canecaccia.com
 





Video On Demand
Villasanta - Rondinella Sesto, XXVIII Giornata

Villasanta - Rondinella Sesto, XXVIII Giornata

interviste di Gianni Favalessa

18/04/2018 08:53

Villasanta - Soul Basket, C Silver XII Giornata di ritorno

Villasanta - Soul Basket, C Silver XII Giornata di ritorno

interviste di Gianni Favalessa

12/04/2018 12:45

Villasanta - Lesmo, C Silver IX Giornata di ritorno

Villasanta - Lesmo, C Silver IX Giornata di ritorno

interviste di Gianni Favalessa

06/04/2018 21:17

NP Gordon Olginate - Crabs Basket Rimini, Serie B XXVIII Giornata

NP Gordon Olginate - Crabs Basket Rimini, Serie B XXVIII Giornata

interviste di Alberto Casati

25/03/2018 22:19

Evolut Romano Basket - 7 Laghi Gazzada, Pool Promozione IV Giornata

Evolut Romano Basket - 7 Laghi Gazzada, Pool Promozione IV Giornata

interviste di Marco Carrara

25/03/2018 20:49

Lic Verolanuova - Virtus Brescia, C Silver Girone C XXVI Giornata

Lic Verolanuova - Virtus Brescia, C Silver Girone C XXVI Giornata

interviste di Claudio Canini

25/03/2018 09:17

Lic Verolanuova - Lumezzane, C Silver XXIII Giornata

Lic Verolanuova - Lumezzane, C Silver XXIII Giornata

interviste di Claudio Canini

07/03/2018 08:32

Team 86 Villasanta - Social Osa, C Silver XXIII Giornate

Team 86 Villasanta - Social Osa, C Silver XXIII Giornate

interviste di Gianni Favalessa

04/03/2018 21:34

Evolut Romano - Cistellum Cislago, Pool Prom. Prima Giornata

Evolut Romano - Cistellum Cislago, Pool Prom.  Prima Giornata

interviste di Marco Carrara

03/03/2018 13:21

Pall. Milano - CSA Agrate, C Gold XXVI G

Pall. Milano - CSA Agrate, C Gold XXVI G

interviste

26/02/2018 11:37

Pall. Milano - CSA Agrate, C Gold XXVI G

Pall. Milano - CSA Agrate, C Gold XXVI G

sintesi

26/02/2018 11:35

Sanse Tedeschi - Evolut Romano, C Gold XXVI G

Sanse Tedeschi - Evolut Romano, C Gold XXVI G

interviste di Marco Carrara

26/02/2018 11:35

Evolut Romano Basket - Argomm Iseo, C Gold XXV Giornata

Evolut Romano Basket - Argomm Iseo, C Gold XXV Giornata

interviste di Marco Carrara

20/02/2018 11:28

NP Gordon Olginate - Aurora Desio, SErie B - 4 giornata di ritorno

NP Gordon Olginate - Aurora Desio, SErie B - 4 giornata di ritorno

Interviste di Alberto Casati

28/01/2018 01:55

Pall. Milano - Lumezzane, C Gold IXX Giornata

Pall. Milano - Lumezzane, C Gold IXX Giornata

Interviste

14/01/2018 21:52

Pall. Milano - Lumezzane, C Gold IXX Giornata

Pall. Milano - Lumezzane, C Gold IXX Giornata

Breve video

14/01/2018 21:52

JUVI Cremona - Evolut Romano, C Gold IXX Giornata

JUVI Cremona - Evolut Romano, C Gold IXX Giornata

Interviste di Marco Carrara

14/01/2018 21:46

Evolut Romano - CSA Agrate

Evolut Romano - CSA Agrate

Sintesi

08/01/2018 19:43

Evolut Romano - CSA Agrate

Evolut Romano -  CSA Agrate

interviste di Marco Carrara

07/01/2018 17:59

Incidente Benassi

Incidente Benassi

06/01/2018 21:36

Pall. Lissone - Evolut Romano Basket, 3 Giornata di Ritorno

Pall. Lissone - Evolut Romano Basket, 3 Giornata di Ritorno

interviste di Marco Carrara

30/12/2017 07:02

Gilbertina Soresina - Lic Verolanuova - C Silver XIII Giornata

Gilbertina Soresina - Lic Verolanuova - C Silver XIII Giornata

interviste di Mario Iacomelli

19/12/2017 14:19

Mazzoleni BT Pizzighettone - Evolut Basket Romano

Mazzoleni BT Pizzighettone - Evolut Basket Romano

C Gold - XIV Giornata - intervista a coach Sabbia

11/12/2017 01:39

Agribertocchi Orzinuovi - Bergamo

Agribertocchi Orzinuovi - Bergamo

Serie A2 XI giornata, interviste di Mario Iacomelli

11/12/2017 01:33

Team 86 Villasanta - ASD Lesmo 2004, C Silver XI Giornata

Team 86 Villasanta - ASD Lesmo 2004, C Silver XI Giornata

interviste di Gianni Favalessa

04/12/2017 08:41

Evolut Romano Basket - Sanse Tedeschi Cremona, C Gold XIII Giornata

Evolut Romano Basket - Sanse Tedeschi Cremona, C Gold XIII Giornata

interviste di Marco Carrara

03/12/2017 22:35

Bocconi Mi - Team 86 Villasanta, C Silver X Giornata

Bocconi Mi - Team 86 Villasanta, C Silver X Giornata

interviste di Gianni Favalessa

27/11/2017 13:05

Agribertocchi Orzinuovi - Unieuro Forlì, Serie A2 IX giornata

Agribertocchi Orzinuovi - Unieuro Forlì, Serie A2 IX giornata

interviste di Mario Iacomelli

27/11/2017 00:10

Argomm Iseo - Romano Basket, XII Giornata

Argomm Iseo - Romano Basket, XII Giornata

interviste di Marco Carrara

26/11/2017 18:17

Team 86 Villasanta - ASD Morbegno, C Silver Girone A, IX Giornata

Team 86 Villasanta - ASD Morbegno, C Silver Girone A, IX Giornata

interviste di Gianni Favalessa

21/11/2017 23:38

Evolut Romano Basket - Manerbio Basket, C Gold XI Giornata

Evolut Romano Basket - Manerbio Basket, C Gold XI Giornata

Interviste di Marco Carrara

19/11/2017 23:39

Lic Verolanuova - Lions Asola, C Silver IX Giornata

Lic Verolanuova - Lions Asola, C Silver IX Giornata

interviste di Mario Iacomelli

19/11/2017 13:24

Corona Piadena - Evolut Romano Basket, C Gold Girone A, X giornata

Corona Piadena - Evolut Romano Basket, C Gold Girone A, X giornata

interviste di Marco Carrara

14/11/2017 09:11

Lumezzane - Lic Verolanuova, C Silver Girone C, VIII Giornata

Lumezzane - Lic Verolanuova, C Silver Girone C, VIII Giornata

Interviste di Claudio Canini

12/11/2017 08:35

Caccia Mista n° 2 - ospite Riccardo Piccinini, coach Basket Lions Del Chiese

Caccia Mista n° 2 - ospite Riccardo Piccinini, coach Basket Lions Del Chiese

Caccia Mista n° 2, condotta da Claudio Canini e Maurizio Tomasini

10/11/2017 07:35

Team 86 Villasanta - Gamma Bk Segrate, C Silver Girone A - Settima Giornata

Team 86 Villasanta - Gamma Bk Segrate, C Silver Girone A - Settima Giornata

interviste di Gianni Favalessa

08/11/2017 09:47

Opera Basket Club - Virtus Cermenate, IX Giornata di Andata

Opera Basket Club - Virtus Cermenate, IX Giornata di Andata

interviste di Vittorio Velardo

06/11/2017 10:06

Evolut Romano Basket - Pall. Milano, C Gold Girone A, IX Giornata

Evolut Romano Basket - Pall. Milano, C Gold Girone A, IX Giornata

interviste di Marco Carrara

06/11/2017 10:44

Basket Sarezzo - Liv Verolanuova, C Silver Girone C - Sesta Giornata

Basket Sarezzo - Liv Verolanuova, C Silver Girone C - Sesta Giornata

Interviste di Mario Iacomelli

02/11/2017 23:40

Serie A 2 V Giornata, AGRIBERTOCCHI ORZINUOVI - UDINE

Serie A 2   V Giornata, AGRIBERTOCCHI ORZINUOVI - UDINE

Interviste di Mario Iacomelli

29/10/2017 23:15

Evolut Romano Basket - Juvi Cremona, C Gold Girone A - VI Giornata

Evolut Romano Basket - Juvi Cremona, C Gold Girone A - VI Giornata

Interviste di Marco Carrara

22/10/2017 18:01

Caccia Mista Prima puntata 2017

Caccia Mista Prima puntata 2017

Condotta da Claudio Canini e Maurizio Tomasini

18/10/2017 08:54

Tean 86 Villasanta - Fortitudo Busnago, C Silver Girone A, III Giornata

Tean 86 Villasanta - Fortitudo Busnago, C Silver Girone A, III Giornata

Interviste di Gianni Favalessa

16/10/2017 19:35

CSA Agrate - Evolut Romano, C Gold Girone A V Giornata

CSA Agrate - Evolut Romano, C Gold Girone A V Giornata

interviste di Marco Carrara

16/10/2017 08:26

Serie A2 Est, Terza Giornata, AGRIBERTOCCHI ORZINUOVI - ROSETO

Serie A2 Est, Terza Giornata, AGRIBERTOCCHI ORZINUOVI - ROSETO

interviste di Mario Iacomelli

15/10/2017 22:54

Ome 01 - Lic Verolanuova, C Silver Girone C, III Giornata di Andata

