Premiazioni Black + Decker  Migliori Marcatori  C Gold - C Silver - D Lombardia  2018-2019
Digiuliomaria Christian - ABC Gorla Cantù
C Gold Girone Ovest
Azzola Marco - New Basket Prevalle
C Gold Girone Est
Sartora Marco - PBA Basket Lions Del Chiese
C Silver Girone A
Cogliati Emiliano - Posal Sesto San Giovanni
C Silver Girone B
Di Giovanni Stefano - GS Casoratese
C Silver Girone C
Castagna Daniele - Edilcasa Civatese
D Lombardia Girone A
Taormina Alessandro - ASD Basket Tavernerio
D Lombardia Girone B
Di Munno Stefano - Malaspina Sport Team
D Lombardia Girone D
Cusani Francesco - AS Dil Leoniana
D Lombardia Girone E
Dedè Matteo - Ombriano Basket 2004
D Lombardia Girone F

NPO SI MUOVE SUL MERCATO

Francesco GORRERI risponde “PRESENTE”
L’esterno tiratore arrivato in NPO durante il mercato di gennaio e dopo 8 mesi di stop si era subito messo in luce per le sue qualità balistiche tirando col 50% da oltre l’arco dei 6,75.
Francesco, una volta ricevuta la proposta dalla Gordon ci ha pensato pochissimo e si e’ reso immediatamente disponibile A vestire anche per la prossima stagione la maglia NPO.

Il giocatore commenta così la sua scelta: “sono felicissimo e motivato di rimanere ad OLGINATE, per le ambizioni che ha la società e per potermi allenare da coach Meneguzzo sin dall’inizio di stagione. Non potevo farmi sfuggire questa occasione. Nella prossima stagione potrò fare la preparazione e sarò subito pronto a dare il meglio per la squadra e per la societa’ che ha sempre creduto in me sin dal primo giorno”

Fabio Bugatti ancora con NOI
Il giocatore commenta così la sua conferma: “al termine della stagione, dopo aver parlato con il coach e i dirigenti non ho avuto alcun dubbio sul voler rimanere in NPO.
Sono grato per l’opportunità che mi è’ stata concessa e per la fiducia che ho percepito da tutto l’ambiente. Voglio ringraziare lo staff, la dirigenza e tutti i compagni di squadra con cui ho giocato lo scorso campionato. Sono molto contento di poter lavorare ancora con il Coach e di ritrovare il Taglia e Fra. Nella stagione passata ci siamo divertiti, quest’anno cercheremo tutti insieme di fare ancora meglio e personalmente mi auguro di continuare nella mia crescita tecnica”

Luca RATTALINO, importante innesto in casa GORDON
Il pivot di 206 cm nato a Fossano (CN) il 6/3/97, sarà un nuovo giocatore NPO andando a completare l’importante pacchetto lunghi di Olginate.
Luca ha iniziato il suo percorso cestistico a Fossano per poi trasferirsi a Cuneo a 14 anni giocando il trofeo delle Regioni e l’anno successivo approdo’ nel florido vivaio della Novipiu’ Casale Monferrato rimanendo per tre anni, dove si mise subito in evidenza esordendo in A2 a soli 17 anni e partecipo’, con la maglia azzurra al campionato Europeo U16 a Kiev.
Nel 2015 il suo trasferimento all’Angelico Biella dove milita nelle giovanili ed in prima squadra giocando 6’ di media a partita, scendendo in campo quasi 30 volte e facendo registrare uno score personale di 1,5 punti e 1,3 rimbalzi a gara.
Nell’estate 2018 arriva il trasferimento alla GIMAR Lecco dove disputa un campionato estremamente positivo con uno score di 9 punti e 5,1 rimabalzi in 21’ di presenza sul parquet.
Il giocatore commenta: “arrivo ad Olginate dopo una bella stagione, voglio crescere e con il meticoloso lavoro della gestione tecnica NPO potrò migliorarmi offrendo il mio contributo alla conferma di Olginate. Voglio divertirmi e ci prenderemo delle belle soddisfazioni”

Il talentuoso Matteo GATTI crescera' in GORDON
Il DS Fabio Ripamonti, in condivisione con Coach Meneguzzo, continua spedito nel meticoloso lavoro atto a finalizzare un importante roster per affrontare il suo terzo campionato in Serie B.
Dopo le conferme di Tagliabue, Gorreri, Bugatti e l'arrivo di Bedin e Rattalino e' arrivato il turno del promettente prospetto Matteo Gatti - Play/Guardia - 190 cm - nato a Carate Brianza il 13/8/2000.
Matteo, cresciuto in APL Lissone disputando i massimi campionati giovanili a carattere nazionali. Sotto la guida di Coach Mazzali, a soli 16 anni ha esordito in serie C Gold proprio nella serata dell'inaugurazione del parquet del PalaRavasio. Da quella stagione e' costantemente rimasto in prima squadra aumentando il minutaggio e acquisendo responsabilita' sempre piu' importanti e crescendo tecnicamente. Nella scorsa stagione il suo score e' stato eccellente con 11,8 punti, 2,5 rimbalzi e 1,7 assist di media in 24' di gioco a partita.
Matteo commenta "Sono entusiasta della proposta e del mio trasferimento ad Olginate, non ho avuto dubbi nella mia scelta in quanto tutti mi hanno parlato bene della societa' e dei suoi programmi e del duro lavoro che dovro' fare con Coach Meneguzzo. Lavoro che mi permettera' di continuare a crescere tecnicamente.
Sono giovane e voglio confrontarmi in un campionato competitivo e per questo penso che alla NPO trovero' la situazione ideale per proseguire il mio cammino"

Il CUORE NPO BATTE SEMPRE FORTE FORTE”
Addetto Stampa 
canecaccia.com

26/06/2019 07:46

Il Basket Iseo è lieto di comunicare l’ingaggio di Santiago Agustín Cuelho. Play/guardia di 185cm,

nato il 10/02/1997 a Concordia (Provincia di Entre Ríos – Argentina), è un giocatore dalle spiccate doti in regia che ama attaccare il ferro e sa rendersi utile in fase difensiva. Nel 2015/2016 è al Club Estudiantes Concordia nella Liga de Desarrollo (campionato giovanile argentino), nel 2016/2017 è al Regatas de Concepción del Uruguay militante nel Torneo Federal (terza serie nazionale uruguaiana) mentre nel 2017/2018 il ritorno al Club Estudiantes Concordia giocando sempre nella Liga de Desarrollo. Nell’ultimo campionato l’approdo in Italia vestendo la maglia dell’Arilica Basket Peschiera del Garda in C Silver (15.05 punti di media in venti partite) con cui arriva alla semifinale play off. Cuelho ha fatto parte di diverse selezioni nazionali giovanili dell’Argentina: nel 2012 ha partecipato al Sudamericano Under 15, nel 2013 all’International Under 16 Tournament in Turchia e al Premundial Under 16.

Nel dare il benvenuto in gialloblu a Cuelho il Basket Iseo saluta e ringrazia Marko Dalovic, Sandro Marelli, Filippo Mori e Alberto Valenti che non faranno parte del roster sebino per la stagione 2019/2020.
canecaccia.com

25/06/2019 07:28

Altri due volti nuovi al Basket Iseo che ha trovato l’intesa

con Mike De Guzman e Oscar Mensah. De Guzman, nato il 23/04/1993, è un play/guardia di 186 cm dotato di velocità, buona mano dalla lunga distanza e abile nel fornire assist ai compagni. Inizia a giocare a pallacanestro nelle giovanili della New Best Basket Brescia con cui ha modo di esordire tra i senior nel 2010/2011 in Serie C Dilettanti. I due anni successivi li trascorre sempre con la maglia dell’NBB Brescia (il primo in Divisione Nazionale C mentre il secondo in C Regionale). Nel 2013/2014 il passaggio al Basket Montichiari in Divisione Nazionale B dove gioca con Marco Tedoldi, ma a metà stagione c’è il ritorno all’NBB Brescia in C Regionale. Il 2014/2015 è alla Virtus Lumezzane con cui conquista la promozione in C Gold, il campionato successivo è sempre nella stessa categoria ma al Manerbio Basket. Nel 2016/2017 gioca solo il girone di ritorno con la Pallacanestro Gardonese in C Gold, mentre il 2017/2018 è nuovamente al Manerbio Basket dove chiude l’annata con 14.77 punti. Infine l’ultimo campionato scende in C Silver con il Basket Lions del Chiese Asola dove risulta essere uno dei migliori realizzatori dei mantovani con 14.43 punti. Ecco poi Mensah play di 180 cm, nato il 27/01/2000, che muove i primi passi nella Padernese Basket dove si mette in mostra e attira l’attenzione del Basket Brescia Leonessa. Nel 2016/2017 gioca nel settore giovanile biancoblu e con la Virtus Brescia in C Silver, nel 2017/2018 disputa il campionato U18 d’Eccellenza con il Basket Brescia Leonessa (suo compagno è Giovanni Medeghini) ed è impegnato in C Silver sempre con la Virtus Brescia. Stesso percorso nell’ultima stagione: U18 d’Eccellenza (7.92 punti), Virtus Brescia in C Silver (10.10 punti) e viene aggregato alla prima squadra militante in Serie A. Ad entrambi il più caloroso benvenuto in gialloblu!!!! canecaccia.com

23/06/2019 11:45

Primi movimenti per la Mia Basket Groane in vista della stagione 2019/20 di C Silver.

