italcontrol Villasanta Team 86 - CSC Cusano Milanino 52 - 59 Parziali 7-18, 27-24, 43-40

VILLASANTA: Capelli 3, Moscatelli 9, Castiglioni 10, Semplici ne, Marchisio 8, Mungiovì 6, Pagani ne, Ruzzon 5, Torchio, Parma 4, Pandolfi 5, Gianella 2,  All. Cogliati
CUSANO MILANINO: Pompele, Casanova, Villantieri, Almansi 15, Romano 2, De Castro 6, Sita 4, Fabbri, Salibra, Lanzani 15, Santoruvo 7, Villa 10, All. Marchese.

PROGRESSIONE: 7-18, 27-24, 43-40

VILLASANTA - Una sconfitta che brucia ancor di più per le tante occasioni sprecate. I biancoblu hanno più volte avuto la possibilità di chiudere il match senza permettere agli avversari un possibile rientro, ma sul finale la voglia di Cusano di strappare il suo secondo foglio rosa stagionale ha avuto la meglio.
L'inizio del primo quarto dimostra subito la voglia avversaria di aggredire la partita. I padroni di casa sbagliano appoggi e tiri aperti, solo dopo 4 minuti di partita Moscatelli a sblocca il punteggio con una tripla. Ma i nostri avversari hanno fame di vittoria e mettono a segno un 11-0 di parziale che chiude il quarto sul 7-18.
Fortunatamente la reazione dei villasantesi non si fa attendere. In pochi minuti con un perfetto controparziale si torna in parità (18-18). E' Mungiovì a trascinare i suoi con due canestri e due assist. Qualche distrazione difensiva a rimbalzo permette però a Cusano di accorciare prima dell'intervallo fino al 27-24.
Si rientra in campo con una tripla di Ruzzon, ma a rispondere ci pensa Almansi che mette a segno 9 punti di fila. Una tripla di Lanzani sigla il sorpasso per Cusano, ma i biancoblu reagiscono di nuovo ritrovando i canestri di Castiglioni.
L'ultimo quarto scorre senza segnare, per più di quattro minuti nessuna delle due formazioni fa canestro. Villasanta riesce a rimanere in vantaggio ma non supera mai i 5 punti di vantaggio. E' questo il momento di allungare e chiudere la partita, ma i soliti Almansi e Lanzani non ci stanno: una tripla di Almansi accorcia il distacco, due errori di Villasanta e Lanzani con una tripla messa a segno sigla il vantaggio a 13 secondi dalla fine. Siamo sul 52-54. Rimessa per i biancoblu, ma il canestro del pareggio non va a segno. Una serie di falli sistematici manda in lunetta gli avversari e la partita finisce sul 52 a 59.

"Purtroppo non abbiamo saputo chiudere la partita, lasciando anche la possibilità di tirare ai due giocatori di riferimento avversari - commenta coach Cogliati - Noi offensivamente abbiamo giocato al nostro ritmo solo un quarto, negli altri non abbiamo saputo condurre il gioco alla nostra intensità. Questa sconfitta deve servirci di nuovo da lezione per rimetterci al lavoro e sistemare gli errori che ormai commettiamo di frequente".

La prossima settimana si va a giocare venerdì sera sul campo di Agrate.
canecaccia.com

11/11/2019 00:08

Pall. Aurora Desio 94 - Team ABC Gorla Cantù 93 - 64 Parziali 26-15, 40-31, 69-45

Avvio di gara molto equilibrato, con i padroni di casa che spingono imbeccati da Bartoli e i biancorossi a rimanere attaccati grazie a Scuratti e Caglio (9-9 al 3’). De Bettin è preciso ai liberi, Ronchetti punisce in arresto e tiro, poi Desio infila un break di 15-4 che le consente di volare sul 26-15 al termine della prima frazione.

L’inizio del secondo periodo è favorevole ai canturini, che intuzzati da un Arienti in gas rientrano a -5 al 13’ (28-23), prima che Albique renda vane le fatiche ospiti e ricacci nuovamente il Gorla a -11 al 15’. Ziviani sfrutta il giro in lunetta, Bartoli realizza da sotto, Zeneli insacca il 38esimo punto per l’Aurora, poi Ballarate sigla il -10 esterno. Nei secondi finali, Bartoli dall’area e Lanzi in arresto e tiro mandano tutti negli spogliatoi sul 40-31 in favore dei padroni di casa.

Si ricomincia con la bomba di Zeneli e l’arresto e tiro di Arienti; De Bettin si alza dalla distanza, Ronchetti porta a canestro l’assist di Arienti, ma Zeneli ha la mano calda, e dall’arco non sbaglia il 49-35 per Desio. Molteni replica a Scuratti, poi ancora Scuratti vince la lotta sotto canestro con Bossola, quindi Molteni e De Bettin ai liberi tengono i loro avanti di ben 16 lunghezze (55-39 al 25’). Scuratti realizza da sotto, Bartoli sgancia l’ennesima bomba in favore di Desio, poi De Bettin e ancora Bartoli consentono all’Aurora di volare 63-41 al 28’. Olgiati e Scuratti provano a dare un po’ di respiro ai biancorossi, ma ci pensa Bossola, ancora dalla distanza, a ricacciare indietro il Team ABC, chiudendo la terza frazione sul 67-45.
canecaccia.com

09/11/2019 23:19

Dura trasferta a Pizzighettone per il Sesa

Match on the road per I ragazzi di Sustinente, che vanno (sabato, ore 21, a Soresina) a far visita al Pizzighettone del coach mantovano Giubertoni. I cremonesi occupano il secondo posto in classifica, con dichiarate ambizioni di promozione, dopo la finale playoff persa l’anno scorso all’ultimo repiro contro Soresina. L’impianto della squadra è pressochè immutato, facendo leva anche quest’anno sulla giovane ala serba Lazar Lugic, 207 cm di talento soprattutto nelle triple. Continua ad orchestrare il play Foti, così come sono rimasti le altre ali Pedrini e Gerli. Sostanzialmente la vera differenza rispetto all’anno scorso è che la squadra si è rinforzata con Bergamo, centro di scuola Reyer, sotto le plance, che sostanzialmente nel roster ha preso il posto del baby Montanari, rientrato a Piacenza in A2. Una squadra quindi che fa della continuità la sua forza, della qualità nella circolazione di palla con giocatori che si conoscono a memoria.
I falchi, dopo la buonissima prova casalinga con Opera, sono ora chiamati a confermare i segnali di crescita che hanno accompagnato fin qui l’inizio di stagione, in attesa di partite più abbordabili: ma è necessario dare prova di maturità in trasferta, su un campo ostico ma davanti ad un pubblico che ama il basket di qualità. “Abbiamo lavorato molto in settimana sugli errori che ci hanno impedito di vincere contro Opera” dice coach Brentegani “la mia è una squadra di ragazzi che deve ancora imparare ad essere sempre concentrata. Per come l’abbiamo costruita, è una squadra che come “sistema” adotta ed adotterà sempre una rotazione molto intensa, ed i ragazzi devono imparare ad essere mentalmente presenti anche se rimangono in campo pochi minuti, ed anche a non farsi condizionare dai propri errori: il basket è un gioco che ti dà la possibilità sempre, pochi secondi dopo un errore, di rifarti”.
Vedremo se il match di sabato confermerà quanto predicato dallo staff tecnico dei falchi, nelle cui file sarà ancora assente Basaglia.
canecaccia.com

08/11/2019 10:56

Cesare Squassabia, il punto sulla stagione di Sustinente

Cesarino Squassabia, 70 anni, è da sempre l’anima e la storia del Basket Sustinente. E’ conosciuto a livello nazionale per i suoi fondamentali apporti all’applicazione del gioco in ambito educativo, ed è uno dei sostenitori del cognitivismo, cioè della possibilità di far crescere, in qualsiasi ambito, i ragazzi attraverso la responsabilizzazione e la libertà nelle scelte, anziché, ad esempio in ambito sportivo, attraverso la mera ripetizione del gesto tecnico. Nella rivoluzione societaria che il Basket Sustinente ha portato avanti quest’estate è stato uno dei motori che hanno permesso alla società di essere ancora tra le protagoniste non solo in ambito provinciale.
“Non è stato facile” ci dice, “anche perché ci siamo trovati in 15 giorni a cambiare tutto. Non solo a livello tecnico e come modo di costruire la squadra, ma anche a livello societario. Per motivi di età e di impegni personali, sono ormai l’unico rimasto dei fondatori della società nel 1972.   Quando abbiamo deciso di costruire una C Gold “all under” è stato un salto nel  buio, ma un salto che ci ha dato entusiasmo. Chiaramente dobbiamo ringraziare moltissimo la Pallacanestro Mantovana, dal presidente Negri a i coach Finelli e Cassinerio, che si stanno impegnando moltissimo nel coordinare il progetto. Ma soprattutto dobbiamo ringraziare noi stessi, come società, per averci creduto subito con entusiasmo e i ragazzi, arrivati da molte società diverse, che si stanno impegnando moltissimo, e che già oggi tengono il campo senza problemi contro compagini molto più esperte e attrezzate fisicamente. Vedere partite come quella ultima con Opera, in cui fino a un minuto dalla fine abbiamo coltivato la speranza di farcela a strappare il primo referto rosa della stagione, ci dice che siamo sulla buona strada. Come sempre, però, è relativamente facile, in una scala da 1 a 10, arrivare a 8: gli ultimi due scalini sono i più difficili. Si tratta, per i nostri giocatori, di allenare la concentrazione, di acquisire velocemente una maturità che necessariamente passa attraverso l’essere buttati in campo in situazioni di gioco a cui sono ancora poco avvezzi. Un plauso va al nostro staff tecnico, perché Brentegani e Ferrari stanno mostrando molto equilibrio nell’approccio alla crescita dei ragazzi.  Continueremo così, perché sono situazioni che creano entusiasmo, specie dopo stagioni piene di problemi come quelli della scorsa stagione.”
canecaccia.com

07/11/2019 14:12

Edilcasa Civatese - CB Alto Sebino 75 - 40 Parziali 28-7, 45-9, 54-28

Edilcasa Civatese :  Castelnuovo 16, Corti 14, Galli 12, Castagna F. 8, Capovilla 8, Consonni 5, Castagna D. 5, Maver 4, Castagna P. 2, Castelletti 1, Bosso 0, Molteni 0. All. Brusadelli
CB Alto Sebino : Canobbio 4, Villa 11, Faustini 8, Bontempo, Fenaroli, Martinelli 10, Canossi, Rodari 5, Bertoletti 2, Sawadogo. All. Polesinanti

L’Edilcasa non fa sconti e travolge il fanalino di coda CB Alto Sebino. Nonostante l’assenza per infortunio di Panzeri e la serata storta di capitan Castagna, i grigiorossi partono forte e chiudono il discorso già nei primi due quarti, concedendo soltanto 9 punti ai giovani bergamaschi nei primi 20 minuti di gara (45-9 all’intervallo).