Ome 01 - Lic Verolanuova, C Silver Girone C, III Giornata di Andata

Interviste di Mario Iacomelli

14/10/2017 16:26

Argomm Iseo - Juvi Cremona, C Gold Girone A, IV Giornata di andata

Argomm Iseo - Juvi Cremona, C Gold Girone A, IV Giornata di andata

interviste di Marco Carrara

12/10/2017 17:39

Opera Basket Club - Cistellum Cislago, C Gold Girone B, IV giornata di andata

Opera Basket Club - Cistellum Cislago, C Gold Girone B, IV giornata di andata

Interviste di Vittorio Velardo
audio precario

12/10/2017 09:02

Villasanta - Novate, C Lombardia Girone A, Seconda Giornata di Andata

Villasanta - Novate, C Lombardia Girone A, Seconda Giornata di Andata

interviste di Gianni Favalessa

10/10/2017 09:28

Evolut Romano - Pall. Lissone, C Gold Girone A, III Giornata di Andata

Evolut Romano - Pall. Lissone, C Gold Girone A, III Giornata di Andata

Interviste di Marco Carrara

08/10/2017 21:55

Lic Verolanuova - Bellini Virtus Gorle, C Silver Girone C, II Giornata di andata

Lic Verolanuova - Bellini Virtus Gorle, C Silver Girone C, II Giornata di andata

Sintesi
riprese di Maurizio Tomasini

08/10/2017 19:07

Orzinuovi - Trieste - Serie A2, prima giornata di andata

Orzinuovi - Trieste - Serie A2, prima giornata di andata

interviste di Mario Iacomelli

04/10/2017 14:42

Seriana Basket - Lic Verolanuova - C Silver Girone C - I Giornata di andata

Seriana Basket - Lic Verolanuova - C Silver Girone C - I Giornata di andata

sintesi
ripresa di Maurizio Tomasini

01/10/2017 21:23

Opera Basket Club - Arcisate Valceresio - C Gold - Prima Giornata di Andata

Opera Basket Club - Arcisate Valceresio - C Gold - Prima Giornata di Andata

intervista a coach Telesi e coach Bianchi
di Vittorio Velardo

24/09/2017 09:08

Video Live
Bellini Virtus Gorle - Basket Ome 01, C Silver XXVI Giornata

Bellini Virtus Gorle - Basket Ome 01, C Silver XXVI Giornata

Live ultimato alle ore 20:00 del 25/03/2018

23/03/2018 09:20

Cral Dalmine - Lic Verolanuova, C Silver XXV Giornata

Cral Dalmine - Lic Verolanuova, C Silver XXV Giornata

Live del 17/03/2018 ore 21:15

18/03/2018 02:20

Pall. Le Bocce Erba - Opera Basket Club, XXIV Giornata

Pall. Le Bocce Erba - Opera Basket Club, XXIV Giornata

Live ultimato alle ore 19:45 del 11/02/2018

11/02/2018 23:53

Manerbio - Evolut Romano Basket, C Gold XXIV Giornata

Manerbio - Evolut Romano Basket, C Gold XXIV Giornata

interviste di Marco Carrara

11/02/2018 23:52

Lic Verolanuova - Basket Bottanuco, C Silver XX Giornata

Lic Verolanuova - Basket Bottanuco, C Silver XX Giornata

interviste di Claudio Canini

11/02/2018 23:50

Evolut Romano Basket - Corona Piadena, C Gold XXIII Giornata

Evolut Romano Basket - Corona Piadena, C Gold XXIII Giornata

Interviste di Marco Carrara

05/02/2018 17:55

Pall. Milano - Evolut Romano, C Gold XXII Giornata

Pall. Milano - Evolut Romano, C Gold XXII Giornata

Interviste di Marco Carrara

29/01/2018 14:47

NP Gordon Olginate - Aurora Desio, 4 giornata di Ritorno - Seri B

NP Gordon Olginate - Aurora Desio, 4 giornata di Ritorno - Seri B

Live del 28/01/2018  ore 21:00

28/01/2018 01:53

Seriana Basket . Bottanuco Basket, C silver 3 giornata di ritorno

Seriana Basket . Bottanuco Basket, C silver 3 giornata di ritorno

Live del 28 gennaio ore 20:30

28/01/2018 01:51

Bellini Gorle - Lic Verolanuova, C Silver XVII Giornata

Bellini Gorle - Lic Verolanuova, C Silver XVII Giornata

Live ultimato alle ore 20:00 del 20 gennaio 2018

20/01/2018 21:41

Bottanuco - Pall. Quistello, C Silver XV Giornata

Bottanuco - Pall. Quistello, C Silver XV Giornata

Live ultimato il 07/01/2018  ore 19:45

07/01/2018 20:09

Bellini Gorle - Olimpia Lumezzane

Bellini Gorle - Olimpia Lumezzane

LIVE ultimato il 06/01/2018  ore 20:00

06/01/2018 21:36

Opera Basket Club - Milano3 - C Gold - XV Giornata

Opera Basket Club - Milano3 -  C Gold - XV Giornata

Il grande Derby vinto da OPERA con 18 punti di distacco guarda il LIVE

17/12/2017 09:47

Bellini Virtus Gorle - New Basket Prevalle, C Silver XII Giornata

Bellini Virtus Gorle - New Basket Prevalle, C Silver XII Giornata

Live ultimato alle ore 19:45 del 09/12/2017

10/12/2017 11:12

NP Gordon Olginate - Basket Lecco, Serie B X Giornata

NP Gordon Olginate - Basket Lecco, Serie B X Giornata

Le interviste  post partita del " Grande Derby" a cura di Alberto Casati. Video in modalità live.

26/11/2017 01:34

NP Gordon Olginate - Basket Lecco, Serie B X Giornata

NP Gordon Olginate - Basket Lecco, Serie B X Giornata

Il grande Derby , video in modalità LIVE con il commento di Aberto Casati

26/11/2017 01:35

Musica insieme

Musica insieme

Gemellaggio, Angelini - Collecini
Live integrale 1 ora 57 minuti
Almenno San Bartolomeo  24/11/2017

24/11/2017 07:53

Musica insieme

Musica insieme

Gemellaggio, Angelini - Collecini
Live parziale 28 minuti
Almenno San Bartolomeo  24/11/2017

24/11/2017 07:53

Opera Basket Club - Casa Gioventù Erba, XI Giornata

Opera Basket Club - Casa Gioventù Erba, XI Giornata

LIVE Ultimato alle ore 19:45 con intervista finale a Carmelo Iurato

19/11/2017 23:55

Bellini Virtus Gorle - Gilbertina Soresina, C Silver Girone C, VIII Giornata

Bellini Virtus Gorle - Gilbertina Soresina, C Silver Girone C, VIII Giornata

LIVE concluso alle ore 20:15 del 11/11/2017

12/11/2017 08:31

Opera Basket Club - Virtus Cermenate, IX Giornata di Andata

Opera Basket Club - Virtus Cermenate, IX Giornata di Andata

Live del 06/11/2017 ore 18:00

06/11/2017 10:46

XXL Bluorobica - Persico Seriana Basket, C Silver Girone C V Giornata

XXL Bluorobica - Persico Seriana Basket, C Silver Girone C V Giornata

Partita sospesa nel terzo parziale per problemi illuminazione campo da gioco

29/10/2017 23:20

Persico Seriana Basket - Gilbertina Soresina, C Silver Girone C, IV Giornata

Persico Seriana Basket - Gilbertina Soresina, C Silver Girone C, IV Giornata

Live del 22/10/2017 ore 20:25
riprese, regia e commento di Vittorio Velardo

22/10/2017 01:59

NP Gordon Olginate - Tramarossa Vicenza, Serie B Girone B III Giornata di Andata

NP Gordon Olginate - Tramarossa Vicenza, Serie B Girone B III Giornata di Andata

LIVE HD, commento di Alberto Casati

15/10/2017 10:40

Opera Basket Club - Cistellum Cislago, C Gold Girone B, IV giornata di andata

Opera Basket Club - Cistellum Cislago, C Gold Girone B, IV giornata di andata

LIVE....Primo video
per problemi linea sono stati effettuati 2 video

12/10/2017 09:07

Opera Basket Club - Cistellum Cislago, C Gold Girone B, IV giornata di andata

Opera Basket Club - Cistellum Cislago, C Gold Girone B, IV giornata di andata

LIVE....Secondo video
per problemi linea sono stati effettuati 2 video

12/10/2017 09:07

Bellini Virtus Gorle - Pall. Quistello, C Silver Girone C Prima giornata di Andata

Bellini Virtus Gorle - Pall. Quistello, C Silver Girone C Prima giornata di Andata

Live Streaming del 30/09/2017 ore 18:15

30/09/2017 23:51

Opera Basket Club - Arcisate Valceresio - C Gold - Prima Giornata di Andata

Opera Basket Club - Arcisate Valceresio - C Gold - Prima Giornata di Andata

Live Streaming del 24 settembre ore 18
by Vittorio Velardo
OPERA BASKET CLUB - ARCISATE VALCERESIO

24/09/2017 23:48




Milano 3 Basket Basiglio - Evolut Romano Basket 91 - 82 Parziali 24-17, 44-36, 62-58 --- ROMANO: OCCASIONE SPRECATA CONTRO BASIGLIO