Conferma dello staff tecnico con Corrado Bocciarelli a guidare il team per il 5° anno consecutivo e coadiuvato da Mauro Angeretti come primo assistente, da Roberto Troncarelli come preparatore atletico e da Roberto Piazzola come osteopata/fisioterapista.
A tutto lo staff auguriamo un buon lavoro per una serena e proficua stagione!
Già all’opera per costruire il roster per la prossima stagione e rispetto al roster della stagione 2018/19, sono stati rilasciati Alberto Livio, Paolo Cesana, Simone Smaniotto, Matteo Bartesaghi e Nunzio Papatolo, che salutiamo e ringraziamo per l’impegno profuso durante l’anno ed a cui auguriamo tutto il meglio per la prosecuzione della loro carriera sportiva.
canecaccia.com

22/06/2019 15:49

Serie C Silver : Seriana confermati i “Moschettieri dei Reds”

Silva, Comerio, Orlandi e Deligios vestiranno anche per la stagione 2019-2020 la canotta dei “REDS”. Grande soddisfazione da parte della società del Presidente Arizzi e dello staff tecnico.
Non c’è bisogno di presentazioni dei nostri “4 Moschettieri” che ben conosciamo sia dal punto di vista tecnico che umano, ma soprattutto siamo orgogliosi del loro attaccamento alla canotta dei “REDS” e questo è impagabile per tutta Seriana Basket.
Bruno, Ale, Teo e Lele … in bocca al lupo per la prossima stagione !

Ufficio stampa Seriana Basket
canecaccia.com

21/06/2019 14:04

Primo rinforzo in Seriana BK ... arriva Bonacina

È Alberto Bonacina, bergamasco di Calvenzano il primo innesto in casa Seriana.
Giocatore esperto (classe 88), proveniente dalla XXL Bluorobica dove ha disputato nella passata stagione il campionato C Gold, Bonacina è un’Ala Pivot di 193 cm. 
Grande soddisfazione da parte dello staff Seriana per l’accordo raggiunto.
Alberto !, benvenuto nei “REDS” e un grosso in bocca al lupo per la prossima stagione.

Curriculum Giocatore:
• Cologno al Serio ( Promozione sino al 2010)
• Mozzo ( serie D e C2 2011/2013)
• Azzano ( serie D 2013-2014)
• Ombriano (serie D 2014/2017)
• Lumezzane ( serie C Silver 2017-2018)
• XXL Bluorobica ( serie C Gold 2018-2019)


Ufficio stampa Seriana Basket
canecaccia.com

20/06/2019 16:26

Serie B 2019 - 2020

Al via il 24 agosto con un anticipo al 23 agosto
Fine campionato il 14 maggio 2020
Sosta invernale fra il 30 dicembre e il 17 giugno
Doppio Turno nel periodo natalizio
Quattro turni infrasettimanali
Si giocherà a Pasquetta
canecaccia.com

20/06/2019 16:23

Basket Verdello 1970: si riparte da continuità, esperienza e

Archiviata la stagione agonistica 2018 - 2019 con il nono posto in classifica che ha permesso la salvezza diretta in Serie D, si è ripartiti immediatamente nella costruzione del nuovo roster, individuando nelle tre sopracitate necessità quanto di fondamentale per migliorare il lavoro finora svolto.
Una volta riconfermata la guida tecnica del duo Marco Cornolti - Giuseppe Zanini, che affronteranno la quinta stagione consecutiva sulla panchina bianco / rossa, il primo step è stato gettare le fondamenta della continuità del lavoro: in quest'ottica sono state scontate le conferme della guardia Luca Gualandris, dell'ala forte Daniele Nisoli, del pivot Stefano Milanesi e del playmaker Matteo Ravanelli, volte a costituire l'intelaiatura della squadra e elementi cardine dell'idea di gioco costruita in questi anni.
A seguire il secondo step è stato duplice, da un lato dettato dalla necessità di tracciare il solco dell'esperienza necessaria ad affrontare un campionato senior e dall'altro dalla volontà di beneficiare anche di forze fresche ed entusiasmo provenienti dalla gioventù di cui ogni squadra ha tanto bisogno. Tutto ciò ha portato nel primo caso a ritenere indispensabile il contributo e la conferma del pivot Attilio Corna, del playmaker Matteo Brambilla, delle guardie Ernesto Brambilla e Stefano Quartana, mentre nel secondo ha portato ai primi nuovi innesti, vale a dire all'inserimento di Tommaso Poloni (playmaker / guardia - 1998) dalla Virtus Gorle - C Silver, Alessio Dogadi (guardia - 2000) dall'Isola Virtus Terno - C Silver e Riccardo Lazzaretti (ala piccola - 1999) dal Basket Spirano - Promozione.
Il lavoro dei prossimi giorni è teso ad individuare quelle 2 / 3 pedine necessarie a rafforzare ulteriormente la squadra, sia per il contributo qualitativo che dovranno fornire che per l'importanza del ruolo che gli si richiederà di ricoprire.
Risultano nel frattempo in via di definizione le posizioni dell'ala Marco Arsuffi e della guardia Davide Rota Graziosi.
Doveroso infine ringraziare chi ci saluta, nello specifico Enrico Verzeroli (per esigenze lavorative) ed anche chi ha deciso di chiudere con il basket giocato, vale a dire lo storico capitano Emilio Cortinovis ed il Verdellese Doc Damiano Belloli per tutti questi anni trascorsi insieme sui campi da basket, sapendo che d'ora in poi non faranno mancare il loro supporto tra il pubblico.

Addetto Stampa Basket Verdello 1970
canecaccia.com

19/06/2019 15:54

Serie C Silver : Seriana conferma Giacchetta e Piantoni

Dopo la scelta del nuovo coach Mostosi, prende forma la Seriana Basket 2019 2020
Giorni importanti in casa Seriana che dopo aver scelto il nuovo allenatore della C Silver sta allestendo proprio insieme al nuovo coach Mostosi, il roster per la prossima stagione.
È con grande piacere che i due pivot: Loris Giacchetta e Roberto Piantoni che da alcuni anni vestono la maglia dei Reds hanno manifestato senza indugi di voler giocare nelle file seriane anche per la prossima stagione. Grande soddisfazione da parte di tutto lo staff.