Al rientro dagli spogliatoi L’Edilcasa si rilassa un po’ troppo e concede un parziale di 9-19 a CB Alto Sebino; a fine terzo quarto il cronometro segna 54-28 per i padroni di casa. L’ultimo quarto è solo l’attesa per la sirena finale; la partita è stata l’occasione per assistere all’esordio di due ragazzi classe 2003, Molteni e Castagna Francesco, quest’ultimo autore di 8 punti.
Brusadelli commenta:”Partita vinta con ampio margine siamo stati bravi a limitare i cali di concentrazione. Ora pensiamo a recuperare gli infortunati per le prossime difficili partite, in particolare la trasferta di Sondrio.”
canecaccia.com

03/11/2019 23:18

ENGINUX CALOLZIO TORNA SCONFITTO DA ROVELLO PORRO

ROVELLO PORRO        94
ENGINUX CALOLZIO     68

(27-17) (43-35) (71-49)

Enginux Calolzio torna sconfitta da Rovello in una partita sempre dominata dai comaschi, Calolzio è rimasta in partita per 18 minuti, un parziale di 17 a 0 a cavallo del secondo e terzo quarto chiude la partita.

Cronaca :
Carpe Diem inizia schierando nel quintetto-base Zambelli, Meroni L,  Floreano, Porro e Perego. Rovello risponde con Tornari, Bosa, Romei G., Barbisan e Romei A..  La fase di studio dura fino al 4’ (10 a 7), con i ragazzi di Bonassi che non sbagliano un colpo, Bosa e Tornari (5 punti a testa) bucano la difesa calolziese come fosse burro. Parziale di 5-0 per Rovello fissa il risultato a metà tempo: 15-7. Vantaggio che resta invariato nella seconda parte con la difesa calolziese in bambola . A fine tempo il tabellone segna 27 a 18.
Nel secondo quarto Carpe Diem aggiusta le maglie difensive e rosicchia punto per punto fino ad arrivare a due minuti dal termine in parità (35-35), ma qui si spegne la luce una tripla di Barbisan da 9 metri, due liberi di Villa e l’ennesima tripla di Bosa a 6 sec dalla sirena generano il  parziale di 8 a 0 che manda negli spogliatoi Rovello avanti di 8, 43 a 35.
Il terzo quarto inizia con un break di 9 a 0 per Rovello che chiude la partita (52-35 al terzo minuto) , Calolzio è in bambola, il solo capitan Floreano cerca di reagire (suoi sono 8 dei 14 punti realizzati dai calolziesi nel periodo che si chiude sul 71 a 49 dell’intervallo.
Ultimo quarto di garbage time con gli allenatori che mettono in campo le panchine. Il vantaggio si mantiene sempre oltre il ventello.

ROVELLO:
Tomaselli 6, Meroni 12, Romei Longhena G. 7, Tornari 9, Cattaneo, Romei Longhena A. 11, Donegà, Barbisan 13, Bosa 21, Borsani 2, Ronchetti 8, Villa 5.
All. Bonassi   Ass Bianchi
ENGINUX CALOLZIO :
Galluccio ne, Butti 12, Zambelli 9,  Meroni 5, Allevi 4, Ferrario 4, Galli, Rusconi 12, Perego 4, Porro 4, Floreano 14, . All. Mazzoleni Ass. Puglisi
canecaccia.com

03/11/2019 13:51

Italcontrol Villasanta Team 86 - La Torre Basket 84 - 82 Parziali 15-21, 37-37, 58-50, 77-77

Italcontrol Villasanta Team 86 : Capelli 2, Moscatelli 8, Castiglioni 11, Marchisio 2, Mungiovì 10, Ruzzon 21, Gianella 4, Pandolfi 2, Parma 20, Torchio 4. All. Cogliati
La Torre Basket :  Aristolao, Signore 18, Crimeni 11, Augeri 24, Menichini 2, Monti 4, Bertuletti 8, De Belen, Carrara 6, Dorini 9. All. Grazzini

VILLASANTA – Vinta, persa e poi vinta di nuovo! I biancoblu tengono sulle spine il pubblico del PalaVilla per tutta la partita. Prima la vittoria sembra cosa fatta, poi un’incredibile rimonta avversaria e altri cinque minuti di sofferenza con i tempi supplementari.
La formazione di coach Cogliati per la sesta giornata di andata si trova sul campo di casa a lottare contro la giovane formazione bergamasca di La Torre Basket. Per la panchina biancoblu assente Pagani per un infortunio alla caviglia.
Il primo quarto non parte al meglio: 10-2 per gli avversari, con tanto di schiacciata in contropiede subita. I biancoblu iniziano ad essere più concreti in difesa e mettono a segno qualche canestro che accorcia lo svantaggio. Alla fine del quarto è Ruzzon a tenere a galla i suoi mettendo a referto tre triple, ma è ancora difficile per i biancoblu frenare il talento offensivo avversario.
Nella seconda frazione di gioco i villasantesi rientrano con più aggressività e riescono anche a costruire delle migliori collaborazioni in attacco. Dopo cinque minuti il punteggio è 25 pari. Per la squadra bergamasca è Augeri che sta spingendo i suoi, tanto da mettere di nuovo in difficoltà i biancoblu. Mungiovì recupera due palloni e sigla il primo vantaggio biancoblu, ma ecco di nuovo un parziale di 5-0 per La Torre. I padroni di casa però in chiusura del quarto riescono a riportare tutto in parità.
Il terzo quarto inizia con tre palle perse e con qualche distrazione in difesa, ma in pochi minuti i biancoblu riprendono a giocare la loro pallacanestro e il punteggio si ribalta a loro favore. A tre minuti dalla fine del quarto sono a +5.

Nell’ultimo quarto strapotere biancoblu che con Parma e Castiglioni arrivano anche a +11. La difesa a zona paga, riuscendo a contenere gli avversari, mentre in attacco fluidità e collaborazioni fanno si che si segni tanto. Mancano trenta secondi alla fine e il punteggio dice 77 a 71 per Villasanta, che negli ultimi minuti sbaglia troppi tiri liberi. Da qui succede di tutto: fallo e canestro per i bergamaschi che vanno a 73, tiro libero sbagliato ma rimbalzo ancora di La Torre che subisce fallo di nuovo, 2/2 ai liberi e si arriva sul 77 a 75. Rimessa biancoblu, palla persa e canestro del pareggio: 77 a 77. Supplementari.
Si parte con un 4-0 avversario, ma Ruzzon e Parma mettono a segno i tiri liberi decisivi per riportarci a -1. È di nuovo Ruzzon a mettere a segno il canestro più importante della partita: 83 – 82 per Villasanta. Un tiro libero di Parma pone fine ai giochi e sigla la vittoria biancoblu.

“Sono contento della reazione dei ragazzi e soprattutto che ognuno di loro oggi abbia dato il proprio contributo per la vittoria – ha commentato coach Cogliati – Bisogna partire dall’entusiasmo che ci ha dato questa partita per continuare a lavorare in questa direzione”.

La prossima settimana si gioca di nuovo tra le mura di casa contro Cusano Milanino.
canecaccia.com

03/11/2019 01:02

Urania Basket Milano è lieta di annunciare l’inizio del rapporto di collaborazione con LIEVITÀ.

Qual è la vostra mission aziendale?
Lievità apre la prima Pizzeria Gourmet nell’aprile 2015 in Via Ravizza 11, a Milano. L’anno successivo, nell’ottobre 2011, fa il bis in Via Sottocorno 17 e, infine, la terza in Via Varese 4 nella primavera 2018.
Tre locali unici con una cosa in comune: una pizza di altissima digeribilità e di grande ricerca gastronomica. Lievità, come suggerisce il nome stesso, si contraddistingue per la leggerezza dell’impasto e per l’accurata selezione delle materie prime, che la rendono unica nel suo genere, posizionandola tra le pizze gourmet più riconosciute di Milano e rendendola punto di ritrovo per chiunque voglia godere di una buona pizza senza rinunciare alla leggerezza e alla qualitá.
L’unione della vena artistica del Maestro Pizzaiolo Giorgio Caruso e l’attenzione al prodotto, ha dato origine a un menu composto da pizze di scuola napoletana ma di tempra dinamicamente contemporanea, che va a sostanziare quell’accento sulla “a” posto sull’insegna delle tre sedi del Brand della “flying fetta”.
Perché avete deciso di entrare nel mondo dello sport ed associare i vostri valori aziendali ad Urania Basket?
La scelta di entrare nel mondo dello sport deriva sicuramente dalla volontà di valorizzare e promuovere le eccellenze del territorio, estendendo questo concetto anche a contesti extra-culinari. Il basket, in particolare, è uno sport troppo spesso sottovalutato a livello mediatico in Italia, da qui la voglia e la decisione di sostenere il team Urania in questa nuova avventura.
Abbiamo scelto Urania poiché molti loro valori rispecchiano perfettamente la nostra filosofia. Esattamente come noi di Lievità, Urania Basket è una società dinamica, giovane ed intraprendente, pionieristica nel suo campo, in cui viene anche offerta ai giovani la possibilità di imparare l’arte dello sport, proprio come noi diamo la possibilità a giovani apprendisti di imparare l’arte della pizza.
Già dallo scorso anno abbiamo iniziato la collaborazione e, data la soddisfazione generale, abbiamo deciso di renderla formale e stabile per la stagione 2019/2020.
canecaccia.com

01/11/2019 20:32

La società GS Lonate Basket comunica che, a seguito dell’assemblea dei soci svoltasi nella serata di giovedì 24/10 u.s

si è proceduta nella stessa data anche alla elezione del nuovo consiglio direttivo che risulta essere composto come di seguito

PRESIDENTE: Christian Dalla Longa
VICE PRESIDENTE: Giacomo Varalli
DIRIGENTE RESPONSABILE: GianLuigi Cavestri
CONSIGLIERI: Fabrizio Lunardi, Alessandro Moretti, Cristian Sacchezin, Alberto Grassi

canecaccia.com

01/11/2019 20:29

Mladen Dmitrovic è un nuovo giocatore della Gilbertina Soresina.

Guardia serba, 20 anni, 192cm con formazione Italiana, Dmitrovic è giunto questa sera a Soresina dove, dopo aver svolto le visite mediche, ha conosciuto compagni e allenatore.
Le caratteristiche del neo atleta gialloverde sono molto interessanti: ottimo tiro dalla distanza, ottima capacità di penetrazione, elevazione importante e sacrificio difensivo.
Mladen Dmitrovic farà il suo esordio domenica 10 novembre nella delicata trasferta di Mestre.
Giocherà con la maglia numero 7 e darà una grossa mano al pacchetto degli esterni a disposizione di coach Scaroni.
Dmitrovic ha già giocato in Italia. Nel 2016-17 era a Chiavari in Serie C Silver (20 giocate, 12,6 punti di media), nel 2017-18 era a Fidenza in C Gold (28 giocate con 4,4 punti di media), lo scorso anno ha giocato in Serbia col Joker Sambor (terza divisione) e quest'anno ha iniziato la stagione a Catanzaro in C Gold segnando una media di 33 punti a partita con il 65% da 2, il 54% da 3 e il 74% ai tiri liberi.