Milano 3 Basket Basiglio :  Giocondo 20, Iacono 15, Persico 8, Tandoi 11, Colombo 13, Cinquepalmi ne, Bonora 10, Mori 2, Cappellari Alberto 0, Arioli 12. All. Pugliese  
Evolut Romano Basket :  Ferri 10, Buzzini 7, Chiarello 8, Carrara 15, Mazzanti 15, Rottoli ne, Macchi, Deleidi 2, Benassi 17, Turelli ne, Ferrari ne, Carrera 8. All. Moioli

Doveva essere la partita con la quale Romano poteva sperare in un salto in classifica poule, invece si è trasformata in quella che forse lo relegherà verso le zone basse. Un altra brutta prestazione dei cinghiali mannari che hanno avuto la possibilità, più volte, di fare il colpaccio, ma ogni volta per disattenzioni o poca voglia, voglia che ritrovano solo a pochi minuti dalla fine quando ormai i buoi sono scappati dalla stalla.
Davanti ai pochissimi spettatori sulle gradinate del palabasiglio  scendono sul parquet Giocondo, Iacono, Colombo, l ex Persico e Tandoi contrapposti a Ferri, Buzzini, Chiarello, Carrara e Mazzanti.
Da subito si capisce che la difesa di Romano è rimasta a casa, i padroni di casa spadroneggiano nel loro campo, con Giocondo e Iacono che subito fanno la voce grossa, coadiuvati da Colombo e Tandoi. Per Romano è Ferri che raggranella 5 punti ma tutti gli altri si fermano al minimo sindacale di 2 punti ciascuno. Mi3 arriva quasi subito alla doppia cifra di vantaggio, 21 a 11 prima che un mini parziale di Romano porti il risultato 24 a 17 per i milanesi.
Il secondo quarto vede un Romano che a tratti si ridesta dal torpore e che più volte arriva a contatto degli avversari, salvo poi riprendere  parziali che buttavano alle ortiche quanto di buono fatto. Giocondo fa quel che vuole e mette 10 punti, Iacono lo imita e Persico fa la classica partita da ex mettendo a segno i suoi 8 punti nei secondi 10 minuti.  Per Romano c è Carrara che comincia a segnare, con Benassi e Chiarello, segno che forse la partita andava impostata sui lunghi vista la differenza in cm a favore dei bergamaschi, più volte romano arriva al minimo scarto senza mai riuscire a mettere il naso avanti, per altro sempre accusando poi vistosi cali di difesa. Il periodo finisce con i milanesi che lucrano ancora un punticino sulla differenza e chiudono cosi avanti 44 a 36.
Sembra che un po' di sveglia ci sia stata durante la pausa e per qualche minuto si vede, Sono ancora i lunghi bergamaschi che portano fieno in cascina, Chiarello Benassi e Carrara, che mette 2 bombe di fila, riportano la partita in equilibrio dopo i 5 minuti, Ma Giocondo è la spina nel fianco della difesa romanese e, nonostante Romano metta il naso avanti di una lunghezza un paio di volte, li ricaccia indietro e chiude in vantaggio 62 a 58 il terzo tempo.
Inizia l'ultimo, 10 minuti dove ci si gioca davvero molto. Ma nei primi 3 Romano non esiste, out Carrara per un colpo subito e che lo farà rimanere in panca per il resto della partita  si assiste alla carica degli "altri" milanesi. Tandoi, Arioli e Bonora non fanno prigionieri e bucano la retina di Romano, forse già negli spogliatoi per la doccia con molto anticipo. A 7 minuti dalla fine il risultato è 75 a 58 e probabilmente anche Maioli "gliela da su" come si dice quando non ci crede più nessuno. Si assiste allora a minuti di gioco da campetto per Romano, con giocate estemporanee, solitarie,  ciapa e tira alla viva il parroco che in effetti  qualche risultato lo portano ma di riflesso rendono scoperta tutta la difesa che salta e Mi3, cinico, affonda sempre più la lama. Si arriva anche per i bergamaschi a meno 7 con ancora 2 minuti e mezzo da giocare, ma ormai era saltato il sistema e non si può far altro che aspettare la sirena che sancisce la vittoria dei padroni di casa per 91 a 82........
Sabato arriva al Palafacchetti la formazione di Saronno, forte e che ha dimostrato di essere in forma proprio nel momento giusto che con i suoi pericolosi esterni è stata in grado di battere Piadena ed Iseo .......
Servirà sicuramente un altro approccio alla partita, vogliamo rivedere i cinghiali mannari visti vincere contro Gazzada........
FORZA CINGHIALI MANNARI
canecaccia.com

17/04/2018 20:23

NPO GORDON – VIRTUS PADOVA: 85 – 79 (24-21;43-43; 64-57) ---- VITTORIA PESANTE NPO MA POTREBBE NON BASTARE

Nel posticipo della 29° giornata Olginate scende in campo conscendo gia’ i risultati delle concorrenti e soprattutto della vittoria di Bernareggio sui cugini del Basket Lecco che toglie ad NPO la possibilita’ della salvezza anticipata in caso di vittoria.
Risultati che pesano anche per Padova, che con la vittoria di Desio vede svanire la possibilita’ di accedere ai Play Off ma acquisisce la salvezza matematica e quindi scende in campo senza alcuna pressione e senza regalare nulla alla Gordon.
Come se non bastasse, NPO deve rinunciare anche a Tagliabue infortunatosi in allenamento in settimana.
La partita inizia con le due formazioni che si fronteggiano spavaldamente con il punteggio altalenante, sul fronto di casa e’ Dessi’ che ne mette 5 di fila mentre Padova si affida al duo Canelo e Crosato che insieme realizzano 16 punti dei 21 della prima frazione.
Olginate venendo mancare punti di riferimento in area si deve affidare dal conclusioni perimetrali che vanno a buon fine con un 6/17 della frazione, Siberna ne mette 3 e Bassani ben 2 triple chiudendo rispettivamente con 9 e 8 punti  con il punteggio fermo sul  24-21.
Nel secondo quarto i fuochi d’artifico continuano nonostante le rotazioni delle due squadre dove in campo si vedono i nazionali Miaschi e De Zardo tra i veneti e Rota, Seck e Dessi’ per NPO che non sfigurano assolutamente contro i quotati coetanei.
Ad ogni possesso si registra un controsorpasso con giocate di qualita’ e con Siberna che ne mette 16 nel primo tempo mentre sul fronte opposto si sblocca Piazza che ribatte colpo su colpo ( 8 punti nel 2Q).
Nell’ultimo giro di orologio De Zardo segna 4 punti per l’allungo 39-43 a cui Olginate risponde caparbiamente e sulla sirena arriva l’ennesimo aggancio del 43-43.
Mentre il PalaRavasio si scalda con un pubblico fantastico che sospinge i lecchesi la partita inizia come era finita e per 3’ l’equilibrio regna sul parquet.
Al 24’ e’ Dessi’ a dare il primo allungo con la tripla del +6 (53-47). Padova non ha intenzione di mollare e in 2’ mette a segno un 6-0 per il nuovo pareggio ( 53-53)
Galli ferma il gioco con un time out e la Gordon torna in campo determinata con il suo capitano – Matteo Marino’ che si carica la squadra sulle spalle ed inizia a martellare da ogni zona  segnando 7 del break di 9-0 ed al 28’ si e’ sul 62-53.
Olginate potrebbe toccare la doppia cifra ma Todeschini dalla  lunetta fa 0/2,  all’errore ci pensa ancora’ Marino’ che con il nono punto in 5’ sancisce l’ultimo riposo sul 64-57.
Al 32’ e’ sempre il capitano che riporta il vantaggio sul 68-59 a cui il talentuoso Miaschi (classe 2000) risponde con un gioco da 4 punti – tripla piu libero e tutto si riapre 68-63.  La partita si riapre completamente quando Maresca e Piazza realizzano 4 punti e con un 8-0 tornano al minimo svantaggio del 68-67 al 34’. 
Bassani risponde con 2/2 dalla lunetta e Marino’ con una fantastica penetrazione segna il +5.
Ma a riportare la partita sui binari giusti e’ Cardellini con un canetsro da 3 ed il solito Marino’ con 5 punti che di fatto lo consacrano MVP (19 punti nel secondo tempo) e 81-73 con 50” da giocare.
In tribuna sono tutti in piedi ad esultare e la Gordon commettendo due errori di deconcentrazione regala 4 punti a De Zardo per il 82-77 con 22”  alla sirena.
Padova si affida al fallo sistematico ma Cardellini e’ glaciale e con 3/4 dalla lunetta chiude la partita sul 85-79.
Vittoria che permette ad Olginate di allungare a 24 punti sulle tre formazioni (tutte a 22 punti) a cui contende la salvezza diretta ma, che proprio per l’incredibile calendario, che le fa incrociare all’ultima giornata - Reggio Emilia – NPO e Rimini – Bernareggio questo foglio rosa potrebbe non bastare.
A questo punto per salvarsi senza passare dai Play Out, la Gordon deve espugnare Reggio Emilia oppure in caso di sconfitta deve sperare nella vittoria di Rimini. 
Scontato dire che domenica prossima i Gordon’s Boys avranno bisogno del puo’ caloroso pubblico nella trasferta di Reggio Emilia di domenica 22 Aprile ore 18,00

Vi aspettiamo . . . UNITI SI VINCE

Tabellini:
NPO GORDON:  Siberna 20, Todeschini 13, Tagliabue ne, Rota 1, Colnago,  Bassani 15, Marinò 19,   Maver ne, Seck 3, Dessi’ 8, Cardellini 6, Moretti ne,  All. Galli.
VIRTUS PADOVA: Pellicano ne,  Schiavon 6, Canelo 18, Buia ne, Tognon ne, Miaschi 7, Piazza 12, Visentin ne, Nobile 11, Maresca 4, De Zardo 6, Crosato 15, All Rubini