Ufficio stampa Seriana Basket
canecaccia.com

19/06/2019 15:53

Dopo due anni, la iMO Robur Basket Saronno saluta e ringrazia coach Massimo Bianchi ed affida la panchina a coach Claudio Grassi

Nato e cresciuto a Saronno, per il nuovo allenatore della prima squadra in Serie C Gold si tratta di un ritorno alle origini, lui che ha cominciato a giocare a basket proprio al Centro Ronchi, ha fondato con Charlie Yelverton il settore giovanile della Robur ed è stato anche allenatore della prima squadra nell'allora Serie C Nazionale ad inizio anni '90. Conosciuto da tutti con il soprannome di Tato, Grassi è stato una decina di anni in Robur prima di cominciare una lunga e proficua carriera da allenatore sempre tra Serie C1 e C2: Varedo, Cislago, Nerviano, Gallarate, Cadorago, Cermenate ed infine Lissone le sue esperienze.
Ezio Vaghi, presidente: "Ringraziamo Massimo Bianchi per il lavoro di questi due anni, con lui abbiamo raggiunto grandi risultati, sempre in linea con la politica societaria di disputare campionati ai vertici della categoria, raggiungendo una finale ed una semifinale. Di valore anche il lavoro svolto con le giovanili, conquistando il titolo regionale Under18 nel 2018 e la vittoria del campionato Promozione con la wild card giovanile nel 2019. La nostra è una scelta di rinnovamento e al contempo di ritorno alle origini, con un saronnese in panchina ed una prima squadra che avrà diversi ragazzi cresciuti nel settore giovanile da lanciare per avvicinare la città alla sua massima espressione cestistica".
Claudio Grassi, coach: "Per me è un orgoglio ma anche una responsabilità tornare a casa da capo allenatore. Sentivo di dover dare laddove ho ricevuto tantissimo ed il fatto che la società mi abbia cercato e la mia volontà di tornare siano coincisi nello stesso momento lo prendo come un segnale, una possibilità che accolgo con gioia e responsabilità. Ora formeremo la squadra e, attorno ad uno zoccolo duro di senior, inseriremo qualche giovane di prospettiva da far crescere all'ombra del PalaRonchi".
--
Diego Marturano - Ufficio Stampa Robur Basket Saronno
canecaccia.com

18/06/2019 15:49

IL CARPE DIEM BASKET INCONTRA L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI CALOLZIOCORTE

Nella serata di lunedi 17 giugno il Sindaco di Calolziocorte Ing. Ghezzi ha ricevuto nella sala consiliare una delegazione del Carpe Diem Basket Calolzio guidata dal Presidente Dario Brini. L’occasione era legata ai traguardi raggiunti dalla società calolziese promossa nel massimo campionato regionale e dell’U14 femminile che aveva conseguito il titolo di campione regionale silver.
Il Sindaco Ghezzi nel complimentarsi con il sodalizio calolziese ha ribadito l’impegno dell’Amministrazione comunale a favore dello sport e delle Associazioni del territorio e  lasciando la parola all’Assessore Dario Gandolfi , ha sottolineato il ricco programma di interventi.
L’Assessore Gandolfi ha elencato i lavori, che partiranno nei prossimi giorni, di riqualificazione del Palazzetto “Giuseppe Butta” soffermandosi in particolare sulla sistemazione del tetto per evitare l’infiltrazioni d’acqua, il totale rifacimento del parquet e delle protezioni a tutela della sicurezza dei ragazzi utilizzatori. “A settembre ritroverete un Palazzetto nuovo” ha commentato Gandolfi.
Il Presidente Brini ha consegnato al Sindaco la maglietta commemorativa della vittoria delle ragazze U14 che ha prontamente e simpaticamente indossato. A sua volta ha premiato il Presidente , il vicecapitano Leo Meroni e Matilda Cherubina con una medaglia ricordo.
Non è mancata la domanda relativa al nuovo Palazzetto dello Sport, perché il campo del Lavello non è omologabile per la serie C costringendo Carpe Diem a chiedere ospitalità ad Olginate. L’Assessore ed il Sindaco hanno confermato che è nei programmi dell’Amministrazione e si partirà a breve con l’indizione di un concorso di idee per la progettazione dello stesso in località Sala nella zona delle Scuole elementari.
canecaccia.com

18/06/2019 15:46

UraniAA che gioia, Pescara cade nel finale, è promozione! 79-74

Lacrime di gioia al Palterme di Montecatini, l’Urania con un quarto periodo di pura grinta strappa la promozione piegando Pescara. Gara dalle mille emozioni con i Wildcats a rincorrere per oltre metà gara. Il cuore di un capitan Paleari commoventi, le triple al curaro di Negri e la difesa superlusso dell’ultimo periodo regalano il sogno agli uomini di coach Davide Villa.

LA GARA
Fatica a trovare equilibri difensivi la Super Flavor che subisce i tagli a centro area di Capitanelli, 5-10. Reazione Wildcats con un paio di buone giocate sull’asse Santolamazza-Piunti, 9-12 dopo la morbida conclusione del play romano. Gli abruzzesi giocano la leggerezza di chi è arrivato quasi senza sperarlo alle F4, Leonzio e Potì sono due martelli, c’è il massimo vantaggio biancorosso sul 11-19. Serve uno scatto di energia su entrambi i lati del campo, puntuale arriva Paleari a regalari (con una fiammata di Simoncelli) due preziosi giochi da tre punti che evitano la fuga dell’Amatori, 23-24. C’è il sorpasso in avvio di secondo periodo con il primo botto di un Negri che si rivelerà decisivo, 29-26, Pescara non molla e riprende l’inerzia del match con Leonzio ed il primo squillo dell’ex Micevic, 33-40. Ancora una volta nel momento più delicato reagiscono i Wildcats che trovano con Scanzi il buzzer beater che emotivamente tiene in partita Milano, 38-40 all’intervallo. Pausa lunga che si rivelerà lunghissima causa un interminabile blackout. Canovaccio simile alla prima parte di gara in avvio di ripresa, Pescara non molla e riesce a riprendere quattro punti di margine, 42-46. Simoncelli guida il recupero milanese con una tripla importante, è 56-54 alla penultima sirena dopo l’ennesimo acuto di Paleari. Infuria la battaglia con gli abruzzesi che sono sempre velenosi dal perimetro, si rialza pserò il ponte levatoio di Milano che dal 67-66 cancella di fatto l’attacco avversario. Paleari e Piunti comandano la no fly zone in area colorata, Scanzi è un demonio sugli esterni, la tripla di Negri manda in estasi i tifosi Super Flavor. Nel finale non tremano le mani di Simoncelli e compagni dalla linea della carità, Leonzio è l’ultimo ad arrendersi ma è tardi, il cielo è targato Urania sopra Montecatini, 79-74.
Super Flavor Milano - Unibasket Amatori Pescara 79-74 (23-24, 15-16, 18-14, 23-20)
Super Flavor Milano: Andrea Negri 18 (2/4, 4/7), Alexander Simoncelli 17 (2/2, 3/7), Giorgio Piunti 15 (5/10, 0/0), Andrea Paleari 14 (6/8, 0/1), Andrea Scanzi 10 (2/8, 2/7), Giacomo Eliantonio 3 (0/2, 1/3), Riccardo Santolamazza 2 (1/4, 0/1), Daniel Perez 0 (0/0, 0/1), Jacopo Sedazzari 0 (0/0, 0/0), Riccardo Scroccaro 0 (0/0, 0/0), Luca Albique 0 (0/0, 0/0), Michele Piatti0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 13 / 14 - Rimbalzi: 31 9 + 22 (Giorgio Piunti 10) - Assist: 14 (Riccardo Santolamazza 5)
Unibasket Amatori Pescara: Ennio Leonzio 18 (3/4, 4/6), Andrea Capitanelli 16 (4/10, 2/5), Alessandro Potì 11 (3/7, 1/5), Michele Caverni 10 (3/5, 1/2), Alberto Serafini 8 (3/4, 0/0), Luca Pedrazzani 4 (2/2, 0/0), Flavio Gay 3 (1/6, 0/1), Marko Micevic 2 (1/2, 0/1), Gianluca Carpanzano 2 (0/0, 0/2), Franceco Di donato 0 (0/0, 0/0), Luca D'eustachio 0 (0/0, 0/0), Domenico Fasciocco 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 10 / 13 - Rimbalzi: 32 7 + 25 (Alessandro Potì 10) - Assist: 8 (Ennio Leonzio, Michele Caverni 3)
canecaccia.com

16/06/2019 07:40

Seriana Basket -- Livio Mostosi è il nuovo allenatore dei “REDS”

Suo assistente è il confermato Claudio Medolago
È Livio Mostosi, bergamasco di Pedrengo il nuovo Capo Allenatore della serie C Silver del sodalizio seriano per la prossima stagione. Livio, che già da due anni è il Responsabile del Settore Giovanile della Seriana BK ha accettato con entusiasmo la proposta fattagli dai dirigenti seriani. Queste le prime parole del nuovo allenatore: “Sono onorato che la scelta fatta dai vertici societari sia caduta su di me. Ho accettato senza riserve la proposta per due ragioni. La prima è che collaborando da più di due anni come Responsabile del Settore Giovanile ho avuto modo di apprezzare la serietà e l’organizzazione della società. La seconda ragione è che ho trovato “stimolante” poter allenare giocatori che in passato ho allenato nelle giovanili (Comerio, Orlandi, Capelli ecc.) e che quindi conosco molto bene ed altri che non ho allenato ma di grande talento.”  In piena sintonia con quanto dichiarato da Mostosi è il presidente Arizzi che aggiunge: “Ci siamo trovati subito d’accordo su programmi e nel modo di vedere la pallacanestro. A Livio voglio dire a nome di tutta la Seriana Basket : Benvenuto nei REDS ! “
Nonostante la sua giovane età (37 anni), Livio Mostosi vanta una lunga ed importante esperienza di allenatore in molte società della provincia sia nei senior che nelle giovanili.
Ecco il suo Curriculum:
• Allenatore Giovanili : Pedrengo, Excelsior, Borgobasket e Lussana nelle categorie provinciali
                                      Bluorobica nelle categorie nazionali.
• Allenatore Senior : La Torre per 6 stagioni consecutive dal 2012 al 2017 conquistando la promozione in serie D nella stagione 2014-2015.
canecaccia.com

15/06/2019 18:47

NPO Gordon Olginate, il primo colpo di mmercato è ALBERTO BEDIN

Il primo innesto nel nuovo roster e’ il Centro Alberto Bedin nato il 25/6/99 | 202 cm che nell’ultima stagione ha militato negli Aviators Lugo – Serie B (stesso girone NPO).