Benvenuto Mladen

Marcello Barbuto
GM e Responsabile Ufficio Stampa Gilbertina Soresina

canecaccia.com

31/10/2019 21:58

C Gold, provvedimenti disciplinari V Giornata

GIRONE OVEST

1443 MATTEO BALLARATE (GORLA
TEAM ABC CANTU')
MATTEO BALLARATE deplorazione per proteste avverso decisioni arbitrali con conseguente espulsione [art. 32,3 RG]
1441 AXPO LEGNANO KNIGHTS ammenda di Euro 120.00 per offese collettive frequenti del pubblico agli arbitri [art. 27,4b RG rec.]
1441 AXPO LEGNANO KNIGHTS ammonizione per violazione delle disposizioni in tema di efficienza dei campi di gioco [art. 38,1c RG]docce spogliatoio arbitri fredde
1439 SGR AURORA DESIO 94 ammonizione per violazione delle norme relative alle caratteristiche del campo di gioco, sopravvenute rispetto alla omologazione dello stesso campo [art. 38,1d RG]assenza di separazione tra campo di gioco e spalti


GIRONE EST

NESSUNO
canecaccia.com

31/10/2019 10:10

Impegno infrasettimanale a Forlì per i Wildcats

Dopo la terza sconfitta, casalinga, consecutiva per i Wildcats trasferta da brivido a Forlì. Unieuro è infatti squadra costruita in estate per arrivare al massimo traguardo, ovvero la promozione. Quintetto di pura esperienza e qualità quello romagnolo: nella cabina di comando Maurice Washington Jr, stella della squadra reduce dalla splendida stagione in Olanda con il ZZ Leiden (coppa d’Olanda e miglior passatore di FIBA Europe Cup). Spot di guardia occupato dall’unica conferma in quintetto della scorsa stagione, Pierpaolo Marini produce punti ed anche ottime prestazioni a rimbalzo (ben 10  ad Udine). Un altro veterano con tanta Italia nel C.V. in posizione 3, Erik Rush è ala piccola versatile con grandi doti difensive. In area colorata tandem di pirati di lungo corso con diversi salti di categoria all’attivo: Davide Bruttini e Klaudio Ndoja. Dalla panchina tutta la sapienza dell’evergreen di Jacopo Giacchetti, l’ex Olimpia Milano (classe 1983) è la chioccia del “pino” da dove escono Danilo Petrovic (ala grande del 1999), Tommaso Oxilia, ed il giovane  estone Kaspar Kitsing (esterno eclettico in grado di coprire tutti e tre i ruoli). Head coach l’autentica garanzia di coach Sandro Dell’Agnello, arrivato in Romagna dopo l’ottima annata a Bergamo.

UFFICIO STAMPA URANIA BASKET MILANO
canecaccia.com

31/10/2019 10:06

Sesa – Opera, match con molti spunti di interesse

Per la sesta giornata di C Gold, si affrontano (sabato, ore 21, PalaSusty) i falchi di casa contro gli spartani di Opera, squadra dell’hinterland milanese, che sopravanza il Sesa di 2 punti, in virtù della prima vittoria in campionato ottenuta nello scorso turno al fotofinish contro la Lumezzane dell’ex mantovano Leon Tomic. Arriverà quindi nella bassa un team in salute psicologica che, dopo un difficile avvio di campionato pare aver trovato alcuni punti di riferimento certi. Primo fra tutti l’ala Spirolazzi, che viaggia a 14 ppg e trova ampi spazi per il suo tiro da 3 molto preciso, giovandosi del playmaking di Norcino, giocatore visto a lungo sui parquet di serie B e dei continui tentativi in penetrazione di Iurato e Cattaneo. Sono questi gli assi portanti di una squadra che si basa molto di più sul gioco perimetrale che su quello vicino a canestro. Un team che rappresenta un buon banco di prova per testare i progressi dimostrati da Sustinente nelle ultime settimane, da quando cioè ha potuto presentarsi in campo meno falcidiata dagli infortuni rispetto alle primissime giornate, anche se restano ancora fuori Basaglia e Cattini. Nell’uscita a Cremona contro la prima della classe Sansebasket, i ragazzi di Brentegani hanno tenuto bene il campo per 25 minuti: ovviamente non basta, ma è la dimostrazione di un percorso che si comincia ad intravedere.
“L’atteggiamento dei nostri ragazzi è sempre super” ci dice Alessandro Pinzetta, dirigente storico di Sustinente “noi vediamo il loro impegno in allenamento e il loro essere sempre positivi in partita, anche quando abbiamo subito passivi pesanti: segno che credono in quello che stiamo facendo. Un segnale è che nelle prime giornate abbiamo spesso preso parziali pesanti nel primo quarto, segno di un approccio non ottimale alla partita: questa situazione nelle ultime partite è cambiata”.
canecaccia.com

31/10/2019 10:04

E' Agostino Scaroni il nuovo allenatore della Gilbertina Soresina

Il nuovo tecnico, 66 anni,  ha già allenato la compagine gialloverde in Serie D, subentrando a stagione in corso nel 2015 (raggiungendo la salvezza in extremis) e sempre in Serie D nella stagione 2015/16, la prima del vero rilancio del sodalizio soresinese, con Cristiano Masper e Fabio Guzzoni e che terminò con una bruciante sconfitta casalinga in garatre dei PlayOff contro Sustinente dopo una Regular Season da sogno.
Coach Scaroni in questi minuti sta incontrando per la prima volta la squadra e inizierà il suo primo allenamento alla guida del gruppo.
Sarà compito di Saverio Nero, Adriano Fiameni e Alfredo Pedrazzani, che ben conoscono gli atleti, aiutare il nuovo coach in questa fase di transizione.
Farà il suo esordio in panchina sabato sera nella gara contro Sanvendemiano.
In bocca al lupo coach 

canecaccia.com

29/10/2019 20:12

C Silver, provvedimenti disciplinari V Giornata

GIRONE A
ILLESO

GIRONE B
968 CROCI GIAMPIETRO  ( PALL. CASTRONNO ) CROCI GIAMPIETRO inibizione determinata dal 29/10/2019 al 09/12/2019 per comportamento offensivo nei confronti degli arbitri e per comportamento minaccioso o intimidatorio nei confronti degli arbitri e per comportamenti non regolamentari espressi platealmente e/o in modo violento, posti in essere da tesserati durante lo svolgimento di una gara e per tenuto conto dell'aggravante relativa alla carica di capitano della squadra, dirigente di società o addetto agli arbitri rivestita [art. 33,1/1b RG,art. 33,1/1c RG,art.  5,1c RG a fine partita,accedeva senza autorizzazione all'area spogliatoi e successivamente, nello spogliatoio dei direttori di gara,art. 21,5a RG comportamenti tenuti a fine partita]
GIRONE C
1209 MATTIA FAUSTO MORETTI  (AGRATE CANARINS) MATTIA FAUSTO MORETTI deplorazione per proteste avverso decisioni arbitrali con conseguente espulsione [art. 32,3 RG]
1207 MARCO POZZI (TECNOADDA MANDELLO LARIO) MARCO POZZI deplorazione per comportamento irriguardoso nei confronti degli arbitri [art. 33,1/1a RG]a fine partita
1207 TECNOADDA MANDELLO LARIO ammenda di Euro 160.00 per offese collettive frequenti del pubblico agli arbitri e per offese frequenti nei confronti di singolo tesserato avversario [art. 27,4b RG rec.,art. 28,3 RG]
1207 PAPA IBRAHIMA NIANG (TECNOADDA MANDELLO LARIO) PAPA IBRAHIMA NIANG deplorazione per comportamento irriguardoso nei confronti degli arbitri [art. 33,1/1a RG]a fine partita
1207 TECNOADDA MANDELLO LARIO ammonizione per violazione delle norme relative alle0 caratteristiche del campo di gioco, sopravvenute rispetto alla omologazione dello stesso campo [art. 38,1d RG]assenza di protezione per passaggio da/per spogliatoi
1206 NUOVA ARGENTIA GORGONZOLA ammenda di Euro 120.00 per offese collettive frequenti del pubblico agli arbitri e per minacce collettive e frequenti [art. 27,4b RG,art. 27,5bd RG]
1205 NICOLO' VILLA (O.SA.L. NOVATE) NICOLO' VILLA squalifica tesserato per 2 gare per atti di violenza di tesserati nei confronti di altri tesserati, non in fase di gioco [art. 33,3/2b RG]

Maurizio Tumi Tomasini
canecaccia.com

29/10/2019 11:28

Team ABC Gorla Cantù vs OVERNET PUNTOEBASKET NERVIANO 68-86

Netta vittoria dei nostri ragazzi sul parquet di Cantù, un successo arrivato al termine di una gara che ci ha visti sempre in controllo e capaci di allungare in maniera significativa nel quarto periodo.
Subito riscattata, dunque, la brutta sconfitta interna della scorsa settimana con Cermenate.

Tanti errori, da una parte e dall’altra, nelle prime fasi di gioco: al nostro parziale di 4-0 (Frontini 2, Biraghi) i padroni di casa rispondono con sei punti consecutivi che valgono il +2 a 4:46’.
Segue un botta e risposta che vede le due formazioni continuamente appaiate, fino a che non mettiamo a segno un “break” (7-0, Nuclich 3, Cozzoli 2, Frontini) che ci consente di trovare il primo allungo del match (11-18 a 1:05’).
Carpani, infine, trova il canestro del -5 sul quale si chiudono i primi 10’.
Il secondo quarto non inizia certo nel migliore dei modi (12-5 in favore di Cantù dopo i primi 6’), ma siamo bravi a reagire e, trascinati dalle triple di Cozzoli e da un Frontini dominante nell’area avversaria (alla fine risulterà miglior marcatore con 27 punti, 61% dal campo ed 11/12 dalla lunetta), torniamo al comando ed andiamo al riposo in vantaggio di sette lunghezze (33-40).
Nel terzo periodo, dopo avere toccato a più riprese il +9 (da ultimo sul 41-50 a 5:14’), iniziamo a faticare nella metà campo offensiva e subiamo la rimonta dei brianzoli, che, a poco più di due minuti dall’ultima pausa, impattano a quota 52 grazie all’ennesimo canestro di un Arienti piuttosto vivace.
Ancora una volta, però, rispondiamo perentoriamente, spingendo i nostri rivali a -8 ed apprestandoci così a disputare la quarta decisiva frazione di gioco con la testa avanti (55-63).
Rientriamo in campo con la giusta concentrazione ed aggressività, raggiungendo presto la doppia cifra di vantaggio (57-67 a 7:53’).
Il momento è propizio per “ammazzare” l’incontro e sale in cattedra Capitan Bandera, che va prima a segno dall’arco, poi recupera palla nell’azione immediatamente successiva, lanciando rapido in contropiede Biraghi, il quale, tutto solo, appoggia al tabellone due punti comodi comodi e, per finire, cattura il rimbalzo difensivo scaturito dall’errore al tiro di Carpani e manda a bersaglio la seconda “bomba” nel giro di pochi istanti: 57-75, Cantù è al tappeto!
Di lì in poi fila tutto liscio, con la tripla da distanza siderale di Cozzoli (18 punti a referto per lui) a suggellare la nostra ottima prova: 68-86 il risultato finale.