Il CUORE NPO BATTE SEMPRE FORTE FORTE”
Addetto Stampa
canecaccia.com

17/04/2018 12:46

Team 86 Villasanta - Rondinella Sesto 65 - 58 Parziali 22-21, 38-37, 53-46

Team 86 Villasanta :   Fajoui ne, Moscatelli 7, Passoni M. 1, Saini 7, Favalessa M. 11, Mungiovì 6, Pagani 14, Barazzetta ne, Vivian 0, Malberti 11, Carolo 2, Grillo 6. All. Silvestri
Rondinella Sesto :   Carota 0, Gariboldi 9, Zaccuri 7, Fabbricotti 5, Benazzi 13, Aledjou 0, Barella 5, Vocino 8, Ascenzo I. 9, Rigon 2 , Molteni n.e , Gatti n.e .    All. Ascenzo -  Ass. Di Venere 

VILLASANTA – Otto di fila! La striscia di vittorie biancoblu continua! I play off sono cosa fatta e anche il sesto posto in classifica è ormai assicurato.
Rondinella ci prova a mettere i bastoni fra le ruote a Villasanta, soprattutto nel primo quarto dove sembra entrare ogni tiro. I biancoblu per stare al passo degli avversari devono affidarsi al talento offensivo, riuscendo comunque a chiudere i primi dieci minuti avanti. Ad inizio secondo quarto Villasanta riesce ad allungare fino a +7, ma il nervosismo da entrambe le parti del campo riporta il punteggio in parità.
Il rientro dagli spogliatoi vede la compagine di casa più combattiva e dopo due minuti senza andare a segno, ecco il parziale tanto atteso: Villasanta si porta a 10 punti di vantaggio.
I ragazzi di Rondinella però non si danno per vinti e ancora nell’ultimo quarto cercano di rifarsi sotto. Riescono a riportarsi a -6, ma i biancoblu non vogliono farsi sfuggire la partita e riallungano.
Finisce 65-58 per i padroni di casa: “Sono contento perché siamo in un bel periodo e c’è un bel clima” ha commentato coach Silvestri “Vorrei veder giocare meglio in attacco, abbiamo tanto talento ma dobbiamo riuscire a giocare più coesi”.
Sabato 21 aprile si gioca sul campo di Calolzio per cercare di scalare ancor di più la classifica.
canecaccia.com

16/04/2018 09:54

Due squadre giovanili (U18 e U20) al tabellone regionale e prima squadra (Serie C Silver) ai playoff: risultato storico per il Basket Rovello

Settimana di festa per il Basket Rovello.
La squadra Under18, allenata da Manuel Cilio, grazie alla sofferta vittoria per 80 a 72 contro Laveno conquista, con una partita di anticipo, un posto tra le migliori 32 della regione.
La squadra Under20, allenata da Guido Bernasconi, il posto al tabellone regionale se lo era già guadagnato qualche settimana fa, ma con la vittoria per 81 a 41 contro Basket Ebro Milano, guadagna, con un turno di anticipo, il primo posto nel girone.
Mai la società comasca aveva visto entrare due delle proprie squadre giovanili nel tabellone regionale, dove, a partire dalla prima settimana di maggio, 32 società per ogni categoria si contenderanno il titolo di Campione di Lombardia in scontri a eliminazione diretta.
Questo bellissimo risultato va a impreziosire una stagione già più che positiva per il Basket Rovello, la cui prima squadra (allenata sempre da Manuel Cilio, con assistenti Guido Bernasconi e Fabrizio Bulzoni e preparatore fisico Luca Zanotti) sta facendo un campionato sopra le aspettative in Serie C Silver. Con la vittoria di oggi contro Boffalora i comaschi mantengono infatti il secondo posto a pari punti con Busto Arsizio. Mancano ancora due giornate al termine della stagione regolare e la classifica dal secondo al quinto posto è cortissima, può quindi succedere di tutto, ma una cosa è certa, l'accesso ai playoff per tentare il salto in C Gold è già garantito.
Ma il Basket Rovello ha squadre iscritte anche per le categorie Under14, gruppo che, allenato da Bruno Ferrario, ha disputato un buon campionato, e Under13, oltre a contare un ampio settore minibasket in continua crescita.
La società non può che essere soddisfatta e questo è il risultato di un lavoro iniziato già da qualche anno, che vede finalmente dei propri tesserati 2000 e 2001 primeggiare nelle categorie giovanili e assaggiare il campo in serie C. Non solo, il bell'ambiente che si è creato tra staff e allenatori ha portato vari giocatori provenienti da altre società a voler rinforzare i roster del Basket Rovello.

Ora viene la fase più difficile, ma anche la più bella, i gruppi Under18, Under20 e Serie C Silver proveranno ad andare il più avanti possibile e magari, perché no, raggiungere un prestigioso obiettivo.

Ufficio stampa Basket Rovello
In allegato: foto delle squadre e maglietta celebrativa dei playoff.
canecaccia.com

16/04/2018 08:58

LA REKICO CADE A DESIO E DICE ADDIO AL QUARTO POSTO

Rimadesio 87
Rekico       80
(22-19; 42-33; 71-56)

DESIO: Perez 28, Malagutti 4, Fumagalli 14, Brown 7, Peri ne, Fiorito 5, Pesenato ne, Parma, De Paoli, Casati, Corti 11, Mazzoleni 18. All.: Frates.
FAENZA: Aromando 16, Perin 4, Silimbani 5, Benedetti, Venucci 31, Iattoni 9, Pagani 2, Milosevic ne, Chiappelli 6, Brighi 7. All.: Regazzi.
ARBITRI: Pellicani – Andreatta
NOTE. Uscito per falli: Mazzoleni
Addio quarto posto. La Rekico cade a Desio e si fa sorpassare in classifica da Vicenza, nuova quarta forza del campionato, diventata irraggiungibile dai manfredi: anche in caso di aggancio infatti sarebbe favorita dallo scontro diretto a favore. I Raggisolaris possono quindi chiudere al quinto o al sesto posto, cercando di vincere nell'ultima giornata il testa a testa con Lecco, pure lei avvantaggiata dal doppio confronto. Ad una giornata dalla fine le due squadre sono appaiate a 36 punti.
Nonostante la posta in palio fosse decisamente alta, la Rekico parte contratta concedendo a Desio molti canestri in fotocopia da dentro l'area pitturata, segnale di una difesa poco attenta. Emblematica è l'avvio di gara che vede i lombardi avanti 11-2. Un time out di coach Regazzi fa riordinare le idee e dopo aver limitato i danni a fine primo quarto colmando il gap fino al 19-22, la Rekico prende in mano l'inerzia trovando il sorpasso con la tripla di Silimbani del 26-25. Proprio nel momento migliore però arriva il black out. L'attacco faentino inizia a sparare a salve e la solita difesa poco attenta non argina le triple e le penetrazioni di Desio. Ne nasce un break di 12-0 propiziato da Mazzoleni e così la Rekico si trova ad inseguire 37-26.
Il momento più duro è però nel terzo quarto: la Rimadesio tocca il massimo vantaggio sul 57-41 colpendo in maniera chirurgica ad ogni tentativo di rimonta degli avversari. L'orgoglio ai faentini non manca ed infatti arriva la riscossa. Venucci, autore di 31 punti, diventa il maggiore terminale offensivo propiziando la rimonta che vale il 70-75 a poco meno di due minuti dalla fine. Un fallo dubbio non fischiato in attacco alla Rekico, regala un possesso d'oro a Desio, lucida poi dalla lunetta con Corti e Perez a conquistare una meritata vittoria che le permette di entrare nei play off.

PROSSIMO TURNO La Rekico ritornerà in campo domenica 22 aprile alle 18 al PalaCattani contro la Pallacanestro Crema, nell'ultima partita della stagione regolare. Da sabato 28 aprile prenderanno il via i play off.

Per maggiori informazioni
Luca Del Favero
Capo ufficio stampa Rekico Raggisolaris Faenza
canecaccia.com

15/04/2018 22:48

IMO SARONNO 82-66 ARGOMM ISEO (21-12; 16-17; 28-14; 17-23) --- Il Basket Iseo perde con la Robur Saronno

Robur Basket Saronno: Furlanetto 6, Politi 4, Turatti ne, Banfi, Cacciani 17, Gurioli 21, Pigliafreddo ne, Mariani 10, De Piccoli 2, Novati 15, Leva 7. All.: M. Bianchi.
Basket Iseo: Ghitti ne, Leone 6, Permon 6, Baroni 8, Furlanis 9, Boccafurni 7, Franzoni 10, Tedoldi 5, Arici 13, Azzola ne, Pelizzari ne, Veronesi 2. All.: M.S. Mazzoli.

Arbitri: N.O. Dragoi di Carate Brianza (MB) e G. Molteni di Cantù (CO).

Note – Parziali: 21-12; 37-29; 65-43 e 82-66. Tiri da due: Robur Basket Saronno 20/42 - Basket Iseo 18/38. Tiri da tre: Robur Basket Saronno 11/20 - Basket Iseo 08/21. Tiri liberi: Robur Basket Saronno 09/12 - Basket Iseo 06/08. Rimbalzi: Robur Basket Saronno 35 - Basket Iseo 31. Assist: Robur Basket Saronno 15 - Basket Iseo 07. Palle perse/recuperate: Robur Basket Saronno 17/08 - Basket Iseo 19/06. Stoppate fatte: Robur Basket Saronno 01 - Basket Iseo 01. Falli commessi: Robur Basket Saronno 15 - Basket Iseo 17. Nessun giocatore uscito per falli. Fallo tecnico a coach Mazzoli (BI) al 29’21” (62-41). Fallo antisportivo a Furlanetto (RS) al 10’31” (21-12). Spettatori presenti 250 circa.