Bedin  nato a Riva del Garda e’ figlio d’arte, Claudio giocatore di Riva del Garda e la Mamma Elena che ha militato in Serie A. Alberto e’ cresciuto cestisticamente nel settore giovanile di Riva del Garda e a 16 anni ha esordito in Serie D per poi trasferirsi nel 2016 a Mestre dove dove ha fatto il campionato Nazionale  U18 Eccellenza e per due stagioni ha giocato in Serie C Gold  maturando significative esperienze in un campionato senior.
La scorsa stagione e’ arrivata la chiamata di Lugo in Serie B dove nella compagine di Coach Galetti ha maturato un’esperienza da leader del pitturato chiudendo la stagione con una media di 8,4 punti a partita in 27’ di gioco con il 54% al tiro da 2 ed il 68% ai liberi risultando il miglior rimbalzista dei romagnoli con 5,5 rimbalzi di media.
Alberto e’ uno dei migliori prospetti a carattere nazionale nel pieno della sua maturazione di giocatore professionista.

“Finalmente la mia strada si incrocia con quella di Coach Meneguzzo – commenta Alberto – da tempo mi seguiva ma non ho mai avuto la possibilita’ di lavorare con lui. Quando mi sono sentito con il Coach e con il DS Ripamonti ho percepito subito che ad Olginate potro’ proseguire il mio programma di crescita iniziato a Lugo dove ho avuto l’opportunita’ di giocare con continuita’.  Ad Olginate ci sono tutti i presupposti per
continuare nel mio progetto di maturazione grazie ad un contesto ideale fatto da un’ottima guida tecnica e da compagni di livello. Lavorero’ duramente per migliorarmi e contribuire al raggiungimento degli obiettivi che la societa’ si e’ posta”


Il CUORE NPO BATTE SEMPRE FORTE FORTE”
Addetto Stampa 
canecaccia.com

15/06/2019 18:58

NPO Gordon Olginate inizia con il capitano MARCO TAGLIABUE

Il DS Fabio Ripamonti inizia la costruzione del roster confermando il centro Marco Tagliabue che si e’ reso disponibile a rinnovare il proprio contratto per giocarsi il suo quarto campionato ad Olginate.

Il DS commenta cosi: “Marco e’ un giocatore di grande esperienza e qualita’ tecniche che in molti avrebbero voluto accapparrarsi. Per noi e’ importante poter iniziare la nostra terza stagione in Serie B potendo contare sul suo apporto e per la niuova stagione vestira’ i gradi di Capitano e pertanto avra’ il doppio ruolo di giocatore e di leader dello spogliatoio. I giovani giocatori che inseriremo avranno molto da imparare da un giocatore come lui che ha calcato i parquet piu’ importanti d’Italia”

Il giocatore (classe ’83 – 208 cm) non nasconde la sua soddisfazione ed euforia per l’accordo. “Ho passato 3 anni fantastici ad Olginate, dove ho avuto modo di conoscere una societa’ unica nel suo genere  (nella mia carriera ne ho cambiate diverse), una societa’ che mette tanta passione in quello che fa dimostrando l’amore che ha per questo sport.
Sono davvero felicissimo, devo ringraziare NPO e tutto lo staff tecnico per avermi riconfermato. Come ho sempre evidenziato per me e’ una seconda famiglia.
Per la prima volta vestiro’ il ruolo di capitano e sono elettrizzato. Essere capitono comporta molte responsabilita’ sia dentro che fuori dal campo, ne sono orgoglioso e spero proprio di essere all’altezza.
Mi fa piacere poter lavorare con Massimo, uno dei migliori allenatori che abbia mai avuto. Sara’ molto esigente con me, soprattutto da capitano, ma questo non mi spaventa anzi mi sprona a non deluderlo.
Quest’anno voglio prendermi la soddisfazione di smentire che aveva dubbi sul fatto che Olginate non potesse stare in Serie B. In questo 2019 ci siamo presi delle fantastiche soddisfazioni e il prossimo campionato dovra’ essere la conferma di cio’ che abbiamo fatto nel girone di ritorno”


Il CUORE NPO BATTE SEMPRE FORTE FORTE”
Addetto Stampa 
canecaccia.com

15/06/2019 15:44

Dopo la scontata conferma che Coach Meneguzzo manterra’ la guida tecnica di NPO Gordon la societa’ apprende che il suo capitano Matteo Marino’,

per motivi professionali e’ obbligato ad allentare gli impegni sportivi e pertanto  lascia Olginate per scendere in Serie C Gold dove i due impegni possono equilibrarsi meglio.

Il Presidente Fausto Chiappa: “A nome di tutta la dirigenza NPO ringrazio  Matteo  per la sua grande serieta’ ed impegno sportivo con cui ha approcciato le stagioni passate con noi. Sotto l’aspetto sportivo e’ stato un giocatore determinante per la nostra crescita di societa. Ovviamente ci dispiace per la sua decisione in quanto anche nell’ultima stagione ha saputo dimostrare quanto fosse importante per noi,  ma del resto comprendiamo le sue esigenze e augurandogli di scrivere altre pagine di storia sportiva gli ricordiamo che il PalaRavasio sara’ sempre casa sua”

Il CUORE NPO BATTE SEMPRE FORTE FORTE”
Addetto Stampa 
canecaccia.com

15/06/2019 15:42

Serie C Silver : Seriana Basket saluta Filippo Baroggi

Dopo due intense stagioni tra i Reds il coach varesino Filippo Baroggi non sarà più il capo allenatore della squadra C Silver per la prossima stagione. Queste le sue parole: “Nell’incontro avuto nei giorni scorsi con i Dirigenti di Seriana Basket di comune accordo abbiamo deciso di non proseguire la nostra collaborazione per la prossima stagione. Ringrazio tutti, giocatori, staff tecnico e dirigenti. Sono stati due anni personalmente molto importanti. Grazie a tutti.”
A Filippo, Seriana BK esprime un sentito ringraziamento per i risultati e la professionalità dimostrata in queste due stagioni e augura un prosieguo da allenatore ricco di soddisfazioni.

Ufficio stampa Seriana Basket
canecaccia.com

14/06/2019 19:16

Primo innesto per il Basket Iseo con il gradito ritorno in gialloblu di Eugenio Boccafurni.

Ala di 198 cm nato a Seriate il 18.07.1997 Boccafurni inizia a muovere i primi passi nella Virtus Pallacanestro Gorle poi il passaggio in prestito per quattro stagioni alla Blu Orobica Bergamo (campione Regionale Under 14 Eccellenza e quarto posto alle finali Nazionali Under 15 Eccellenza). Nel 2014/2015 il ritorno alla casa madre, prima con l’Under 19 poi con la squadra senior militante in Serie C Silver, dove rimane fino a Gennaio 2018 quando approda al Basket Iseo (7.65 punti e 5.70 rimbalzi in circa venti minuti di utilizzo). Nell’estate 2018 Boccafurni firma con la Blu Orobica Bergamo, militante sempre in Serie C Gold, dove risulta il miglior giocatore degli orobici con 12.94 punti, 7.70 rimbalzi e 2.61 assist in quasi trenta minuti di gioco. E ora la nuova esperienza in gialloblu, bentornato Eugenio! canecaccia.com

13/06/2019 16:40

ecco altre novità in casa GS Lonate basket……

Come annunciato la scorsa settimana, nuovi arrivi in casa Tigers, la società comunica ufficialmente e con soddisfazione di aver raggiunto un accordo con l'atleta Lorenzo Bianchi.
Lorenzo classe 1998 è un play giovane ma già con diverse importanti esperienze; a livello giovanile ha disputato due finali nazionali, di cui una persa contro la Mens Sana Siena che valeva lo scudettino U15, mentre nei senior ha vinto un campionato di Promozione con la Wiz Legnano al proprio primo anno dopo l’uscita dal mondo under. Nell’annata successiva nel campionato di serie D ha terminato la stagione con 16 punti di media a gara e nel 2018/19 ha giocato in C Silver la prima parte di stagione con la maglia giallo/blu di Fagnano Olona; ora l’arrivo in maglia bianco-rossa per dare la sua dose di velocità, visione di gioco e pericolosità su entrambi i lati del campo di gioco.