Prossimo appuntamento Domenica 3 Novembre, ore 18:00, al Pala Da Vinci per l’affascinante sfida con Desio: vi aspettiamo numerosi!
#puntoebasket

Ufficio stampa Overnet Nerviano

canecaccia.com

29/10/2019 11:25

La società GILBERTINA SORESINA comunica che Simone Lottici non è più l'allenatore della prima squadra di Serie B

Nel ringraziare Simone per l'impegno profuso in questi due mesi, la Gilbertina Soresina gli augura migliori fortune nel prosieguo della sua carriera.
La squadra riprenderà regolarmente gli allenamenti agli ordini di coach Saverio Nero e del preparatore fisico Alfredo Pedrazzani, in attesa di nuove decisioni societarie sulla guida del gruppo.

canecaccia.com

28/10/2019 13:32

TecnoAdda Mandello - Italcontrol Villasanta Team 86 69 - 75 Parziali 21-23, 29-33, 47-51

VILLASANTA: Capelli 0, Moscatelli 11, Castiglioni 15, Marchisio 4, Mungiovì 1, Pagani 8, Ruzzon 17, Gianella ne, Pandolfi 2, Parma 11, Torchio 6, All. Cogliati
MANDELLO: De Gregorio, Balatti, Paduano 5, Lafranconi, Albenga 5, Radaelli 12, Niang 16, Crippa 10, Anghileri 2, Simone, Marazzo 17, All.Pozzi


MANDELLO DEL LARIO – Questa volta è una vittoria! La partita che vale per la quinta giornata di campionato vede i bianocblu scendere sul campo della formazione di Mandello del Lario. Dopo la sconfitta, subita tutta nell’ultimo quarto, della scorsa settimana, i biancoblu si trovano a giocare una partita simile, ma con un’opposta reazione finale.
Si parte molto bene, è necessario limitare il più possibile il reparto avversario di lunghi e a lavorare a tale scopo è un ottimo Torchio, che anche in fase offensiva trova buone soluzioni e ottime collaborazioni. In attacco invece i biancoblu rispetto alle scorse settimane giocano con più continuità e con una costruzione di gioco migliore, trovando canestri e punti da tutti i propri realizzatori.
Le difficoltà arrivano nell'ultima parte della partita. Sembra la fotocopia della scorsa settimana. I biancoblu sono sempre stati avanti, ma con un break nei minuti finali Mandello inverte il punteggio. Qui i villasantesi però si compattano e reagiscono. Canestri importanti di Castiglioni, Moscatelli e una tripla di Marchisio chiudono il match e sigillano la vittoria.

“Da allenatore questa vittoria mi sembra un ottimo segnale: la squadra c’è e può fare bene – commenta coach Cogliati – Abbiamo vinto una bella battaglia, sono molto contento della reazione che hanno avuto i ragazzi sul finale del match”.

Settimana prossima si torna tra le mura di casa, ma si gioca di venerdì sera contro la giovane formazione di La Torre Basket.
canecaccia.com

27/10/2019 21:28

Sesa Ko a Cremona ma tante le indicazioni positive

PALESTRA "SPETTACOLO" (CREMONA) - Il Sesa incappa nella quinta sconfitta consecutiva chiudendo sul punteggio di 75-49 in casa della capolista Sanse Cremona. I coach Brentegani e Ferrari devono ancora far a meno di Basaglia e Cattini, recuperando tuttavia Andrea Colussa. Contro i cremonesi i falchi giocano una gara gagliarda e per nulla remissiva: sotto di 5 alla prima sirena, i mantovani rientrano anche a -2 per poi chiudere sotto 31-24 all’intervallo. Al rientro dagli spogliatoi i cremonesi stringono le fila e con un terzo parziale da 25-15 chiudono il discorso. Il match termina 75-49, ma l’impressione lasciata sul parquet della Spettacolo di Cremona dai mantovani è più che buona.

???“Finalmente questa settimana abbiamo potuto avere tutta la squadra in palestra” dice il vice coach Ivan Ferrari “e anche se non tutti hanno potuto allenarsi in campo ma magari solo sulla parte atletica, la differenza si è vista. Andrea Colussa si è allenato praticamente una sola volta insieme ai compagni, e certamente la squadra adesso deve integrare al meglio lui ed Epifani nei giochi e nei sistemi difensivi. Ma abbiamo fatto vedere che al completo possiamo giocarcela con molte squadre. Ora speriamo di poter fare una serie di allenamenti tutti insieme e di poter crescere ancora, sappiamo che lo possiamo fare”.

Tedeschi Sansebasket Cremona - Sesa BK Sustinente 75 – 49 (17-12, 31-24, 56-39)

Tedeschi Sansebasket Cremona: Marenzi 6, Trunic 24, Cocchi 5, Spoldi, Garini 2,Strautmanis 13, Musso 4, Ariazzi 5, Ragagnin 6, Farioli 4, Cazzaniga 6, Bandera. All. Baiardo.
Sesa BK Sustinente: Prati 3, Lo 1, Piccinocchi, Cattini, Nizzola 3, Campostrini 5, Pasquino, Ferrari 6, Epifani 6, Piccolboni 4, Colussa 14, Tognoni 7. All. Brentegani

Ufficio Stampa
Wildcom Italia per Sesa Basket Sustinente
canecaccia.com

27/10/2019 09:45

BK Cavenago Brianza - Edilcasa Civatese 62 - 72 Parziali 13-16, 27-33, 45-53

L’Edilcasa espugna il difficile campo di Cavenago per 62-72 al termine di una partita non semplice, seppur condotta in testa per tutti i 40 minuti, staccando in classifica proprio i brianzoli, prima di questa sera appaiati a 4 punti.
Nonostante il forfait all’ultimo di Corti, i grigiorossi partono subito bene: i primi due quarti sono piacevoli e giocati su buoni ritmi. L’Edilcasa allunga fino a +13 salvo poi subire un mini parziale che porta il punteggio sul 27-33 col quale si va a riposo.
Al rientro dagli spogliatoi il Civitz prova di nuovo ad allungare sfruttando la buona vena realizzativa di Castelnuovo, ma i brianzoli restano lì sul 45-53 a fine terzo quarto.
Nell’ultimo periodo Cavenago tenta di riaprire il match, ma i canestri di Panzeri e Galli (migliori in campo) fissano il punteggio finale sul 62-72 per L’Edilcasa.
Brusadelli commenta così: ”Abbiamo dovuto fare a meno di Corti all’ultimo ma siamo riusciti a rimpiazzarlo bene. Vincere in trasferta non è mai scontato, siamo stati bravi a tenere alta la concentrazione”

BK Cavenago Brianza :  Cambiaghi 0, Sala 12, Trassini 3, Manzoni A. 11, Gironi 11, Corneo 8, Manzoni T. 5, Lombardi 5, Bernacchini 0, Boriotti 0, Barzaghi 7. All. Mercante
Edilcasa Civatese :  Panzeri 24, Galli 16, Castagna D. 15, Castelnuovo 12, Consonni 3, Maver 2, Capovilla 0, Castelletti 0, Negri 0, Bosso 0 , Castagna P. 0. All. Brusadelli
canecaccia.com

26/10/2019 08:43

Il Sesa in casa della capolista

Altra “mission impossible” per la Serie CGold "all under" della Stings Academy Pompea – Sustinente.
Si torna nel weekend a Cremona (sabato, ore 21, palestra Spettacolo) contro quella Sansebasket che, battuta proprio da Sustinente nell’ultimo turno dei playout della stagione scorsa, era valsa la prima storica salvezza per la troupe mantovana e retrocessione per i verdi cremonesi. In casa del Sanse, dopo una rivoluzione notevole, il roster è stato rimodellato attorno ai confermati Strautmanis e Trunic, mantenendo in panchina coach Baiardo. Una scelta che parrebbe azzeccata dato il primato in testa alla classifica insieme a Pizzighettone e Milano. Posizione forse inaspettata alla vigilia, ma certamente dovuta all’assemblaggio di un roster che, senza avere un centro dominante, ha pur tuttavia una possanza fisica notevole in tutti i ruoli e che ha permesso allo staff tecnico di puntare molto sulla difesa: attualmente la migliore del campionato. L’appetito vien mangiando, e i cremonesi vorranno continuare la corsa che ora li vede puntare apertamente ad una ottima posizione nella griglia playoff.

Se la partita in sé appare come difficilissima, la settimana in corso ha permesso di effettuare allenamenti finalmente a ranghi un po’ più folti. Dovrebbe rientrare Cattini, tra le file del Sesa, mentre resta ancora ai box Basaglia, a causa di problemi muscolari. Per Colussa si vedrà: dopo la lunga assenza la prudenza è d’obbligo.

???“Una settimana che finalmente ci ha permesso qualità negli allenamenti per il semplice fatto di essere stati almeno in dieci” dice coach Brentegani “ora possiamo puntare, senza fretta, a costruire una chimica di squadra vera. Il calendario ci mette di fronte un’altra grande del torneo, e noi come sempre daremo tutto, e sono convinto che i ragazzi faranno ulteriori passi avanti, alcune cose si sono già viste nel match casalingo con Lumezzane”.

Ufficio Stampa
Wildcom Italia per Sesa Basket Sustinente
canecaccia.com

26/10/2019 08:50

Urania Basket Milano è lieta di annunciare l’inizio del rapporto di collaborazione con BELFOR

Perché avete deciso di entrare nel mondo dello sport ed associare i vostri valori aziendali ad Urania Basket?
BELFOR è da sempre vicina al mondo dello sport poiché si rispecchia negli ideali che esso trasmette: competizione, collaborazione, continuo miglioramento delle proprie capacità, raggiungimento degli obiettivi e senso di appartenenza al gruppo. Ritroviamo nello sport molte similitudini e punti di contatto con i nostri valori aziendali e per questo facciamo dello sport un punto chiave della nostra attività di comunicazione promuovendo e sostenendo diverse iniziative di sponsorizzazione.
E’ per noi un privilegio accostare il nostro nome a quello di URANIA. Amiamo da sempre il basket e crediamo profondamente nel valore formativo che questo sport ha soprattutto nel percorso di crescita dei giovani. Per questo abbiamo scelto di sostenere in particolare il settore giovanile: lo sport, infatti, non è solo attività agonistica ma soprattutto spirito di squadra, impegno, lealtà, dinamismo e benessere psichico e fisico, tutti valori che abbiamo ritrovato in URANIA .
Qual è la vostra mission aziendale?
BELFOR è un’azienda multinazionale che opera da oltre 70 anni nel risanamento post-sinistro per bonificare, risanare e ripristinare siti, impianti e strutture che hanno subito sinistri e calamità di vario genere, come incendi, alluvioni, calamità naturali e inquinamento. Siamo presenti in Italia dal 1989 e interveniamo su tutto il territorio nazionale 24 ore su 24, 7 giorni su 7, 365 giorni all’anno per dare supporto a piccole, medie o grandi aziende che hanno subito un sinistro, ma anche a proprietari di abitazioni danneggiate. Con un imperativo costante: contenere il danno e ritornare alla normalità nel più breve tempo possibile!
canecaccia.com

26/10/2019 08:49

Nuova Argentia Pall. ASD - Italcontrol Villasanta Team 86 83 - 78 Parziali 16-30, 33-45, 53-59

GORGONZOLA: Trombini, Pirola 25, Niboli, Abate, Codevilla 4, Pizzul 22, Brambillasca 2, Pietrobon 5, Benadduce 20, Bazzo 5, Beretta, Maraschi, All. Scaltrito.
VILLASANTA: Capelli, Moscatelli, Castiglioni 24, Marchisio 2, Mungiovì 6, Ruzzon 15, Gianella, Pandolfi 1, Parma 20, Torchio 10, All. Cogliati

GORGONZOLA – “Belli solo a metà”, così coach Cogliati descrive la sua squadra al termine della sconfitta contro Gorgonzola. Una partita che ha dimostrato il valore dei biancoblu, ma anche la loro inesperienza e la poca lucidità nei momenti cruciali del match. Da segnalare le due assenze di Pagani e Semplici per la panchina villasantese, e di Parlato per la formazione avversaria.