Non riesce il colpo al Basket Iseo che torna dalla trasferta di Saronno con una sconfitta (82-66). Il parquet della Robur è da sempre avaro di soddisfazioni (ultimo successo nella stagione 2010/2011 con una tripla sulla sirena di Lorenzo Zanini) e anche in questa occasione il trend non cambia, dopo un avvio equilibrato i gialloblu iniziano a soffrire la migliore precisione al tiro e la maggiore intensità dei locali che trovano a metà secondo quarto il vantaggio in doppia cifra difeso senza troppi patemi fino alla sirena. Alla palla a due l’Argomm che ha Azzola in panchina per onor di firma si presenta con Leone, Furlanis, Tedoldi, Franzoni e Baroni mentre coach Bianchi risponde con Mariani, Leva, Gurioli, Cacciani e Politi. Si parte con il canestro di Franzoni e l’immediata replica di Mariani poi per oltre due minuti la retina resta inviolata. E’ Mariani a rompere l’equilibrio con Gurioli che si aggiunge al play di casa, mentre per i gialloblu c’è solo Franzoni che firma tutti i primi sei punti dei sebini. Al 05’32” la tripla dall’angolo di Tedoldi vale il 10-10, ma da questo momento in campo si vede quasi solamente l’IMO. I cinque punti filati di Leva vengono prolungati da Cacciani, il solito Franzoni non basta perché Novati e Cacciani firmano i canestri del 21-12 di fine primo quarto. La seconda frazione si apre con una doppia persa e quella dei varesini porta all’antisportivo fischiato a Furlanetto. Boccafurni fa 2/2 e dalla successiva rimessa da metà campo arriva la tripla di Furlanis (21-17), il Basket Iseo sembra essersi ridestato ma la Robur Saronno non si fa impressionare e torna a macinare gioco. Furlanetto con il 2+1 si fa subito perdonare, Novati e Gurioli sono indemoniati e con la mano caldissima così a poco da metà quarto arriva il meno quindici (32-17). Baroni da sotto e Boccafurni dalla lunga distanza tornano a segnare per il Basket Iseo che però ha già esaurito il bonus falli. Prima c’è il 2/2 di Leva poi l’1/2 di Gurioli, pur tra qualche persa di troppo l’Argomm reagisce e con i canestri di Franzoni e Furlanis torna a meno nove (35-26) quando mancano due minuti dal lungo riposo. La tripla di Arici riporta ulteriormente sotto i gialloblu che hanno il torto di sprecare troppo in attacco causa passaggi affrettati e imprecisi, si va quindi negli spogliatoi sul 37-29 IMO dopo il 2/2 di Politi.

Si riprende con Arici per Leone (già a tre falli) poi per il Basket Iseo gli stessi uomini della palla a due. L’inizio è equilibrato perché ai canestri di Mariani, Cacciani e Politi tra i locali arriva la pronta replica di Baroni Tedoldi e Arici per gli ospiti (44-36 del 34’44”). Dopo la tripla di Arici che porta l’Argomm a soli due possessi di distacco si scatena Cacciani con un paio di siluri dalla lunga distanza e per i gialloblu sono dolori. Coach Mazzoli prova a rifugiarsi nel time out ma l’inerzia della sfida non muta, per i lacustri infatti arriva solamente il canestro di Baroni. Ai problemi offensivi si aggiungono quelli in difesa, Gurioli infila otto punti consecutivi (con due triple) e a cento secondi dalla fine del terzo quarto si materializza il meno diciannove (60-41). In entrata Novati allunga il momento difficile, dopo il tecnico a coach Mazzoli sempre il numero settantasette dell’IMO aumenta il gap. Trova gloria anche De Piccoli mentre il Basket Iseo torna a segnare dopo quasi quattro minuti di digiuno con Permon, il suo 2/2 porta al 65-43 di fine terzo periodo. Gli ultimi dieci minuti si aprono con il 6-0 Argomm (Veronesi, Leone e Arici), dopo il canestro di Mariani segnano Permon e Boccafurni con coach Bianchi pronto a chiamare time out per evitare sorprese (67-52). Al rientro c’è lo scambio di canestri con Novati e Furlanetto protagonisti da una parte mentre Arici e Furlanis dall’altra (72-57 di metà quarto). I canestri di Leone e Furlanis potrebbero regalare un finale, a dire il vero un po’ a sorpresa, combattuto (74-63 del 37’00”). Si prova anche la difesa a tutto campo che porta i suoi frutti ma i soliti problemi (leggasi in particolare le palle perse in modo banale) non permettono l’ulteriore rientro e  dopo un rimbalzo offensivo Cacciani, da almeno un metro fuori area, mette la tripla che spegne ogni speranza. Le ultime battute sono pura accademia e con i canestri di Permon, Gurioli e Novati si arriva all’82-66 della sirena. Per il Basket Iseo una sconfitta senza troppe attenuanti, il quarto posto è impossibile e per il quinto servirebbe un miracolo mentre con una vittoria il sesto è blindato. Ora ci sono le ultime due partite, entrambe al PalAntonietti, della Poule Promozione si parte sabato prossimo contro l’US Nervianese 1919.
canecaccia.com

15/04/2018 20:21

Asola Lions Del Chiese - Sesa BK Sustinente 71 - 66 Parziali 22-24, 37-38, 53-53

Asola Lions Del Chiese :  Gori, Davison, Sartora 19, Caiola T. 2, Andreoli, Pilati 9, Mason 8, Paderno 16, Caiola M., Cerini 2, Mori 15, Borrini. All.  Piccinelli 
Sesa BK Sustinente :  Tomic 19, Filic 3, Masenelli n.e, Zanini 5, Doddi 12, Ronzani 7, Steccanella 11, Mantovani 7, Nizzola n.e, Albertini 2, Marchiori n.e, Ghidoli. All. Della Chiesa   

Il Sesa Sustinente incappa in un'altra serata opaca e, nonostante la pesante assenza di Corona nei locali, cede in casa di Asola con il punteggio di 71-66. Nonostante la seconda sconfitta consecutiva, in altrettanti scontri diretti, sono la sorte ed i risultati sugli altri campi, con Verola battuta a domicilio dalla capolista Soresina e Seriana bloccata a Dalmine, a mantenere il Sesa saldamente al terzo posto.
Brutta gara quella disputata in casa di Asola: Sustinente parte dal punto di vista offensivo con il piede pigiato sull'acceleratore e chiude, dopo un quarto per larghi tratti vissuto in vantaggio, avanti sul 22-24. Male la difesa con Asola che coglie la parità ad inizio secondo quarto sul 26-26. Le due compagini proseguono a "braccetto" sino al 32 pari: è Doddi a rompere l'equilibrio ed a creare i presupposti del nuovo sorpasso sul 37-38 che chiude il primo tempo.
Nella ripresa sia Asola che Sustinente collezionano errori a ripetizione fra palle perse, sfondamenti e conclusioni prese fuori ritmo. A 6'30'' dal termine del terzo quarto Asola tenta l'allungo trovando il massimo vantaggio sul 44-41. Sustinente reagisce e, grazie ai viaggi in lunetta di Leon Tomic (quasi sempre sfruttati al 50%), torna avanti sul 49-46. Asola non ci sta e chiude impattando sul 53 pari al termine di dieci minuti dove la frenesia ha avuto la meglio sulla precisione. Ad inizio ultimo quarto Asola piazza un mortificante break di 7-0 che innervosisce i "falchi". A 4'43'' dalla sirena conclusiva Asola guida sul 57-62 dando la sensazione di poter controllare la gara sino al termine. Mantovani prova a scuotere i suoi con la tripla del -2 ma i tanti troppi errori dalla lunetta alla lunga fanno sentire tutto il loro peso e convogliano la gara verso il 71-66 finale.
Per Sustinente troppe note negative e la consapevolezza di dover drasticamente invertire il trend per non arrivare senza a giusta mentalità ai play off. Sabato 21 Aprile, alle 21.15 nuova trasferta in casa della Virtus Brescia con l'obbligo della vittoria per certificare aritmeticamente il terzo posto e ritrovare la serenità e la fluidità di gioco momentaneamente smarrite.
canecaccia.com

15/04/2018 13:53

ABC Pall. Lomazzo - US Dil. Indipendente 47 - 60 Parziali 12-16, 19-32, 34-37

ABC Pall. Lomazzo :  Clerici, Incorvaia, Comerio 4, Bianchi 8, Galli 9, Beretta 4, Galletti 5, Spedicato, Trebbi 2, Tomasini 5, Colombo 2, Cancian 8. All. Zandalini 
US Dil. Indipendente : Chittaro 11, Gorni 5, Rossi 5, Ferloni 15, Bettini 2, Bottinelli 2, Rovelli 4, Felizietti 12, Rimoldi, Ronchetti, Belloni 4. All. Delfinetti   

Lomazzo – La  Novacaritas, chiude la stagione regolare al secondo posto battendo nuovamente Lomazzo al termine di una gara che l’ha vista condurre dal primo all’ultimo minuto.
Buona prova della squadra appianese che effettua il break decisivo nel secondo quarto chiuso sul +13.
Dopo la pausa lunga ulteriore allungo Novacaritas  fino al +21, poi gli ospiti gestiscono la gara senza eccessivi problemi.
Per Appiano i migliori sono stati Felizietti, Ferloni e Chittaro.
Tra le fila ABC i migliori sono Galli, Bianchi e Cancian.
canecaccia.com