A seguire ecco la conferma dell’accordo con Riccardo Mazzucco, nato nel 1998 è un play-guardia che può giostrare anche da ala piccola e sarà un importante elemento tattico nello scacchiere di gioco di coach Corbella.
Il giovane elemento proveniente dai Junior Knights Legnano, arriva a Lonate Pozzolo anche grazie al lavoro svolto da Daniele Piccolo, suo coach la stagione scorsa e fungerà anche come aiutante allenatore del promettente gruppo Under 18 della società del presidente Lunardi.

Ad entrambi i nuovi “esterni” un caloroso benvenuto da parte di tutta la società varesina.

Ora, per concludere il roster dell prima squadra per la stagione 2019/20, manca un solo elemento visto anche l’ufficiale conferma del play Samuele Bordoni che ormai è un punto fisso dei Tigers e di fatto ormai “lonatese doc”.
Il DS Grassi lavora sul mercato in caccia di una ala forte che dia solidità e chili sotto le plance, si spera a breve di dare l’annuncio ufficiale…..STAY TUNED.

Alberto Grassi
canecaccia.com

13/06/2019 07:59

Prime mosse di mercato al Basket Iseo che ha trovato l’intesa anche per la prossima stagione

con Mattia Baroni, Giovanni Medeghini, Marco Tedoldi e Filippo Veronesi. Per capitan Baroni, ala/centro di 199 cm classe 1987, sarà il terzo anno in gialloblu e viene dal 2018/2019 chiuso con 10.53 punti e 6.70 rimbalzi. Ecco poi Medeghini, ala grande di 200 cm classe 2000, che alla prima vera esperienza in un campionato senior ha fatto intravedere qualità interessanti. Quindi Tedoldi, ala piccola di 198 cm classe 1994, che ha totalizzato 6.82 punti e 3.80 rimbalzi in una annata fortemente condizionata dal problema fisico che lo ha poi costretto ad una operazione a fine Aprile. E per concludere Veronesi, ala/centro di 195 cm classe 1995, che ha chiuso l’ultimo campionato con 7.42 punti e 6.66 rimbalzi oltra alla solita innata voglia di lottare.

Restano ancora da definire le posizioni di Marko Dalovic, Sandro Marelli, Filippo Mori e Alberto Valenti mentre si registra l’addio di Simone Ghitti e Edoardo Pelizzari (entrambi alla ricerca di un maggiore minutaggio), Mattia Franzoni (che ha accettato l’offerta da un altro club di C Gold) e Guglielmo Furlanis (addio per motivi familiari). A tutti e quattro va il ringraziamento per quanto fatto con la maglia gialloblu.
canecaccia.com

13/06/2019 07:51

Opera Basket Club: Confermato lo staff tecnico

Confermato ad Opera lo staff tecnico, con Marco Celè a guidare il team di C Gold, coadiuvato da Gabriele Lo Iacono, alla sua terza stagione nello staff degli Spartani. E’ prevista a breve l’inserimento di una terza figura che si aggiungerà agli attuali coaches e che permetterà allo stesso gruppo tecnico di assumere anche la conduzione del gruppo che disputerà il campionato di Promozione targato Città di Opera, e che servirà da campionato di sviluppo per i ragazzi del nostro vivaio, con l’ottica di possibili inserimenti futuri anche in C Gold. A tutti i tecnici auguriamo un buon lavoro per una serena e proficua stagione.

Paolo Mauri
Dirigente Responsabile
Opera Basket Club a.s.d. – Cod Fip 000809
canecaccia.com

12/06/2019 13:46

Opera Basket Club: Tempo di saluti

Come tutti gli anni, in questo periodo, cominciano i movimenti per costruire la squadra per la prossima stagione. Rispetto alla rosa del 2018/19, sono stati rilasciati Manuel Pastori, Lorenzo Nicoletti e Gionata Fontana, che salutiamo affettuosamente, ringraziamo per l’impegno profuso durante l’anno, e cui auguriamo tutto il meglio per la prosecuzione della loro carriera sportiva. Nei prossimi giorni vi aggiorneremo con ulteriori novità.

Paolo Mauri
Dirigente Responsabile
Opera Basket Club a.s.d. – Cod Fip 000809
canecaccia.com

11/06/2019 23:17

NERVIANO: ANDREA MANDRILLO È IL NUOVO COACH!

La Usd Nervianese 1919 ha il piacere di comunicare che il ruolo di Capo Allenatore della Prima Squadra per la s.s. 2019-2020 è stato affidato ad Andrea Mandrillo.

Approdato a Nerviano nel ruolo di vice-allenatore intorno alla metà dell’attuale stagione, Mandrillo ha convinto la Società ad affidargli la guida tecnica della Prima Squadra, che parteciperà al Campionato Regionale di Serie C Gold, grazie alla bontà del lavoro svolto in questi mesi.
Qualità testimoniate anche da un curriculum sportivo di assoluto rilievo, che lo ha visto sedere in veste di head coach sulla panchina di Cusano Milanino (formazione militante nell’allora Campionato di Serie C2) nel corso della s.s. 2011-2012 e, successivamente, intraprendere un’esperienza quinquennale nei panni di assistente allenatore presso l’Urania Milano (Serie B).

Da tutto il mondo Puntoebasket... benvenuto, Coach!
canecaccia.com

11/06/2019 23:16

Dopo aver raggiunto l'incredibile traguardo della Serie C Gold il Basket Rovello è al lavoro per la prossima stagione.

I tempi sono strettissimi e non sarà facile, ma la società comunica di voler provare in tutti i modi a rendere concreto questo sogno. Si sta lavorando su due fronti, la trattativa col Comune per il rifacimento della pavimentazione della palestra in parquet e il reperimento di nuovi sponsor, poiché si sa, il salto di categoria è notevolmente dispendioso.

Intanto Coach Manuel Cilio dopo la doppia vittoria (ha guidato anche gli Under18 al titolo di Campioni Regionali), in attesa di certezze, si è preso qualche settimana per valutare eventuali altre proposte.
canecaccia.com

11/06/2019 23:14

Super Flavor Urania Basket Milano - Gara 5 FINALE, Urania che gioia, capitan Paleari e compagni fanno l’impresa, si vola a Montecatini, 64-66

“Lottare per la gloria, scrivere la storia”. Lo striscione dei tifosi milanesi, arrivati in oltre 200 al Palasport di Verbania, riassume perfettamente spirito ed impresa dell’Urania in casa della Paffoni. Dopo un terribile inizio la truppa di coach Davide Villa riprende la marcia, comanda gran parte della sfida senza però mai scappare definitivamente. L’overtime sembra il naturale sbocco di una serie infinita, il finale però è decisamente un Trono di Spade dal profumo di Super Flavor. La spada la mette capitan Paleari, ma tutto il gruppo mette energia, difesa e cuore in un finale risolto proprio da un’eccellente giocata nella propria metà campo. Milano esulta sul parquet ed intona cori festanti con la sua curva per celebrare l’approdo alle F4, con Montecatini già nella testa.