Primo quarto perfetto per la formazione di Cogliati: 30 punti segnati a referto, ottime conclusioni e una buona costruzione di gioco. Anche la fase difensiva porta ottimi risultati, si contiene il talento offensivo avversario concedendo solo 16 punti.
Nella seconda frazione di gioco i biancoblu mantengono il vantaggio, si continua a giocare con intensità mantenendo alto il ritmo, tanto che all’intervallo il punteggio è 33 a 45. Da sottolineare fino a qui la prestazione di Castigioni che mette a segno in 20 minuti 18 punti.
Il terzo quarto è fatto di occasioni sprecate. Si ha l’occasione di arrivare anche a +20 e di chiudere definitivamente la partita, ma due bombe di Pirola rimettono in gioco Gorgonzola. L’inerzia della partita ora è tutta dalla parte dei padroni di casa.
Nell’ultimo lunghissimo quarto i biancoblu si fanno sorprendere fino ad arrivare ad uno svantaggio di 7 punti, ma con una bella reazione a tre minuti dalla fine riportano la partita in parità. E’ i momento di riprendere in mano la partita, ma il nervosismo vince sulla lucidità e i ragazzi di coach Cogliati ancora una volta si fanno sfilare via la vittoria dalle mani.
Finisce sul 83 a 78 una partita che avrebbe potuto essere un foglio rosa.

“Siamo amareggiati perché potevamo portarla a casa – commenta la panchina biancoblu – purtroppo nei momenti in cui conta non ci siamo, perdiamo il controllo e non riusciamo a giocare concentrati per 40 minuti. In ogni caso ho visto ottime cose da parte dei ragazzi, si può arrivare a fare qualcosa di veramente bello”.
canecaccia.com

20/10/2019 18:48

Virtus Lumezzane, altro impegno difficile per i falchi

Scende nella bassa dalla Val Trompia la Virtus Lumezzane, squadra data per favorita all’inizio del campionato, trovando  (sabato 19, ore 21) al PalaSusty  un Sesa ancora preda degli infortuni, ma ceh cercherà di vendere cara la pelle.
Dalla Val Trompia: i bresciani sono partiti con i favori del pronostico nel girone Est ed una squadra rinnovatissima, centrata sugli acquisti dell’argentino Gamazo, del bosniaco Brajkovic e del mantovano (di Quistello) Malagutti. Sono questi tre giocatori quelli su cui si basa l’attacco di Lumezzane, che oggi come oggi è il migliore del campionato (80 punti a partita, peraltro come i punti subiti).  Coach Crotti è anche lui un neo acquisto, dopo l’avventura in A2 ad Orzinuovi.
In casa Sesa: infermeria ancora piena per coach Brentegani: ancora fermi al palo Colussa e Cattini, si è fermato per un guaio muscolare anche Basaglia. Al rientro, ma con poca autonomia nelle gambe, Andrea Epifani, mentre Riccardo Parti, assente nelle ultime due gare, verrà valutato in questi giorni
“Siamo ancora falcidiati dagli infortuni” ci dice coach Brentegani “che purtroppo non ci limitano solo in partita ma anche nell’avere qualità in allenamento e nel creare la necessaria chimica di squadra. Sappiamo che solo forse dalla prossima partita, in cui speriamo di recuperare tutti gli infortunati, potremo cominciare ad assomigliare alla squadra pensata in estate e che ha ben figurato in precampionato. Nonostante questo i ragazzi ci danno dentro alla grande e vogliono fare bella figura al rientro davanti al nostro caldo pubblico. Ce la metteremo tutta per dare filo da torcere ad una squadra di grande qualità come Lumezzane”
canecaccia.com

18/10/2019 13:55

C Gold Terza Giornata - Provvedimenti Disciplinari


GIRONE OVEST

1431 HYDROTHERM BUSTO ARSIZIO ammenda di Euro 90.00 per offese collettive frequenti del
pubblico agli arbitri [art. 27,4b RG]
1429 GORLA TEAM ABC CANTU' ammonizione per violazione delle disposizioni in tema di
efficienza dei campi di gioco [art. 38,1c RG]docce fredde
1425 AXPO LEGNANO KNIGHTS ammenda di Euro 90.00 per offese collettive frequenti del
pubblico agli arbitri [art. 27,4b RG]

GIRONE EST

1643 LISSONE INTERNI SOCIAL O.S.A. ammenda di Euro 90.00 per offese collettive frequenti del
pubblico agli arbitri [art. 27,4b RG]
1643 9COOP ROMANO LOMBARDO ammenda di Euro 90.00 per offese collettive frequenti del
pubblico agli arbitri [art. 27,4b RG]
1643 G A B R I E L E V I L L A ( 9 C O O P
R O M A N O L O M B A R D O )
GABRIELE VILLA squalifica tesserato per 1 gara per aver
usato espressione blasfema durante la gara [art. 34 RG]
1638 PALL. GARDONESE ammenda di Euro 90.00 per offese collettive frequenti del
pubblico agli arbitri [art. 27,4b RG]
canecaccia.com

16/10/2019 13:43

C Silver - Provvedimenti disciplinari 3 giornata

GIRONE A
ILLESO

GIRONE B
953 PAOLO GORLA (ALTRIMEDIA VIRTUS OLONA) PAOLO GORLA squalifica tesserato per 2 gare per comportamento offensivo nei confronti di altri tesserati per fatti non attinenti al gioco e per comportamento minaccioso, intimidatorio e/o violento a livello di tentativo nei confronti di altri tesserati per fatti non attinenti al gioco [art. 33,3/1b RG,art. 33,3/1c RG]a fine partita
953 GABRIELE PALMESINO (PNR NUOVA OLYMPIA VOGHERA) GABRIELE PALMESINO squalifica tesserato per 2 gare per comportamento offensivo nei confronti di altri tesserati per fatti non attinenti al gioco e per comportamento minaccioso, intimidatorio e/o violento a livello di tentativo nei confronti di altri tesserati per fatti non attinenti al gioco [art. 33,3/1b RG,art. 33,3/1c RG]a fine partita
953 ANDREA BANIN (PNR NUOVA OLYMPIA VOGHERA) ANDREA BANIN squalifica tesserato per 2 gare per comportamento offensivo nei confronti degli arbitri [art. 33,1/1b RG]Comportamenti reiterati. Riconosciuto tra il pubblico dagli arbitri
950 LE BOCCE CASA GIOVENTU' ERBA ammenda di Euro 75.00 per violazione delle norme relative all'ordine pubblico sui campi di gioco [art. 38,1e RG]
GIRONE C
ILLESO

Maurizio Tumi Tomasini
canecaccia.com

15/10/2019 17:45

OVERNET PUNTOEBASKET NERVIANO vs Fortitudo Busnago Basket 80-70

Secondo successo consecutivo (primo casalingo) per i ragazzi di coach Mandrillo, che, dopo qualche difficoltà iniziale, assumono con decisione il controllo della gara senza più lasciarlo.
L’avvio, come anticipato, non è dei migliori: Farinatti (4 pt.) e Bazzoli (5) regalano una buona partenza agli ospiti, che si portano sul +7 dopo due minuti di gioco (per noi a segno Priuli).
Sospinta dal tiro dall’arco, Busnago incrementa il proprio vantaggio (8-17 a 4:14’); a questo punto, però, arriva la nostra reazione (e che reazione!).
La difesa diventa davvero impenetrabile ed, al contempo, iniziamo a macinare punti in attacco: ecco spiegato il clamoroso parziale di 17-0 (Nuclich 9, frutto di tre triple mandate a bersaglio, Frontini 6 e Priuli 2) che ci consente di chiudere il primo quarto sul 25-17.
Nella seconda frazione di gioco riproponiamo la medesima intensità e concentrazione vista nel finale dei primi 10’: i 29 punti realizzati, a fronte dei soli 16 subìti, ci permettono di scavare un solco che si rivelerà decisivo nell’economia del match, facendo registrare un roboante +21 all’intervallo lungo (54-33).
Al rientro in campo gli avversari partono meglio, ma riequilibriamo ben presto la situazione: 15-15 il parziale e distanze che restano invariate.
Nel quarto ed ultimo periodo si assiste ad un calo dei nostri ragazzi, con Busnago che ne approfitta per ricucire un po’ il gap, pur senza mai mettere in discussione l’esito della sfida, che si chiude col risultato di 80-70.
Prossimo appuntamento Domenica 20 Ottobre, ore 18:00, di nuovo al Pala Da Vinci per la partita con Cermenate.

#puntoebasket
canecaccia.com

15/10/2019 08:43

Urania Milano: aperta la prevendita per la sfida con Udine

Dopo la prima storica vittoria in Serie A nel weekend Mantovano,  Urania Basket Milano aspetta i suoi tifosi per il Big Match di campionato contro Apu Udine. La sede della partita è l’Allianz Cloud (ex PalaLido), casa dei Wildcats. Ora è il vostro momento tifosi Urania, Sabato sera alle 20.30 la sfida con Udine è un’occasione da non perdere per supportare ed incitare i ragazzi in questo difficilissimo match.
Dalle ore 15.00 biglietti in vendita per la gara sul portale Vivaticket, questo il link dedicato alla partita con tutte le informazioni relative alla prevendita:
https://www.vivaticket.it/ita/event/urania-basket-milano-udine/140203
Continua anche la campagna abbonamenti per non perdere nessun appuntamento della stagione dei Wildcats. E’ possibile sottoscrivere l’abbonamento presso la sede di Urania di via Cirene 9 dal lunedì al venerdi dalle 16 alle 19, oppure sempre attraverso il portale vivaticket al link indicato: https://www.vivaticket.it/ita/event/urania-basket-2019-20-16-gare/135304
Per la parte dedicata ad accrediti stampa, FIP, Siae e RAD contattateci attraverso il nostro sito www.uraniabasket.it

Vi aspettiamo numerosi, siete pronti a ruggire?