15/04/2018 00:09

AS Dil. Vanoli Young - Ombriano Basket 2004 74 - 69 Parziali 20-19, 43-39, 59-57

AS Dil. Vanoli Young :   Chiavuzzo 0, Mirashi 0, Zagni 0, Tedeschi 0, Orlandelli 4, Morello 17, Lazzari 10, Zhala 17, Paroni 8, Rodighiero 2, Carboni 16. All. Beluffi
Ombriano Basket 2004 :  Nodari 4, Pedretti 0, Gamba 6, Manenti 10, Dedé 22, Guarnieri 5, Basso Ricci 2, Gritti 6, Tiramani 11, Salinelli 3. All. Bergamaschi  

CREMONA - Ultima uscita poco convincente per un Ombriano molle e poco reattivo, al cospetto di una volitiva Vanoli Young, che alla fine la spunta in un convulso finale per 74-69, rimontando 5 punti di svantaggio negli ultimi 150 secondi. I cremaschi partono bene con le percussioni di Dedè e gli assist di Tiramani (10-16) ma un rapido parziale di 10-0 firmato Paroni manda avanti i locali a metà secondo quarto. La Vanoli prova la fuga prima dell'intervallo con Carboni e Zhala ma Gritti e Salinelli rintuzzano per il 43-39 del 20'. Nella ripresa i cremonesi sembrano più motivati e scappano fino al + 12 del 25' con Morello e Lazzari sugli scudi. A questo punto Manenti, fin lì meno decisivo del solito, sveglia i suoi e, con la compartecipazione di Tiramani e di Gamba, riporta a contatto i suoi (59-57). Sfruttando il momento no di Orlandelli e soci, Ombriano tenta l'allungo e, dopo il sorpasso firmato Guarnieri, mette due possessi di distacco tra sè e gli avversari, per merito delle scorribande di Dedè (22 con 9/13) sulla linea di fondo (63-68). A questo punto Ombriano non riesce a gestire bene la fatica e un paio di fischi contestati (antisportivo e infrazione di 5 secondi da rimessa) innervosiscono in maniera evidente i rossoneri. I padroni di casa si dimostrano bravi a sorpassare con Morello e a trovare la tripla del successo con Zhala, per il + 5 finale.
Poco male per il quintetto di Bergamaschi, che mantiene il lusinghiero sesto posto finale e si scontrerà contro i favoriti comaschi di Vercurago (terzi nel girone F) a partire da venerdì 20 aprile in una serie al meglio delle tre gare.
canecaccia.com

15/04/2018 00:07

Junior Basket Curtatone - A. Dil. Basket Casalmaggiore 72 - 60 Parziali 18-19, 32-26, 49-46

Junior Basket Curtatone :   Pinzi, Asan 10, Moreno 14, Visentin 4, Rosignoli, Barrotta 16, Maiorini 7, Tosi 2, Prunestì 3, Gorni 7, Diaconu, Savazzi 9. All. Trazzi
A. Dil. Basket Casalmaggiore :  Lombardi 14, Cavaliere, Antozzi 16, Parizzi F., Grazzi 5, Silocchi 5, Marchini 5, Olagundoye 6, Osuru, Parizzi R. 5, Donzelli, Pisacane 3. All. Vencato  

Uscito per 5 falli Lombardi; tecnico ad Antozzi; antisportivo a Lombardi e Silocchi.

Dopo 10 vittorie consecutive s'interrompe la striscia positiva dell'E'Più Casalmaggiore che cade a Curtatone nel big match dell'ultima giornata della regular season e che assegna ai mantovani la seconda piazza mentre i bianco blu devono "accontentarsi" del gradino più basso del podio. Non è stata una partita spettacolare, parecchie palle perse da entrambe le parti con Curtatone però brava e cinica ad approfittare di due errori di Casalmaggiore quando mancavano 3 minuti dalla fine e le squadre erano divise da un solo punto. Casalmaggiore parte forse un pò troppo molle e si trova sotto di 5 a 0 per i canestri di Tosi da sotto e di Prunesti dalla lunga. I biancoblu però reagiscono e con Antozzi autore di 8 punti filati se la giocano punto a punto; la tripla di Parizzi in chiusura di periodo dà il vantaggio ai compagni per il 18-19 al primo riposo. Curtatone si ripresenta sul parquet più aggressivo e gli assist di Moreno trovano i compagni, Gorni in primis, pronti a ricevere e bucare la retina; i casalaschi faticano ad attaccare il canestro affidandosi al tiro dalla lunga che però non sortisce gli effetti sperati: il +6 per i padroni di casa alla pausa lunga è così spiegato: 32-26. L'intervallo serve ai Thunder per riordinare le idee: Olagundoye e Marchini accorciano in apertura con Moreno che però punge dalla distanza; Silocchi tiene a vista i locali prima però del sorpasso ospite: Lombardi aggiusta la mira e piazza tre triple consecutive. Moreno però non sta a guardare e tra assist per Barrotta e due triple delle sue permette a Curtaone di restare avanti nonostante i 4 punti di fine quarto di Grazzi. La partita si gioca punto a punto fino a 3 minuti dalla fine quando sul 58 a 57 Casalmaggiore perde malamente la palla in attacco e sul ribaltamento dell'azione trova Asan libero dall'angolo per la tripla del +4; il successivo canestro di Savazzi dopo un ulteriore attacco non andato a buon fine sancisce praticamente la fine della partita. L'E'Più si disunisce ed i minuti finali servono solo a Curtatone per allargare la forbice.  Terzo posto per i Thunder che bissano il piazzamento in regular season dello scorso anno e che andranno ad affrontare nel primo turno dei playoff Cologno al Serio, sesta classificata del girone F.
canecaccia.com

15/04/2018 00:07

Team ABC Cantù - GS Casoratese 79 - 52 Parziali 23-17, 38-27, 54-35

Team ABC Cantù :   Tremolada 10,  Pagani, Ronchetti 17, Molteni M. 8, Molteni T. 2,  Masocco, Nasini 7, Di Giuliomaria 13, Pifferi, Castelli 2, Pedalà 16, Borsani 4. All. Borghi, Vice All. Alberio
GS Casoratese :  Palavra Dias 10, Dojkic 15, Turano 11, Lagger 3, Battiston 3, Gianoli 3, Dalla Costa 4, Grieco 3, Colombo, Tomasini. All. Ferri  

Si ritorna al Parini per le ultime tre gare di regular season; questa sera l’avversario è la G.S. Casoratese di Coach Ferri. Rientrati i senatori dopo la parentesi dedicata agli Under 20 in vista del concentramento di Fidenza, la gara scorre sui giusti binari fin dal principio, con il Gorla che guadagna subito un vantaggio mantenuto per tutto il corso del match.
La partita si apre con Di Giuliomaria che schiaccia a canestro l’assist di Pifferi; Ronchetti risponde a Dojkic, Turano si alza dalla distanza, poi Tommi Molteni segna da sotto il canestro del +1 interno al 3’. Dojkic riporta davanti i suoi, ma 6 punti consecutivi di Ronchetti permettono al Gorla di siglare un primo mini break e andare 12-7 a metà frazione. Gianoli e Turano suonano la carica per gli ospiti, ma i canturini sfruttano la mano calda di Ronchetti per rimanere saldamente in vantaggio; sul finale del quarto, i cinque punti di Di Giuliomaria fissano il punteggio sul 23-17.
Si riparte con l’arresto e tiro di Ronchetti, che questa sera è più che una garanzia, e i canestri di Pedalà e Molteni Marco, che consentono così ai biancorossi di scappare sul +15 di metà quarto (32-17). Palavra Dias fa 3/4 dalla lunetta, Tremolada porta a canestro l’assist di Di Giuliomaria e poi schiaccia in contropiede per il 36-20; Palavra Dias non sbaglia dall’angolo e Grieco insacca la tripla del -11 esterno, divario che si riduce grazie al giro ai liberi di Turano. Di Giuliomaria non sbaglia i tiri dalla linea della carità, e manda tutti negli spogliatoi sul risultato di 38-27.
Al rientro in campo, Pedalà realizza in arresto e tiro, Palavra Dias sigla cinque punti consecutivi, quindi il Gorla risponde con il canestro di Di Giuliomaria e le due bombe di Molteni Marco e Pedalà per il 48-32 del 25’. Pedalà segna ancora da sotto, Molteni Marco insacca l’assist perfetto di Molteni Tommi, quindi Castelli non sbaglia dall’area i due punti del +22 canturino. Turano segna il gioco da 2+1, che di fatto chiude il terzo periodo con il Team ABC sempre in vantaggio (54-35).
L’ultima frazione comincia con l’1/2 ai liberi di Molteni Marco e Lagger, poi Tremolada segna da sotto, porta a canestro una palla rubata e serve a Pedalà l’assist per il +25 interno. A questo punto, il vantaggio raggranellato dai padroni di casa è veramente troppo perché gli ospiti possano trovare la giusta quadra per colmarlo, e al Gorla non resta altro da fare se non gestire sapientemente il risultato, fino al tabellone finale che dice 79-52 per il Gorla.
canecaccia.com

14/04/2018 02:22

Edilcasa Civatese - ASD Basket Verdello 76 - 65 Parziali 28-20, 48-38, 55-51

Edilcasa Civatese :  Castagna 18, Corti 12, Negri 10, Valsecchi 9, Galli 9, Consonni 5, Castelnuovo 3, Bosso 3, Castelletti 2, Capovilla 1. All. Brusadelli 
ASD Basket Verdello :  Corna 17, Belolli 16, Ravanelli 13, Brambilla M. 6, Quartana 6, Milanesi 5, Brambilla E. 2. All. Cornolti  

L’Edilcasa Civatese doveva vincere per aggiudicarsi il secondo posto finale in classifica ai danni di Adb Vercurago e non ha fallito.
Contro i bergamaschi di Verdello, vittoriosi nel match di andata, Civate non sbaglia e imprime un ritmo forsennato alla partita sin dall’inizio. Il primo quarto si chiude sul 28-20, i padroni di casa sono precisissimi al tiro da fuori ma in difesa soffrono la stazza fisica di Corna sotto canestro. Nel secondo periodo la partita è equilibrata, il punteggio continua ad essere alto: si va al riposo sul 48-38 per Civate.
L’attacco grigiorosso si inceppa nella terza frazione e Verdello ne approfitta tornando sotto sul 55-51. Ma la posta in palio è troppo alta per Civate che negli ultimi 10 minuti torna a segnare con regolarità grazie alle bombe di Castagna e ai numeri nel pitturato di Corti. Finisce 76-65 per i padroni di casa che possono festeggiare il secondo posto in attesa dei play off, davanti ai propri tifosi. L’avversario del primo turno sarà Leoniana Basket Milano, 7^ classificata del girone B.