LA GARA
Lotta feroce già dai primi possessi con difese aggressive, sono due liberi di Grande ad aprire il match. Mani fredde nell’attacco milanese che fatica a sbloccarsi, Balanzoni si fa largo in area colorata per il 6-0 Paffoni. Rottura prolungata per l’Urania che non trova equilibrio offensivo, coach Davide Villa prova a mescolare le carte inserendo Negri, eroe di gara 4, e Paleari. Il libero di Piunti è l’unico punto a referto degli ospiti dopo 6 minuti di gioco, 10-1. Un lampo del centro marchigiano (gioco da 3 punti) ed un tap-in volante di Paleari ridanno fiducia all’Urania, 12-8 dopo due liberi di Negri. Due falli del Capitano Wildcats non frenano la rimonta della Super Flavor, tripla di Piunti che regala il meno 2 alla prima sirena, 14-12. Momento magico che prosegue con Paleari che apre il secondo periodo con il 2+1 del sorpasso, 14-15. Un antisportivo, sacrosanto, fischiato a Cantone infiamma il PalaBattisti, Negri è gelido nel raffreddare i tifosi di casa con 5 punti setosi, 14-20. Ancora Paleari va ad allungare con una bomba che fa esplodere i 200 tifosi accorsi da Milano, 14-23. La Fulgor prova a rientrare con le maniere forti andando con coraggio a rimbalzo d’attacco, prezioso il lavoro di Perez su entrambi i lati del campo che cerca di arginare il recupero ospite. Le spallate di Balanzoni e la grinta di Arrigoni spingono i piemontesi al meno 3, tre come i falli di Piunti che costringono lo staff tecnico ospite ad un nuovo adattamento, 20-23 di Donadoni. L’asse Arrigoni-Balanzoni continua a collezionare falli subiti che Omegna converte nell’aggancio e poi ne sorpasso, 27-25. Importante anche l’energia di Donadoni velenoso sulle linee di passaggio Wildcats, 29-25 all’intervallo. Non cambia il copione dopo la pausa lunga, coach Ghizzinardi gioca le fiches ancora sul suo centro, la Super Flavor tenta di attaccare con più pazienza ed efficacia, pareggio a quota 29 di Santolamazza. Importante il contributo di Eliantonio che timbra anche la tripla frontale del più 3, 29-32. Morde la difesa Wildcats con gli anticipi di Scanzi, si scaldano gli animi dopo il doppio tecnico a Simoncelli e Donadoni, 31-36. Arriva la quarta penalità per Paleari e Piunti, dall’altra parte, di D’Alessandro, la Paffoni è ancorata al solito Balanzoni, 37-38. Nuovo aggancio della Fulgor che aggancia con Arrigoni a quota 40, nessun segnale da Simoncelli che è ancora silente in una gara da dimenticare, 43-43 alla penultima sirena. Con il quarto fallo del capitano dei padroni di casa coach Ghizzinardi sceglie il quintetto piccolo con Cantone, un’infrazione di passi di Balanzoni diventa invece il più 3, immediata la risposta di Perez con il siluro dall’angolo per l’ennesima parità, 46-46. Lotta selvaggia ormai su ogni pallone, Arrigoni strappa un fondamentale 2+1 che esalta il PalaBattisti, esce di scena Piunti per il quinto fallo, 52-49. Urania che ha ancora gli artigli mostrati dalla rabbia di capitan Paleari, la tripla di Negri è quella del 54-54. Anche fortunata la Fulgor che pesca un buzzer beater con Balanzoni, Negri impatta a quota 56 quando mancano 60 sessanta secondi al termine. Emozioni infinite: Eliantonio e Paleari murano Balanzoni, Milano spreca un possibile matchball ma Arrigoni non punisce sulla sirena ed è overtime. Parte bene la Super Flavor nel prolungamento, Scanzi, Negri e finalmente Simoncelli donano il più 7 agli ospiti, 56-63. Sull’orlo del baratro Omegna si aggrappa a Grande che mette una tripla (la prima dei padroni di casa) da otto metri, 60-63. Due palle perse ridonano l’inerzia alla Fulgor, il quinto fallo di Paleari viene convertito da Grande nel meno 1, 64-65. L’Urania stecca il primo attacco ma Grande getta il possesso che vale una finale, il libero di Simoncelli fa cantare senza sosta la curva milanese che va a Montecatini.
Paffoni Omegna - Super Flavor Milano 64-66 (14-12, 15-13, 14-18, 13-13, 8-10)
Paffoni Omegna: Jacopo Balanzoni 26 (12/21, 0/1), Marco Arrigoni 15 (5/12, 0/4), Alessandro Grande 13 (1/4, 1/3), Guido Scali 3 (1/1, 0/1), Lorenzo D'alessandro 2 (1/3, 0/2), Alessio Donadoni 2 (0/0, 0/1), Santiago Bruno 2 (0/2, 0/1), Carlo Cantone 1 (0/2, 0/4), Giuliano Samoggia 0 (0/1, 0/0), Khadim Gueye 0 (0/0, 0/0), Gionata Guala 0 (0/0, 0/0), Riccardo Ramenghi0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 21 / 30 - Rimbalzi: 39 14 + 25 (Jacopo Balanzoni 14) - Assist: 11 (Carlo Cantone 4)
Super Flavor Milano: Andrea Paleari 15 (5/9, 1/1), Andrea Scanzi 11 (3/11, 1/4), Andrea Negri 11 (2/4, 1/2), Giacomo Eliantonio 9 (2/3, 1/1), Giorgio Piunti 9 (1/3, 1/1), Alexander Simoncelli 4 (0/3, 1/4), Riccardo Santolamazza 4 (2/5, 0/2), Daniel Perez 3 (0/2, 1/2), Jacopo Sedazzari 0 (0/0, 0/0), Davide Toffali 0 (0/0, 0/0), Luca Albique 0 (0/0, 0/0), Michele Piatti 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 15 / 20 - Rimbalzi: 31 7 + 24 (Andrea Paleari 8) - Assist: 10 (Andrea Paleari 3)
canecaccia.com

09/06/2019 08:30

La Usd Nervianese 1919 ed il Capo Allenatore della Prima Squadra partecipante al Campionato Regionale di Serie C Gold hanno consensualmente deciso di interrompere la collaborazione.

Il Presidente ed il Consiglio Direttivo ringraziano sentitamente coach Paolo Garetto per l’impegno profuso ed il proficuo lavoro svolto durante la corrente stagione sportiva, che ha permesso alla societa di crescere ulteriormente dal punto di vista organizzativo.
Contestualmente, la Società augura a Paolo Garetto il meglio per il prosieguo della propria carriera.

Ufficio stampa Usd Nervianese 1919
canecaccia.com

07/06/2019 21:23

RAGGISOLARIS FAENZA -- ECCO KLYUCHNYK: PIVOT UCRAINO DI GRANDE IMPATTO FISICO

Soffia il vento dell’Est sulla Rekico. Il primo volto nuovo della stagione 2019/20 è Dimitri Klyuchnyk, pivot ucraino ma di formazione italiana, nello scorso campionato alla Sinermatic Ozzano in serie B. Un giocatore che ha fatto molto male ai Raggisolaris soprattutto nella gara di ritorno vinta 78-75 dagli emiliani, con il centro che ha segnato ben 22 punti.

Giocatore di grande impatto fisico grazie ai suoi 210 cm, Klyuchnyk non è soltanto un ottimo rimbalzista, ma anche un buon tiratore come dimostrano i 10.9 punti di media a partita al suo esordio nel terzo campionato nazionale.

Nato a Lviv in Ucraina il 28 agosto 1994, Klyuchnyk inizia la sua carriera cestistica in Italia nell’Aquila Trento a 17 anni, società in cui milita in DNG nel 2012/13 dividendosi grazie al doppio tesseramento con il Basket Pergine in serie C Regionale. Nella stagione successiva si trasferisce all’Europa Bolzano in serie D, dove vince il campionato meritandosi la conferma: nel 2014/15 gioca in C Regionale con il club bolzanino poi passa all’Unione Basket Padova, debuttando in C Gold, torneo che lo consacra nella pallacanestro italiana. Nel 2016/ 17 si trasferisce al Fiorenzuola Basket nella C Gold dell’Emilia Romagna dove rimane due anni, sfiorando la promozione in serie B. Nel 2017/18 perde la finale play off contro Ozzano, club che lo ingaggia per il suo ritorno in serie B, trovando in Klyuchnyk uno dei protagonisti di una annata conclusasi con la salvezza diretta. Dopo tanti anni in Emilia, Dimitri si trasferisce in Romagna ed è pronto alla sua nuova avventura con la Rekico. Klyuchnyk è il secondo ucraino a vestire la canotta dei Raggisolaris dopo Vyacheslav Zytharyuk, a Faenza dal 2012 al 2015.