UFFICIO STAMPA URANIA MILANO
canecaccia.com

15/10/2019 08:41

Italcontrol Villasanta Team 86 - Pol. Varedo 59 - 45 Parziali 15-16, 24-31, 39-37

VILLASANTA – Due punti fondamentali! Dopo le sconfitte delle prime due giornate, ai ragazzi di coach Cogliati serviva un foglio rosa. C’era bisogno di tirare il fiato e di festeggiare una vittoria. Questa è arrivata tra le mura del PalaVilla contro la formazione di Varedo, allenata da un ex coach villasantese, Alessandro Maisto.
Ma la partita non inizia nel migliore dei modi, i biancoblu non mettono in campo il loro miglior basket nelle prime due frazioni di gioco e si commettono gli errori delle partite precedenti: poca aggressività, tanti palloni persi e altrettanti contropiedi subiti.
Questo permette ai ragazzi di Varedo di portarsi avanti e di chiudere il secondo quarto sul più 8.
Con il rientro dagli spogliatoi la partita cambia e a cambiare è soprattutto l’intensità difensiva dei biancoblu. Gli avversari mettono a segno solo 6 punti nel terzo quarto, limitati dall’ottima difesa dei villasantesi. Anche l’attacco biancoblu trova nuove energie e si ricomincia a segnare. Non tanti i punti messi a referto, ma ben distribuiti tra tutta la panchina biancoblu (unici in doppia cifra Castiglioni e Moscatelli).
La partita è ormai in mano alla squadra di coach Cogliati. Anche nell’ultimo quarto i ragazzi di Varedo faticano a trovare la via del canestro e la partita finisce sul +14 per Villasanta.
“Sono molto contento della nostra seconda parte di partita – commenta Ruggero Cogliati – I nostri terminali offensivi stanno ancora scaldando i motori, ma stiamo lavorando nella direzione giusta”.
La prossima settimana sarà corta, si gioca venerdì sera sul campo di Gorgonzola, squadra esperta e con un lungo roster.

Italcontrol Villasanta Team 86 :  Capelli 1, Moscatelli 11, Passoni ne, Castiglioni 15, Marchisio 3, Mungiovì 0, Pagani 8, Ruzzon 7, Gianella 0, Pandolfi 6, Parma 6, Torchio 2. All. Cogliati
Pol. Varedo :  Malambri ne, Caglio 13, Dhaoui 2, Bernardi 3, Spreafico 6, Carolo 8, Castellazzi, Maccan 2, Waldner 3, Ciapponi 8, Beretta. All. Maisto
canecaccia.com

14/10/2019 15:12

Gilbertina Basket Soresina - Falcostar Monfalcone Basket 75 - 79 Parziali 17-14, 36-41, 56-59

Soresina -
La gara tra le due neopromosse del girone B la porta a casa la Falconstar Monfalcone tra qualche rimpianto e tante polemiche da parte della Gilbertina.
Iniziamo dai rimpianti: recuperati gli infortunati Guerra e Bonci, la Gilbe perde per diverse settimane uno dei giocatori più in forma del momento.
Alessio Bolis, ricoverato e già operato per un calcolo che gli impediva il corretto funzionamento del rene, ne avrà infatti ancora per un mese. A lui va l'in bocca al lupo da parte di tutto lo staff e i compagni di squadra.
Passiamo alle polemiche: siamo una neopromossa, non abbiamo un pubblico di 1000 persone che urla e minaccia gli arbitri per i 40 minuti della partita, non c'è da noi quel clima intimidatorio che è ben presente su tanti campi di serie B... questo però non vuol dire che in casa nostra gli arbitri si debbano sentire liberi di fischiare al contrario ogni decisione dubbia.
Un enorme divario di falli fischiati tra Gilbertina e Monfalcone, due falli tecnici alla nostra panchina per cose assolutamente futili, botte da orbi che si tramutano in assurdi falli in attacco... e soprattutto gli ultimi 45 secondi con due  decisioni davvero incomprensibili che ci lasciano con tantissimo amaro in bocca  e ci condannano al fondo della classifica: 45 secondi sul cronometro, 74-75. Prestini va in penetrazione, sbaglia; Ygor Biordi si avventa sulla palla, cattura il rimbalzo e fa canestro. L'arbitro fischia anche il fallo. si può andare sul +2? Niente affatto. Con enorme e ingiustificato ritardo, il fischio si riferisce all'azione precedente. Gli arbitri vedono qualcosa subìto da Prestini. Canestro annullato e due tiri liberi che Gigi Prestini non può tirare perchè qualche goccia di sangue esce dal suo braccio. In lunetta va Guerra che fa 1 su 2.
Ma non finisce qui. Azione offensiva di Monfalcone che sbaglia. Ancora Biordi cattura il rimbalzo decisivo a 14 secondi dalla fine. Ormai è fatta: o si vince o si va al supplementare... invece no.
Schina con una mazzata che si sente anche in tribuna fa volare via il pallone dalle mani di Biordi. Fallo e due tiri liberi per noi? Neanche per idea. Si continua a giocare e Scutiero ruba palla e segna il canestro della vittoria.
Raccontare il resto della partita sembra perfino inutile.
Il succo di una gara giocata punto a punto è tutto qui.
Gara decisa da tanti fischi a senso unico... ma gli ultimi due gridano ancora vendetta.
canecaccia.com

14/10/2019 09:30

ENGINUX CALOLZIO TORNA SCONFITTO DA GAZZADA

7 LAGHI GAZZADA-ENGINUX CALOLZIO     66 74
(27-18) (40-32) (59-45)

Enginux Calolzio torna sconfitta da Gazzada in una partita sempre in rincorsa, il divario fisico e tecnico si è visto in campo ed i varesini condotti per mano da un maestoso Verri fanno loro la partita.

Cronaca :
Carpe Diem inizia schierando nel quintetto-base : Zambelli, Meroni L,  Floreano, Bonacina e Perego. Settelaghi risponde con Bellotti, Lepri, Colnago, Verri e Spera.  La fase di studio dura fino al 4’ (8 a 6), con i ragazzi di Garetto che non sbagliano un colpo ben guidati da Lepri. Calolzio risponde con Meroni (6 punti per lui) . Inizia lo show di Colnago che si iscrive a referto con due bombe, e continua a martellare il canestro calolziese (12 punti per lui nel primo quarto). A fine tempo il tabellone segna 27 a 18.
Nel secondo quarto Carpe Diem aggiusta le maglie difensive e rosicchia punto per punto, all’ ottavo Perego porta Calolzio a – 3 (33-30), ma la risposta di Gazzada è immediata : parziale di 7 a 2 che manda negli spogliatoi i varesini avanti di 8 : 40 a 32.
Il terzo quarto inizia con un break di 11 a 0 per Gazzada che chiude la partita (51-32 al quarto minuto) , Calolzio si affida al suo orgoglio e cerca di resistere risale la china fino al 59 a 45 dell’intervallo.
Ultimo quarto con Calolzio che butta il cuore oltre all’ostacolo, Garetto è costretto a tenere in campo i suoi uomini migliori per contrastare i lecchesi, il vantaggio si mantiene sempre sulle dieci lunghezza ed alla sirena è fissato sul 74 a 66

7 Laghi Gazzada: Lepri 8, Bellotti 13, Colnago 19, Verri 20, Spera 12, Somaschini, Pastori 2, Syku, Remonti, Pitarresi, Alessio 2, Sebastiani 6, Ghiandoni, Finzi 6. All. Garetto   Ass Crugnola
ENGINUX CALOLZIO : Allevi 4, Zambelli 10,  Meroni 10, Pirovano 7, Ferrario 9, Galli ne, Rusconi 10, Perego 8, Porro 2, Floreano 4, Bonacina 2. All. Mazzoleni Ass. Cocco
canecaccia.com

13/10/2019 23:49

Polisportiva Caluschese - Edilcasa Civatese 66 - 64 Parziali 10-10, 30-30, 44-39, 52-52, D1ts

Finale crudele per l’Edilcasa che dopo un tempo supplementare esce sconfitta dal campo di Calusco d’Adda nella seconda giornata di campionato. Partita punto a punto dall’inizio alla fine, caratterizzata da tanta tensione e continue interruzioni che hanno condizionato anche il gioco.
Già dall’inizio la gara è molto fisica, il primo quarto finisce 10-10 con entrambe le difese protagoniste. Nella seconda frazione l’Edilcasa tenta L’allungo raggiungendo il +6 per ben due volte, ma le triple di Dorini consentono ai caluschesi di raggiungere la parità (30-30) all’intervallo.
Nella terza frazione il Civitz è costretto a tenere Castagna in Panchina per problemi di falli. I bergamaschi allungano sfruttando un gioco molto fisico che mette in crisi l’attacco grigiorosso. A 10 minuti dal termine il punteggio è di 44-40 per i padroni di casa. Nel quarto periodo Edilcasa serra i ranghi in difesa e va addirittura in vantaggio, ma non basta. Si va all’overtime sul 52 pari.
Al supplementare prima va avanti l’Edilcasa sul 64-61, ma con palla in mano non riesce a chiudere il match. Dorini pareggia ancora da tre. Il Civitz non riesce a rimettere palla in campo e sull’ultima azione Grieco trova il tap-in vincente.

Coach Brusadelli:”Abbiamo avuto più occasioni per vincere questa partita ma non ci siamo riusciti. Purtroppo é la pallacanestro, i nostri obiettivi non cambiano”

Edilcasa Civatese: Castagna D. 18, Panzeri 14, Corti 8, Maver 7, Castelnuovo 6, Galli 6 ,Capovilla 2, Castelletti 2, Negri 1 , Brusadelli , Castagna P.
Calusco: Dorini 23, Balossi M. 16, Colleoni 3, Losa 8, Perego 5, Tengattini 2, Grieco 7, Balossi L. 2.
canecaccia.com

13/10/2019 23:47

Urania che gioia al PalaBam, Mantova battuta 71-69

Arriva la prima grande soddisfazione per i Wildcats che passano a Mantova e si regalano la prima, storica, vittoria in serie A2. Successo davvero collettivo quello degli uomini di coach Davide Villa che prima soffrono contro uno scatenato Clarke poi recuperano e mettono la freccia nella ripresa con Raivio e Lynch protagonisti. Al resto pensano gli alfieri italiani dell’Urania: capitan Benevelli è letale nei momenti che contano, Montano e Sabatini fondamentali nel gestire il finale in cabina di regia nel respingere gli ultimi assalti di Raspino e compagni.
 