Brusadelli commenta: “Sono soddisfatto del 2^ posto conquistato, per noi è un record in questa categoria, peraltro ottenuto in una stagione in cui abbiamo cambiato tanto dando spazio ai nostri giovani. Ora per il terzo anno consecutivo ci giochiamo i playoff. Saranno una lotteria e nulla è scontato. Godiamoci ogni partita dando il massimo anche per il nostro pubblico.”
canecaccia.com

14/04/2018 02:15

ASD Playground Team - Pallacanestro Cabiate 65 - 66 Parziali 14-15, 34-25, 46-44, 61-61, D1ts

ASD Playground Team :  Colombo 8, Broggi 9, Bloise 11, Porro, Spinelli ne, Seregni 8, Proserpio, Pozzi ne, Marinelli 14, Arnaboldi 9, Todeschini 2, Erba 4. All. Faverio 
Pallacanestro Cabiate :   Gafforelli 6, Bianchi 1, Tagliabue 5, Orsenigo 12, Frigerio 4, Bucossi 4, Barni, Rho 2, Caiati, Caggio 16, Spreafico 16. All. Allievi 

Partita iniziata nel peggiore dei modi, contratti, tesi, sentiamo la partita e per tutto il primo tempo inseguiamo, subiamo e fatichiamo a reagire all'aggressività di Playground, si va negli spogliatoi sul 34-25 Nel secondo tempo riusciamo a scioglierci, iniziamo a difendere e in attacco facciamo qualcosa di buono, rientriamo poco alla volta in partita, -4 a fine terzo quarto, mettiamo la testa davanti a metà ultima frazione e sembriamo prendere l'inerzia, i padroni di casa reagiscono e tornano davanti, tripla che rimbalza sulla parte alta del tabellone, sul ferro e +5 Playground a 1.20 dalla fine.
Parziale di 0-5, tiriamo per vincere ma entra e esce, andiamo al supplementare.
I 5 minuti extra sono all'insegna degli errori e della stanchezza, 4-5 e portiamo a casa vittoria e salvezza.
canecaccia.com

14/04/2018 02:10

All Star Game Under 20 Promozione Maschile Regionale Bergamo/Brescia: Martedì 1 Maggio 2018 a Villongo

Sarà il Palazzetto dello Sport di Via Volta a Villongo ad ospitare Martedì 1 Maggio 2018, con inizio alle ore 18.00, la seconda edizione dell'All Star Game Under 20 Bergamo/Brescia della Promozione Maschile Regionale - Trofeo Roberto Baiguera.
A guidare la selezione bergamasca, composta da giocatori classe 98 e seguenti, sono stati chiamati Marco Blasizza dell'Excelsior Bergamo e Giuseppe Polini del Sebino Basket. A breve verrà comunicata la composizione della squadra.

canecaccia.com

13/04/2018 21:08

Nuova Pall. Gordon Olginate - Virtus Basket Padova --- Campionato Serie B – Girone B UNITI SI VINCE

Siamo giunti alle battute finali ed in 80’ ci si giochera’ una stagione intera, una stagione in cui Olginate per ben 24 giornate su 28 e’ rimasta stabile nella fascia della salvezza e adesso deve evitare di scendere nella parte rossa della classifica.
NPO si giochera’ tutta la stagione nelle sfide con Padova e nella trasferta di  Reggio Emilia tra una settimana.
I ragazzi di Coach Galli, dopo un periodo buio e di profonda crisi hanno avuto la forza di risorgere vincendo proprio quelle partite che la vedevano sfavorita contro Piacenza, Lecco e Crema per poi mancare il “Match of the Season” contro Rimini che avrebbe probabilmente significato un finale molto piu’ agevole.
A questo punto NPO non deve fare calcoli e tanto meno affidare il proprio futuro all’esito degli  altri incontri  ma, deve puntare tutto su se stessa vincendo i prossimi due match in modo che non si debba fare calcoli di differenze canestri o classifiche avulse per evitare la lotteria dei Play Out.
Olginate per conquistare la salvezza diretta deve fare i conti con Reggio Emilia e Rimini a quota 22 e Bernareggio a 20 punti e di queste quattro squadre due si salveranno e due dovranno affrontare ai Play Out Lugo e una tra Palermo e Costa Volpino  in uno scontro diretto alla meglio delle tre partite con il vantaggio del campo.
La partita con Padova (domenica 15 ore 21,00 al PalaRavasio) sara’ una sfida importantissima contro una formazione che, avendo vinto il posticipo contro Piacenza (62-58) , ha il biglietto della salvezza in mano e vorra’ agganciare Desio per prendersi l’ultimo posto per i Play Off.
I veneti avevano iniziato il campionato con obiettivi ben piu’ ambiziosi poi ridimensionati per non essere riusciti a mantenere un positivo cammino negli incontri in trasferta, dove hanno vinto solo un incontro su 14 disputati. Auguriamoci che non sia proprio il PalaRavasio  ad offrirgli il secondo foglio rosa in trasferta della stagione.
La partita dell’andata,  Padova si aggiudico’ i due punti battendo la  Gordon 73-70, grazie ad un canestro di Lazzaro sulla sirena e conseguente tiro libero proprio quando i lecchesi erano vicini all’impresa dopo aver chiuso il primo tempo sotto ben 20 punti. Divario che fu recuperato nel terzo quarto per poi giocarsi l’ultima frazione in un punto a punto interminabile.
Nelle roster di Padova troviamo il Play Piazza  che oltre ad essere il faro del gioco e’ un temibile tiratore 11,8 punti in 33’ in campo, Juan Carlos Canelo da poche settimane e’ rientrato dall’infortunio ed e’ il miglior realizzatore con 12,3 punti in 30’; il giovanissimo Miaschi (classe 2000) e’ tra i piu’ promettenti under 18 ed e’ reduce dall’ultima convocazione in nazionale dove si e’ confermato il miglior  realizzatore di categoria e segna 9,5 punti in 23’;  Crosato con 12 punti e’ un giocatore atipico e nonostante non sia un lungo di ruolo e’ il secondo rimbalzista del campionato con 9,9 rimbalzi a partita alle spalle del nostro Bassani mentre e’ primo nei rimbalzi offensivi; De Zardo (Classe ’99) e’ l’ultimo innesto arrivato a febbraio dalla Benetton dove ha giocato in A2 ed e’ uno dei giovani piu’ interessanti a livello nazionale. De Zardo, nonostante la giovane eta’ l’inserimento a stagione in corso si e’ inserito alla grande ottenendo elevati minutaggi e segnando 9,4 punti a partita; Nobile e’ il giocatore piu’ esperto e l’unico centro di ruolo e con i suoi 8,5 punti in 28’ garantisce tanta qualita’; Schiavon con 7,2 punti in 22’ e il nuovo innesto Maresca arrivato da Piacenza chiudono il roster.
Come sempre il caloroso e folto pubblico NPO sara’ la forza in piu’ per Gordon’s Boys che al PalaRavasio non sempre somno riusciti a far valere la propria legittimando il fattore campo.
Appuntamento Domenica 15 Aprile ore 21,00 al PalaRavasio