“Faenza è una società seria che ha mostrato grande interesse nei miei confronti anche nella scorsa stagione – sottolinea Klyuchnyk – e sono contento di aver sentito così tanto affetto da parte dei dirigenti. Probabilmente a convincerli è stata la partita di ritorno dell’ultimo campionato ad Ozzano, dove ho segnato 22 punti… A parte gli scherzi, sono orgoglioso di giocare in un club molto ambizioso che sta crescendo stagione dopo stagione, ottenendo ottimi risultati: il mio obiettivo è di portare la Rekico più in alto possibile. Inoltre potrò giocare davanti ad un pubblico caldo e affiatato, che segue sempre la squadra in casa e in trasferta e questo sarà uno stimolo ulteriore.

Per caratteristiche tecniche mi ritengo un pivot moderno, che oltre a catturare rimbalzi e a segnare da sotto, tira anche da tre. Mi piace molto giocare il pick&roll e il pick&pop, mettendomi sempre al servizio dei compagni. Devo ancora migliorare tanto e credo che l’esperienza a Faenza possa farmi crescere, grazie anche ad un allenatore preparato come Friso”.

Molto contento dell’acquisto è anche il general manager Andrea Baccarini, messosi subito al lavoro per costruire il roster della prossima stagione.
“Klyuchnyk è un giocatore che avevamo sotto osservazione da tempo – sottolinea – e riteniamo possa essere la pedina giusta per il gioco di Friso. È un atleta che abbina grande impatto fisico alla velocità di esecuzione, caratteristiche che gli hanno permesso di disputare una stagione più che positiva nonostante fosse al debutto in serie B. Questo è il nostro primo acquisto e non abbiamo fretta di accelerare il mercato, perché come sempre vogliamo ponderare ogni decisione: la grande soddisfazione è che molti giocatori chiedono di venire a Faenza, a testimonianza dell’ottimo lavoro fatto in questi anni”.

Per maggiori informazioni

Luca Del Favero
Capo Ufficio Stampa Rekico Raggisolaris Faenza
canecaccia.com

07/06/2019 21:20

E’ tempo di conferme in casa GS Lonate, è ufficiale il proseguimento del rapporto di collaborazione con coach Simone Corbella e con coach Antonio Romano

dopo l’ottima prima stagione in serie D del team varesino, il conseguimento della salvezza e addirittura del sesto posto con conseguente partecipazione ai play-off, hanno rafforzato l’intento della dirigenza di non cambiare lo staff tecnico del 2018/19.
Aggiunta a questa notizia il DS Grassi ha confermato di avere “rifirmato” il trio di atleti ex Legnano Basket, Davide Frattini, Stefano Marusic e Stefano Toia (rigorosamente in ordine alfabetico, ndr).
Marusic, play/guardia classe 1995 è arrivato a Lonate nello scorso mese di Novembre e ha dato subito una grande mano per sopperire ad assenze ed infortuni vari, tanto che in 16 gare disputate l’esterno figlio d’arte, ha totalizzato 9,56 ppg., meritandosi sicuramente la conferma che lo staff tecnico ha fortemente voluto. Stessa cosa che ha riguardato anche l’ala Frattini, pilastro difensivo del Lonate edizione 2018/19, pur non avendo totalizzato grandi cifre dal lato punti realizzati, Davide è stato imprescindibile negli equilibri e nello scacchiere tattico del team bianco-rosso; per cui la sua conferma anche per il 2019/20 è un segnale della volontà di proseguire nel cammino della propria crescita del GS Lonate Basket.
Infine, e lo possiamo dire senza nascondersi, il rinnovo di Stefano Toia è un fiore all’occhiello per lo staff dei Tigers, l’ala/pivot con importanti trascorsi nelle giovanili della Olimpia Milano, era ambito da tante formazioni anche di categoria superiore visto la sua ottima annata (13,96 ppg. a cui aggiungere ottime cifre alla voce rimbalzi e stoppate), quindi il raggiungimento dell’accordo già nel mese di Maggio anche per il prossimo anno, unito alla volontà del lungo di dare una mano a livello giovanile come vice allenatore di un gruppo under, fa estremamente felice ed orgogliosa la società del presidente Lunardi.
Queste tre conferme vanno, da non dimenticare, ad aggiungersi alla naturale prosecuzione del rapporto sportivo con la guardia Stefano Mariani (capitano della squadra), con l’ala Giacomo Boccato ed infine con il pivot Andrea Ceserani che anch’essi hanno disputato una ottima annata, oltre ad essere giocatori “made in Lonate”.
Ma non è ancora finita la serie di news; a breve saranno rese note altre conferme e/o arrivi in vista della prossima stagione che partirà il prossimo 26 Agosto con il raduno al Palavolta di Lonate.
canecaccia.com

05/06/2019 11:20

La vittoria di Cremona vale la salvezza per il Sesa Sustinente

CREMONA - In una serata magica, nella quale si sono rivissute le indimenticabili emozioni della serie con Robbio che dodici mesi orsono regalò la Serie CGold, il Sesa festeggia una meritata salvezza espugnando la storica palestra "Spettacolo" e chiudendo la serie sul 2-0.
Un epilogo meritato per una squadra seguita a Cremona da un nutrito, colorato e rumoroso gruppo di tifosi, capitanati dal Sindaco Michele Bertolini, che ha spinto la squadra per tutti i 40', 38 dei quali vissuti in vantaggio ed in completo controllo.
IL MATCH - Coach Zecchini opta per uno starting five composto da Marco Cerniz, Piercarlo Buzzi, Luca Bordato, Andrea Albertini e Leon Tomic.
Dopo quattro minuti di schermaglie e di capovolgimenti di fronte, con i ferri a farla da padrone, il Sanse, obbligato a vincere per evitare la retrocessione, trova il primo break sul 5-0 grazie ad uno scatenato Forte. L'avvio in salita desta il Sesa che trova il primo vantaggio sul 9-7 per poi non mollare più la presa sulla partita. Attraverso una difesa arcigna ed una letale precisione dai liberi (mantenuta tale fino a che la gara è rimasta viva), il Sesa chiude il primo quarto in vantaggio per 22-17. Nel secondo quarto la svolta definitiva del match: Il Sesa, tenendo per ben sei minuti a zero canestri segnati i locali e colpendo in ogni zona del campo (con Doddi letteralmente "on fire"), scava il "gap" decisivo toccando il massimo vantaggio sul 17-38. La reazione nel finale di quarto non impedisce ai "falchi" di andare al riposo sul +16 a 30-46.
Nella ripresa il canovaccio della gara non cambia: Sustinente guida con decisione il match e tocca il +25  ammutolendo la "Palestra Spettacolo". Il +21 della terza sirena evidenzia un divario di condizione netta fra le due squadre, con i locali penalizzati dai tanti falli accumulati dai propri lunghi e dalla condizione precaria del play Bilotta.
Nel quarto parziale il caldo ed un calo di concentrazione permettono al Sanse di rientrare sino al -11 (66-55) palla in mano. A chiudere definitivamente il match sono due conclusioni di Bordato e la tripla di Vucinovic che riportano il Sesa sopra i 15 punti di vantaggio. i tiri liberi di Tomic, Cerniz e Ghidoli mettono il sigillo al +20 (62-82) finale.
Alla sirena esplode la festa in mezzo al campo. I mantovani chiudono con una salvezza non scontata una stagione, la prima storica in Serie CGold, densa di grandi emozioni.
TABELLINO
SanseBasket Cremona vs Sesa Sustinente 62-82 (17-22; 30-46; 41-61)
Sanse: Bonazzoli n.e, Sanogo 12, Feraboli n.e, Cocchi 4, Bolitta, Trunic 11, Ariazzi, Bodini 13, Diop, Baggi n.e, Strautmanis 7, Forte 15. All. Baairdo
Sustinente: Buzzi 3, Tomic 13, Cerniz 13, Ghidoli 1, Guerra 10, Albertini 7, Vucinovic 12, Bordato 9, Nizzola, Ferrari, Doddi 14. All. Zecchini-Boskovic


Ufficio Stampa
Wildcom Italia per Sesa Basket Sustinente
canecaccia.com

05/06/2019 11:17

Scanzi e Negri immensi, l’Urania si regala gara 5, 74-62

Autentica prova di orgoglio della Super Flavor che doma Omegna e si conquista con merito gara 5. Strepitosa prova balistica di Scanzi e Negri (46 punti combinati) che trascinano l’attacco Urania, decisiva una difesa quasi perfetta sugli esterni della Fulgor con l’energia di Perez e l’esperienza di Santolamazza e Simoncelli a fare la differenza nel finale.