UFFICIO STAMPA URANIA MILANO 



canecaccia.com

13/10/2019 23:42

Il Sesa nella tana del Prevalle

Settimana nuova, nessuna buona nuova. Il Sesa Sustinente di coach Brentegani non ha ricevuto alcuna buona notizia dall'infermeria e si appresta, con le stesse assenze del passato fine settimana in casa di Romano alle quali potrebbe aggiungersi l'influenzato play Piccinocchi, ad affrontare il New Basket Prevalle al "Pala Sport" di Lonato del Garda, domenica 13 Ottobre alle ore 18.
QUI SESA - Ancora ai box Prati, Colussa ed Epifani, per coach Brentegani ed i suoi ragazzi sarà fondamentale correggere l'approccio mentale alla gara. Tassativamente da evitare il pesante passivo patito in casa di Romano nel primo quarto che ha poi reso il match un lungo "garbage time" per i restanti 30'. Nonostante le innegabili difficoltà di rotazione. sarà il carattere a dover primeggiare in campo, con l'occhio non tanto sul tabellone ma su ogni singolo possesso. Il talento non manca ai giovani "falchi" e servirà una grande dose di adrenalina per andare a prendersi una buona prestazione in casa di una delle compagini risultata fra le più competitive dello scorso campionato.
QUI PREVALLE - Vera corazzata del Girone Est della Serie CGold Lombardia, Prevalle, dopo l'inatteso ko in casa di Milano Tre, ha immediatamente corretto la rotta nello scorso fine settimana grazie alla netta vittoria casalinga, con il punteggio di 81-64, contro la New Best Brescia (Mascadri 16, Faini 14, Delibasic 11) con il 50% da tre. La compagine allenata da coach Dario Adami, possiede una cabina di playmaking, ottimamente diretta da Stefano Mascardi (garanzia di punti ed assist) in grado di armare alla perfezione il pacchetto ali, forse il reparto meglio assortito della squadra con Delibasic e Scekic grandi interpreti del ruolo, ed un'area presidiata dall'esperienza, kilogrammi e centimetri dell'esperto Marko Raskovic.

Ufficio Stampa
Wildcom Italia per Sesa Basket Sustinente
canecaccia.com

12/10/2019 23:59

SCRIMMAGE OPENJOBMETIS VARESE-BERGAMO

Test probante per Bergamo, impegnata in un allenamento congiunto contro l'Openjobmetis Varese all'Enerxenia Arena. I gialloneri hanno disputati 30' a testa alta contro la formazione allenata da Caja, prima di calare nell'ultimo quarto (parziali 22-17, 17-12, 17-17, 23-7).
Coach Calvani ha fatto ruotate i suoi uomini, trovando buone indicazioni in particolare da Carroll, autore di 24 punti, e da Allodi sotto le plance. Bergamo è attesa dalla sfida in campionato in casa della Bertram Derthona domenica 13 ottobre, 2^ giornata del girone Ovest di Serie A2 Old Wild West.
Tabellino:
Zugno, Lautier-Ogunleye 11, Carroll 24, Costi, Bozzetto 5; Allodi 6, Parravicini 4, Marra 3, Crimeni n.e., Dieng n.e.. All. Calvani
CONTATTI:
VITTORIO MILESI - UFFICIOSTAMPA
canecaccia.com

10/10/2019 09:26

L'assessore Guaineri ed il Comune di Milano augurano buon campionato ai Wildcats

Ospite di prestigio in visita, alla palestra secondaria del Lido, durante l’allenamento mattutino di martedì per l’Urania basket Milano.
Roberta Guaineri, assessore allo Sport, Turismo e qualità della vita del Comune di Milano, ha voluto salutare squadra, staff, società per augurare buon campionato alla truppa di coach Davide Villa.
Per ricambiare, la graditissima cortesia, il GM della società milanese Luca Biganzoli ha voluto regalare all’assessore Guaineri una maglia ufficiale a lei dedicata.

Anche il Comune di Milano è pronto a ruggire con i Wildcats!

Guarda il video della visita dell'assessore Roberta Guaineri: https://youtu.be/b3poicH1oas

UFFICIO STAMPA URANIA BASKET MILANO

canecaccia.com

10/10/2019 09:24

C Silver, Provvedimenti disciplinari II Giornata

GIRONE A
ILLESO
 
GIRONE B
946 LE BOCCE CASA GIOVENTU' ERBA ammenda di Euro 30.00 per offese collettive sporadiche del pubblico agli arbitri [art. 27,4a RG]a fine partita verso tesserato avversario
946 MARCO SPREAFICO (LE BOCCE CASA GIOVENTU' ERBA) MARCO SPREAFICO deplorazione per comportamento irriguardoso nei confronti di altri tesserati per fatti non attinenti al gioco e per tenuto conto dell'aggravante relativa alla carica di capitano della squadra, dirigente di società o addetto agli arbitri rivestita [art. 33,3/1a RG,art. 21,5a RG a fine partita]
 GIRONE C
1186 DI. PO. VIMERCATE ammenda di Euro 60.00 per offese collettive frequenti del pubblico agli arbitri [art. 27,4b RG]
1186 DI. PO. VIMERCATE ammonizione per utilizzo di un marchio di sponsorizzazione non autorizzato [art. 38,1a RG]
1184 C.S.C. CUSANO MILANINO ammonizione per mancanza, rilevante irregolarità o guasto delle attrezzature obbligatorie [art. 40,1a RG]Ritardata messa a disposizione attrezzature
Maurizio Tumi Tomasini
canecaccia.com

08/10/2019 16:08

Il Leone XIII Milano (Serie D, Girone F) chiude il roster

Dalla prossima partita (esordio in casa con Azzurri Niguardese, domenica 13 ottobre, ore 19.00 al PalaLeone), il Leone XIII potrà schierare in campo il centro (2,05 m) Julio Jucoski, l'anno scorso per alcuni mesi a Varedo (C Silver).
Una importante addizione per la matricola milanese che, dopo la vittoria del Campionato di Promozione 2018/2019, cercherà soddisfazioni anche in questa nuova esperienza con una squadra, condotta anche quest'anno da coach Basadonna, che presenta giocatori esperti e giovani promesse. Presente nel roster anche l'ala Luca Granato (1999 da Milano3) che sta svolgendo una intensa attività di preparazione fisica per riprendersi dall'infortunio che l'ha tenuto lontano dal campo per diversi mesi.

canecaccia.com

08/10/2019 14:57

Ebro Basket - Italcontrol Villasanta Team 86 67 - 53 Parziali 20-11, 39-26, 56-39

EBRO – Di nuovo un foglio giallo per il Team 86. La trasferta di Ebro non sorride alla compagine biancoblu che questa volta non riesce ad entrare in partita.
Si parte male fin dai primi minuti. Forse quello che manca è il giusto atteggiamento e a peggiorare la situazione sono le percentuali offensive dei nostri avversari che segnano e costruiscono senza grosse difficoltà. Tante palle perse che diventano contropiedi avversari e il punteggio parla chiaro: 11 a 20 a fine primo quarto.
Nel secondo quarto una piccola reazione, i villasantesi arrivano fino al -5, ma di nuovo vengono puniti dagli avversari che li spingono in poche azioni di nuovo a -10. I biancoblu non riescono a dare continuità al loro gioco e, nonostante qualche buona azione difensiva e offensiva, il punteggio non si sposta. Si va negli spogliatoi sul -13.
L’inizio del terzo quarto costringe la panchina villasantese a chiamare subito un time out dopo il 6-0 di parziale inferto da Ebro. Ma la partita non cambia. I biancoblu non riescono a riavvicinarsi e si arriva di nuovo a -18.
Una reazione finale arriva negli ultimi dieci minuti, ma la partita è ormai compromessa. La nota positiva però è vedere i biancoblu alzare l’intensità, soprattutto difensiva, e riuscire a mettere in difficoltà gli avversari. Finisce con un -14 la seconda giornata di campionato.
“Dobbiamo sicuramente ripartire da ciò che abbiamo fatto nell’ultimo quarto. Dobbiamo cercare continuità sia in attacco che in difesa perché il talento e le capacità per fare bene ci sono – ha commentato coach Cogliati – Sicuramente mancano morale e atteggiamento, da parte di tutto il gruppo. Ora ci aspetta una settimana intensa di allenamento per affrontare nel migliore dei modi la prossima partita”.
Domenica 13 ottobre il PalaVilla ospiterà il match tra Villasanta e Varedo.
canecaccia.com

06/10/2019 21:55

US Dil. Indipendente - Sportlandia Tradate 74 - 48 Parziali 25-10, 43-24, 62-36

US Dil. Indipendente : Gorla 6, Bartesaghi 8, Ferloni 6, Del Pero 9, Bottinelli 23, Pasinato 8, Terraneo 11, Quaglia 0, Arduini 0, Castelli 3. All. Rota
Sportlandia Tradate : Castiglioni G. 0, Moroni 3, Ciancolini 2, Peruzzu 9, Grieco 13, Giuliani 3, Turconi 0, Vailati 1, Pavan 10, Costantini 2, Castiglioni T. 0, Morandi 4. All. Frontini

Buona la prima per Appiano.
Partita insidiosa essendo la prima di campionato e con due assenze importanti,Losa e Trebbi, infatti l'inizio non è dei più confortanti con Tradate aggressiva che dopo pochi minuti è in vantaggi x 8 a 2.
Coach Rota chiama minuto e da la carica e i ragazzi si svegliano dal torpore ed iniziano a difendere forte, in attacco gli schemi provati e riprovati nel mese e mezzo di preparazione dallo i loro frutti.
Il primo quarto si chiude con 15 punti di vantaggio x Appiano, da li in poi è un in pratica il divario continua ad aumentare con Tradate che non riesce a trovare le contromisure x fermare i ragazzi di Rota.
Ottima prova per Bottinellicon 23 punti 11 rimbalzi
canecaccia.com

05/10/2019 11:43

Social Osa --- Comunque vada sarà un successo!

Domenica 6 ottobre PalaIseo ore 17,45: la grande famiglia OSA saluterà i propri ragazzi che esordiscono, per la prima volta in casa in C Gold, contro la corazzata Pizzighettone.
Sappiamo che sarà una partita quasi impossibile in una stagione difficile. Ma noi ci proviamo!
Con orgoglio ricordiamo che il roster è formato, per ben oltre la metà, da ragazzi che hanno iniziato a giocare in via Copernico. Abbiamo aggiunto una serie di giovani che credono nel progetto e sperano di crescere insieme a noi.
Solo chi OSA vola!
canecaccia.com

05/10/2019 00:15

Edilcasa Civatese - Basket Nibionno 56 - 55 Parziali 15-12, 28-26, 43-43

Nella prima giornata di campionato l’Edilcasa batte il basket Nibionno all’ultimo respiro, recuperando 5 punti di svantaggio negli ultimi 36” della gara.
La prima frazione si chiude sul 15-12 per i grigiorossi che nel secondo quarto provano anche a scappare via raggiungendo 7 punti di vantaggio, grazie al buon contributo dei giocatori usciti dalla panchina, in particolare Capovilla e Negri. Nibionno però trascinato da Corbetta accorcia fino al 28-26 col quale si va all’intervallo lungo.
Al rientro dagli spogliatoi gli ospiti ci credono e allungano fino a +5. Solo una tripla di Castagna sulla sirena riporta il match in parità alla fine del 3^ quarto.
L’ultima frazione vede gli ospiti macinare gioco e allungare fino a +5.
A 36” dal termine tutto sembrava ormai perso per l’Edilcasa. Castagna recupera però un pallone, segna subisce fallo e realizza anche il tiro libero supplementare che vale il -2. Nell’azione successiva Nibionno sbaglia i tiri liberi il punteggio è fermo sul 53-55, poi ci pensa l’eterno Panzeri con una tripla pazzesca dall’angolo a 4” dal termine a regalare la prima sofferta vittoria del campionato ai grigiorossi per 56-55.
Coach Brusadelli commenta così: “partita dura con un finale incredibile. Ci abbiamo creduto quando tutto sembrava già deciso. C’è tanto da lavorare ma questa vittoria da morale”

Edilcasa Civatese: Castagna D. 18, Castelnuovo 11, Panzeri 9, Bosso 8, Capovilla 4, Corti 3, Negri 3, Maver 0, Galli 0, Castelletti 0, Brusadelli 0, Castagna P.
BASKET NIBIONNO: Corbetta 16, Bonfanti 9, Brambilla 8, Borghesi 5, Cappellini 4, Gaddi 4, Frigerio 4, Panzeri 2, Citterio 2, Gnecchi 1.
canecaccia.com

05/10/2019 00:12

Il Sesa incerottato all’esame Romano Lombardo

Prima uscita "extra muros" (Cologno al Serio, domenica 6 ore 18) per i giovani falchi di coach Brentegani, in una partita dalle mille incognite, contro Romano di Lombardia. Si giocherà sul campo di Cologno al Serio, in un match in cui per la seconda volta la squadra “all under” di Sustinente si presenterà in campo falcidiata dagli infortuni. Alle perduranti assenze di Colussa ed Epifani, i due ragazzi in co tesseramento con Pomepa Mantova, si sono aggiunte in settimana le assenze certe di Riccardo Prati (stiramento), uno dei migliori all’esordio domenica scorsa contro Iseo, e Kevin Campostrini. L’ala di Villafranca, che aveva giocato qualche minuto in precampionato con Pompea, salterà il match a causa di un’infiammazione al tendine rotuleo. In sostanza Sustinente andrà in campo senza buona parte dello starting five, ma nonostante questo il morale è alto:
“Bisogna sempre prendere le situazioni come opportunità e non come problema. I ragazzi che avranno più minuti a causa degli infortuni dei compagni potranno sfruttarli al meglio per crescere e fare esperienza. La nostra è una squadra basata sull’apporto da parte di tutti i giocatori, e quindi i ragazzi che vanno in campo possono fare ottime cose. Mi aspetto buone cose, impegno e aggressività da parte di tutti, anche se certamente non mi nascondo le rotazioni corte a cui andremo incontro e alle difficoltà di affrontare un match in queste condizioni fuori casa. Ma il campionato è lungo, i ragazzi ci credono e stanno lavorando tantissimo, i nostri obiettivi sono sempre quelli della crescita del gruppo”, ci dice coach Brentegani.
Romano, dopo l’eliminazione al primo turno dei playoff dello scorso campionato contro la poi promossa Soresina, ha rivoluzionato il roster mantenendo le colonne #Ferri e #Deleidi e inserendo Matias #Foresti, con un roster giovane guidato dall’espertissimo centro #Chiarello. Positiva la prima uscita con una sconfitta al supplementare a Cremona contro una squadra ben attrezzata come Sansebasket.
Palla a due alle 18, live del match su Canecaccia e aggiornamenti live sulla pagina facebook del Basket Sustinente

Ufficio Stampa
Wildcom Italia per Sesa Basket Sustinente
canecaccia.com

04/10/2019 12:29

Serie C Silver: Il primo referto è rosa… Seriana corsara a Curtatone

JB CURTATONE : Asan 21, Benedini, Moreno 14,  Barrotta 10, Tosi, Milovanovic 16, Compagnoni 3, Masanelli 5, Roversi, Tognini 2, Scarlatti, Pantic 3. All Trazzi/Boskovic
SERIANA: Capelli 15, Orlandi 5, Silva 19, Deligios 10, Comerio 9, Buttarelli 8, Altavilla 5, Abbiati n.e., Aiello n.e. Stucchi, Bonacina 4, Giachetta 5. All. Mostosi/Medolago
Parziali: 10-24, 26-16, 22-19, 16-21
Note: tiri da tre: Seriana 11/33 (Silva e Capelli 3,  Comerio e Deligios 2, Orlandi 1); Curtatone 13/27 (Milanovanic 5, Moreno 3, Asan 2, Pantic, Compagnoni, Masanelli 1) ; Tiri liberi: Seriana 7/9 - Curtatone 11/14 ; usciti per cinque falli: nessuno

Importante e convincente vittoria dei “REDS” in terra mantovana che espugnano nella prima di campionato il difficile campo di Curtatone. Inizio contratto per entrambe le formazioni ma sono i padroni di casa con l’argentino Moreno con una penetrazione a muovere il punteggio. Siamo al 2’ del primo quarto e anche i “REDS” con Bonacina su assist di Silva mettono a segno i primi due punti della partita. Due triple di Silva e Comerio portano il punteggio sul 8-10 al 5’. Seriana prova ad allungare con due triple consecutive di Capelli (8-16 al 7’). Tocca a Deligios iscriversi al festival delle triple, i padroni di casa accusano il colpo ed il primo quarto termina sul 10-24 per i ragazzi di coach Mostosi. Inizia il secondo quarto e Curtatone con Milovanovic infila tre triple consecutive seguite da due penetrazioni dell’altro argentino Asan, riaprendo di fatto la partita. Coach Mostosi chiama time-out sul punteggio di 26-31 con 3’ da giocare nel secondo quarto. Ora l’incontro è diventato molto equilibrato e si va al riposo lungo sul punteggio di 36-40 per i Reds.
Alla ripresa del gioco la partita diventa nervosa ma molto equilibrata (43-46 al 5’ del 3 quarto). I mantovani trovano il primo vantaggio con Asan (53-50 al 7’) ma Seriana reagisce prontamente con una palla rubata in difesa capitalizzata da una penetrazione di Silva riporta i “REDS” in vantaggio. Il solito Moreno infila una tripla da 9 mt. Ma Silva replica anche lui dall’arco. Si chiude un terzo quarto molto intenso sul 58-59 per i Seriani. Inizia l’ultimo quarto e questa volta è Orlandi che dall’arco porta il punteggio sul 58-62. A questo punto Seriana affonda il colpo, con una serie di palle rubate in difesa ed un paio di stoppate di Silva e Comerio portano il punteggio sul 63-71 a 5’ dalla fine del match. Comerio infila un’altra tripla prova a chiudere la partita (63-74). I padroni di casa però non mollano e provano ancora a rientrare con 4 p.ti consecutivi ma è il nostro Capelli, glaciale come un veterano, che capitalizza due penetrazioni consecutive portando il vantaggio di Seriana a 8 p.ti (70-78) a 1’ e 10” dalla sirena. I mantovani provano l’ultimo attacco ma Silva stoppa ancora Milovanivic, e i “REDS” controllano bene gli ultimi possessi e la partita finisce (74-80). Cose pregevoli si sono viste già in questa prima partita, ampie le rotazioni effettuate da coach Mostosi.
Adesso testa alla partita di sabato esordio casalingo per i “REDS” contro un ambizioso Bottanuco
canecaccia.com

02/10/2019 14:38

LNP consegna il premio Fioretti al GM Urania Luca Biganzoli

In occasione della presentazione del campionato 2019/2020 della LNP sabato 28 settembre, nella prestigiosa sala Alessi di Palazzo Marino a Milano, è stato conferito il premio Fioretti al GM dei Wildcats Luca Biganzoli quale dirigente dell’anno di serie B per la stagione 2018/2019. Onorificenza importante, consegnata da Fabio Corbani grande amico del Gm di Biella scomparso prematuramente nel 2014, che rappresenta lo stato di salute della società, l’ottimo lavoro sul territorio, con il pubblico, oltre all’impegno nell’attività del settore giovanile. Un riconoscimento che gratifica tutta la società milanese, come racconta proprio Biganzoli: “Sicuramente un grande onore ricevere questo premio, che rappresenta tutto il lavoro di staff e società per arrivare al grande traguardo della Serie A2. Ora abbiamo di fronte una nuova, appassionante sfida, la prima pagina di un nuovo viaggio”.
 
UFFICIO STAMPA URANIA BASKET MILANO 

canecaccia.com

02/10/2019 08:59

BUSNAGO - CARPE DIEM CALOLZIO 59-52 (22-8) (39-26) (49-35) (59-52) - DEBUTTO AMARO PER I LECCHESI DELLA CARPE DIEM CALOLZIO

Sabato 28 settembre alle 18 ha preso ufficialmente inizio la regular season del campionato di basket C Gold, con Carpe Diem Calolzio che inaugura il ritorno in C Gold con una sconfitta, limitata a 8 punti e solo grazie ai minuti finali.
I Lecchesi che affrontano il nuovo anno con il solo inserimento tra i senior del pivot Perego e si presentano con le assenze di Capitan Floreano infortunato e Rusconi, mostrano alcuni sprazzi di gioco nei primissimi momenti per poi iniziare una discesa che li porta sino al meno 16 (35-51 ad inizio 4 q), con Bazzoli (5/13 dalla lunga distanza e 21 punti a referto) che piazza 4 triple filate nella prima metà del tempo mettendo a dura prova la difesa ospite.
Il match rimane appannaggio della squadra di casa che permette agli ospiti di "riavvicinarsi" varie volte ma sempre a 10 lunghezze di distanza. Percentuali al tiro non all'altezza dei Lecchesi (2/23 da 3) e le assenze di cui sopra pesano sul risultato finale ma saranno di sicuro stimolo a coach Mazzoleni per serrare le fila dal prossimo match contro Nerviano in quel di Olginate domenica 6 ottobre alle ore 18.

Busnago: Perego 5, Bazzoli 21, Persico 3, Farinatti 12, Mazzoleni 4, Chirico, Morando 3, Corna 7, Tamagnone, Magni 4, Calamari, Epis. All. Galli.
Carpe Diem Calolzio: Meroni 12, Zambelli 6, Perego 11, Bonacina 7, Ferrario 8, Butti 2, Fontana 6, Porro, Pirovano, Allevi, Galli. All. Mazzoleni.
canecaccia.com

01/10/2019 11:54


 
Pall. Bernareggio - NPO Gordon Olginate …. guarda tutte le foto
 
canecaccia.com  non solo basket
FIBIS  (Boccette) Eccellenza, Serie A, Serie B
bagnara1948.it
LIVE STREAMING
tutti i mercoledì e venerdì ore 20:30

Copyright 2017 canecaccia.com
All Rights Reserved