LA GARA

Inizio contratto per la Super Flavor che sembra risentire delle ruggini di gara 3, coinvolto Piunti che però sbaglia le prime tre conclusioni, 0-4 di Donadoni. Scanzi con il suo classico balletto in penetrazione sblocca l’Urania, ispirato il Rambo Wildcats che mette la tripla del sorpasso ispirato da Santolamazza, 7-4. Eliantonio porta a 5 il vantaggio dei padroni di casa, Omegna non molla la presa con il solito Balanzoni a bersaglio, 11-10. E’ già lotta selvaggia con il botta e risposta tra Grande e Scanzi, la guardia veneta è già in doppia cifra alla prima sirena, 18-13. Si va anche a più 8 sempre con Scanzi totalmente posseduto, dal recupero di Paleari nasce il massimo vantaggio con il morbido appoggio di Santolamazza, 28-20. La fiducia contagia anche il resto dei Wildcats, 5 punti filati di Negri per il primo margine in doppia cifra per i padroni di casa, 33-23. Si sveglia Grande in casa Fulgor ma Milano ha il fuoco dentro, Negri spara il più 15 per un PalaIseo in delirio, 43-28 all’intervallo. Dopo la pausa lunga Scanzi ricomincia dove aveva terminato, Milano vola sino a più 18 sfruttando anche l’antisportivo di Cantone, 48-30. Lo stesso Cantone suona la carica per la Fulgor, frena l’attacco milanese a cui mancano all’appello troppi protagonisti, 48-38 timbrato dalla linea della carità da Arrigoni. Anche Scali protagonista nella rimonta ospite che arriva sino al meno 6 con la percussione centrale di Cantone, 48-42. Non si ferma il recupero piemontese nonostante il primo acuto di Simoncelli, 52-46 al 30’. Sale se possibile ancora di più l’intensità in apertura di ultima frazione, è ancora Negri a dare la spinta per respingere l’assalto rossoverde, 62-51. Mordono ancora i Wildcats con il canestro rabbioso dall’angolo di Eliantonio e la zampata di un Negri totalmente on fire, 66-51. Omegna non muore letteralmente mai, D’Alessandro lancia l’ennesimo tentativo di rimonta, 66-58 dopo la banale palla persa dei padroni di casa. Non perde la lucidità l’Urania, Santolamazza e Simoncelli amministrano con tranquillità il finale, di Scanzi il sigillo reale, 72-60. 
Super Flavor Milano - Paffoni Omegna 74-62 (18-13, 25-15, 9-18, 22-16)
Super Flavor Milano: Andrea Scanzi 25 (4/10, 5/7), Andrea Negri 21 (3/5, 5/6), Riccardo Santolamazza 8 (2/2, 0/4), Giorgio Piunti 8 (3/6, 0/1), Giacomo Eliantonio 6 (3/4, 0/1), Alexander Simoncelli 4 (1/1, 0/2), Daniel Perez 2 (1/3, 0/1), Andrea Paleari 0 (0/4, 0/0), Luca Albique 0 (0/1, 0/0), Michele Piatti 0 (0/0, 0/0), Jacopo Sedazzari 0 (0/0, 0/0), Davide Toffali 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 10 / 10 - Rimbalzi: 30 6 + 24 (Riccardo Santolamazza, Giorgio Piunti 7) - Assist: 21 (Alexander Simoncelli 9)
Paffoni Omegna: Marco Arrigoni 11 (4/9, 0/5), Jacopo Balanzoni 9 (4/11, 0/1), Alessio Donadoni 8 (4/4, 0/1), Carlo Cantone 8 (1/2, 2/4), Alessandro Grande 7 (2/4, 1/5), Guido Scali 7 (1/2, 1/4), Lorenzo D'alessandro 6 (0/2, 2/3), Santiago Bruno 6 (2/6, 0/0), Riccardo Ramenghi 0 (0/0, 0/0), Khadim Gueye 0 (0/0, 0/0), Gionata Guala 0 (0/0, 0/0), Alessandro Bovio 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 8 / 13 - Rimbalzi: 30 10 + 20 (Marco Arrigoni 9) - Assist: 12 (Carlo Cantone 4)
canecaccia.com

05/06/2019 11:15

Sustinente si porta 1-0 nella serie playout contro Cremona

SUSTINENTE (MN) - Prima parte di missione compiuta. Un Sesa cinico, brillante e letale dalla lunga distanza (56% da tre), mette le cose immediatamente in chiaro, fa valere il fattore campo, e si porta in vantaggio nella serie contro il Sanse Cremona. Una situazione invidiabile che vale la ghiotta possibilità di concludere il discorso salvezza già Martedì, in terra cremasca. Sono un grande Marco Cerniz (4/5 da tre punti e 16 messi a referto) e Leon Tomic (11 punti + 18 rimbalzi) a trascinare il Sesa verso una netta e meritata vittoria casalinga.
IL MATCH
Coach Zecchini opta per uno "starting five" composto da Cerniz, Buzzi, Bordato, Albertini e Tomic. L'avvio di gara  è scoppiettante: Marco Cerniz, con due triple, lancia il Sesa sul 6-3 dopo appena tre possessi di gioco. Tomic inizia a caricare di falli Sanogo ed i lunghi di Cremona che si stacca e chiude il primo quarto in ritardo di sei punti sul 20-14. Il parziale di 13-3 taglia le gambe agli ospiti che progressivamente si staccano senza più riuscire a rientrare in partita. Il secondo quarto, si chiude fra gli applausi del "Pala Susty" sul 45-23.
Anche nella ripresa la furia dei "falchi", nonostante quale allargamento nelle rotazioni canoniche, non cala: Sustinente tocca il +25, sul 58-33 grazie alla tripla di Buzzi che costringe il coach ospite a chiamare d'urgenza un timeout. La mossa ha un effetto parziale ma reale con il divario che si riduce sensibilmente sul 59-38 che chiude il terzo quarto. L'ultimo parziale è "garbage time": il Sesa controlla le operazioni e chiude con il netto punteggio di 81-54. Un buon biglietto, contro una compagine che aveva molto ben figurato in regular season a Sustinente, in vista di una Gara 2 che potrebbe già essere decisiva in chiave permanenza in Serie CGold.
Secondo atto della serie a Cremona, Martedì 4 Giugno alle ore 21.
TABELLINO
Sesa Sustinente vs Sanse Cremona 81-54 (20-14; 45-23; 59-38)
Sustinente: Buzzi 6, Tomic 11, Cerniz 16, Ghidoli 2, Lanza, Guerra 7, Albertini 7, Vucinovic 6, Bordato 11, Ferrari 4, Doddi 11. All. Zecchini-Boskovic
Cremona: Sanogo 9, Feraboli 3, Cocchi 3, Bilotta 5, Tunic 5, Ariazzi 3, Bodini 8, Diop 2, Baggi, Strautmans, Forte 16. All. Baiardo

Ufficio Stampa
Wildcom Italia per Sesa Basket Sustinente
canecaccia.com

02/06/2019 19:48

COMUNICATO STAMPA BERGAMO SALUTA COACH SANDRO DELL’AGNELLO

Nella mattinata di sabato 1 giugno il Presidente di Bergamo Basket 2014, Massimo Lentsch, ed alcuni consiglieri del CdA hanno incontrato Sandro Dell'Agnello per ripercorrere le tappe della straordinaria stagione sportiva appena conclusa. L'incontro è stato anche il primo passo per programmare la stagione 2019/2020, e - dopo un confronto sui rispettivi obiettivi - le parti hanno deciso di comune accordo di intraprendere nuove strade per il futuro.
<<È stata una stagione fantastica, grazie al contributo di tutti, ed anche per questo - nel rispetto delle proprie idee - ci siamo salutati con affetto, stima ed anche un pizzico di emozione.>>, questo il saluto di Dell'Agnello all'ambiente giallonero.
Le parole di Lentsch: <<A Sandro Dell'Agnello vanno i più sentiti ringraziamenti per l'enorme lavoro svolto e per i traguardi raggiunti - la semifinale di Coppa Italia e la semifinale Playoff - con l'augurio di una proficua prosecuzione di carriera.>>
canecaccia.com

01/06/2019 20:46



 
 
 
 
Copyright 2017 canecaccia.com
All Rights Reserved