Il CUORE NPO BATTE SEMPRE FORTE FORTE”
Addetto Stampa 
canecaccia.com

13/04/2018 13:58

ATLANTIS PUNTOEBASKET NERVIANO vs PALL. MILANO 1958 78-81

Seconda sconfitta casalinga di questa Poule Promozione, maturata al termine di una gara nella quale siamo autori di un pessimo primo tempo (36-48, con distacchi fino a -17) che ci costringe ad un affannoso tentativo di rimonta spentosi sul ferro negli ultimi istanti.
Gli avversari mostrano i muscoli già in avvio, con le due schiacciate consecutive del numero 6 Saini e la tripla di Bazzoli (per noi a segno Gotti e Priuli); gli ospiti continuano a condurre nel punteggio, tuttavia riusciamo a mantenerci a contatto fin quasi al termine del periodo (17-19 a 2:24’), quando Bazzoli e Bertoglio mettono a segno un parziale di 5-0 che fissa il risultato sul 17-24 (massimo vantaggio fin lì).
Il secondo quarto segue la trama del primo: lacunosi in difesa e troppo spesso imprecisi nel finalizzare, ragion per cui, dopo l’avvicinamento iniziale (20-24 a 8:41’, due punti di Bandera ed 1/2 ai liberi per Frontini), i milanesi allungano senza eccessiva fatica, toccando ben presto la doppia cifra di vantaggio (20-31 a 7:12’ grazie al tap-in di Saini).
Il parziale della prima metà di gara viene alleggerito soltanto da una clamorosa tripla di Corno (a segno dalla propria metà campo!) sulla sirena: squadre a riposo, dunque, col punteggio di 36-48.
Da segnalare, inoltre, l’uscita di scena (definitiva) di Gatto, vittima di infortunio a poco meno di due minuti dalla pausa.
Si ricomincia con un parziale di 5-0 (Priuli 2, Corno 3) a nostro favore, interrotto dalla realizzazione di Bazzoli (41-50 a 7:02’); successivamente risaliamo fino a -5, prima che una tripla del solito numero 9 biancoblù ci ricacci indietro (47-55 a 5:20’).
È un continuo tira e molla, con canestri che si susseguono da una parte e dall’altra: a 10’ dalla fine dell’incontro, il tabellone recita 52-64.
Il quarto ed ultimo periodo è, di gran lunga, quello meglio interpretato dai nostri ragazzi: pronti e via due “bombe” firmate da Guidi e Bandera, dall’altra parte Fusella manda a segno entrambi i tiri liberi a disposizione, imitato a stretto giro di posta da Guidi che, poco dopo, manda a bersaglio un’altra conclusione dall’arco (63-68 a 7:25’).
L’1/2 dalla lunetta di Frontini ed i due punti di Corno ci consentono di accorciare ulteriormente, tuttavia capitan Reali non sbaglia da 3 e ristabilisce due possessi di distanza tra le contendenti; il cronometro scorre e non riusciamo mai ad agganciare i nostri rivali, venendo respinto ogni qualvolta riusciamo ad assottigliare il gap. A 19’’ dalla fine, sotto 78-80, Bandera tenta dall’angolo la tripla del sorpasso ma trova solo il ferro, Bazzoli cattura il rimbalzo e subisce immediatamente il fallo dello stesso numero 14 neroverde: un eventuale due su due dai cinque metri chiuderebbe di fatto i conti, il top scorer milanese, però, fallisce il secondo tentativo, concedendoci così un’ultima chance per prolungare, quantomeno, l’incontro all’overtime.
Ci provano Bandera prima e Priuli poi, ma la palla non vuol saperne di entrare: la partita finisce 78-81.
Una sconfitta che fa male e complica inevitabilmente il cammino in questa Poule Promozione, nella quale ci restano da giocare tre partite (in casa contro la forte Ju.Vi. Cremona e fuori contro Iseo e Pizzighettone); da sottolineare come quella con Pall. Milano sia la seconda sconfitta su tre gare casalinghe in questa fase, dato “anomalo” per una squadra, la nostra, che nel corso dell’intera regular season aveva ceduto il passo in sole tre occasioni tra le mure amiche, mentre non è una novità, purtroppo, che a condannarci sia stato nuovamente un finale punto a punto.
Ora, per evitare di finire nelle ultime tre/quattro posizioni della graduatoria e sfidare una corazzata già al primo turno di playoff, occorrerà sfoderare prestazioni eccezionali: dando il 100% (e qualcosa in più) sul parquet e col supporto dei nostri tifosi, però, siamo convinti che possa accadere qualsiasi cosa.
Forza ragazzi, rialziamoci, insieme!

Ufficio stampa Atlantis Puntoebasket Nerviano.
canecaccia.com

10/04/2018 17:45

CISTELLUM BASKET CISLAGO 67-82 ARGOMM ISEO (22-20; 15-24; 18-22; 12-16)

Cistellum Basket Cislago: Belvisi, Millauro, Di Gianvittorio 7, Grampa 29, Saibene, Rimoldi, Pirovano, Cappellari 11, Freri, Cattaneo 7, Ponzelletti 13. All.: R. Biffi.
Basket Iseo: Ghitti, Leone 14, Permon 7, Baroni 5, Furlanis 9, Boccafurni 10, Franzoni 19, Tedoldi 7, Arici 7, Azzola ne, Pelizzari, Veronesi 4. All.: M.S Mazzoli.

Arbitri: R. Musolino di Gavirate (VA) e L. Sensi di Sesto San Giovanni (MI).

Note – Parziali: 22-20; 37-44; 55-66 e 67-82. Tiri da due: Cistellum Basket Cislago 18/52 - Basket Iseo 19/43. Tiri da tre: Cistellum Basket Cislago 05/12 - Basket Iseo 08/19. Tiri liberi: Cistellum Basket Cislago 16/17 - Basket Iseo 20/28. Rimbalzi: Cistellum Basket Cislago 31 - Basket Iseo 49. Assist: Cistellum Basket Cislago 12 - Basket Iseo 08. Palle perse/recuperate: Cistellum Basket Cislago 08/07 - Basket Iseo 15/02. Stoppate fatte: Cistellum Basket Cislago 01 - Basket Iseo 02. Falli commessi: Cistellum Basket Cislago 23 - Basket Iseo 21. Uscito per falli Freri (CB) al 32’59” (57-68). Fallo tecnico a coach Biffi (CB) al 13’08” (22-26). Spettatori presenti 150 circa.

Il Basket Iseo ottiene i primi due punti in trasferta della Poule Promozione grazie alla vittoria (67-82) contro il Cistellum Basket Cislago. Parquet fortunato quello dei gialloviola visto che proprio in terra varesina il 4 Giugno 2014 i gialloblu vinsero il campionato di C Regionale, come allora anche questa volta la sfida vede l’ottimo avvio locale (13-03 al terzo minuto) con i ragazzi di coach Mazzoli bravi a rimontare e sorpassare per poi controllare i vari tentativi di reazione dei varesini. Alla palla a due l’Argomm, che recupera Permon ma all’ultimo deve rinunciare ad Azzola per il cronico problema alla caviglia destra, si presenta con Leone, Furlanis, Tedoldi, Franzoni e Baroni mentre coach Biffi replica con Di Gianvittorio, Grampa, Pirovano, Cattaneo e Cappellari. La tripla frontale di Baroni apre la contesa, poi per qualche minuto si vede solamente la squadra di casa che approfitta della scarsa applicazione difensiva dei gialloblu. I canestri di Grampa, Di Gianvittorio, Cattaneo e Cappellari portano all’11-03 del 02’46”. Nemmeno il time out chiamato da coach Mazzoli pare destare i giocatori in maglia Argomm perché al rientro c’è fallo in attacco fischiato a Baroni e sul ribaltamento di fronte arriva il più dieci dei gialloviola con Grampa. L’ingresso di Boccafurni ha l’effetto di alzare l’attenzione in difesa, Leone e Furlanis iniziano a scaldare la mano e al 05’10” ecco il meno uno (13-12). Ponzelletti dalla lunga distanza prova a rilanciare le ambizioni dei varesini ma due canestri di Boccafurni valgono il 16-16 del 06’40”. I quattro punti dell’interessante Ponzelletti vengono recuperati da Permon ed Arici, ma al decimo si arriva sul 22-20 con il canestro allo scadere di Di Gianvittorio. Secondo periodo che si apre con il forcing dell’Argomm: Veronesi, Arici e Franzoni ribaltano la situazione in poche battute (22-26). Il tecnico a coach Biffi è sfruttato al massimo dai gialloblu perché prima c’è il 3/3 di Arici e poi arriva la tripla dall’angolo di Permon. Con l’arresto e tiro di Franzoni si materializza il più dodici e solamente dopo 04’20” di gioco il Cistellum Basket Cislago trova i primi punti della frazione (24-34) con Grampa. C’è un botta risposta tra Grampa e Franzoni, prima del 6-0 firmato dall’indemoniato Grampa che quasi da solo prova a riportare sotto i suoi (34-39 a poco più di due minuti dal lungo riposo). Leone con una tripla e il 2/2 riporta il Basket Iseo avanti in doppia cifra, Cappellari dalla media e l’1/2 di Grampa mandano le due squadre negli spogliatoi con il Basket Iseo a condurre per 44 a 37.
Si riparte con Ponzelletti per Pirovano e Boccafurni per Tedoldi poi gli stessi uomini della palla a due. Franzoni riaccende la contesa con il viaggio perfetto in lunetta, ma il Cistellum Basket Cislago non sta a guardare e con i canestri di Grampa, Cattaneo e Cappellari al 22’34” impatta (46-46). E’ il 5-0 firmato Baroni e Leone a rimettere le cose a posto perché dopo un iniziale tentativo di resistenza dei varesini l’Argomm scappa nuovamente con i canestri di Franzoni, Boccafurni e ancora Franzoni che in acrobazia segna il 48-57 poco dopo metà quarto. Il 2+1 di Cappellari è una sterile fiammata perché il Basket Iseo è più efficace nonostante tra i locali ci sia un Grampa per nulla disposto ad arrendersi. Franzoni e Permon tengono botta al bomber dei gialloviola, mentre Boccafurni infila i due canestri che portano al 55-66 del trentesimo. Ultimi dieci minuti si aprono con tanti errori al tiro, dopo il canestro del solito Grampa ci sono i viaggi in lunetta di Franzoni e Tedoldi mentre Freri lascia il parquet per raggiunto limite falli. Al 34’15” la tripla di Furlanis regala il nuovo massimo vantaggio al Basket Iseo (57-72) ed indirizza in modo decisivo le sorti dell’incontro. Grampa e Ponzelletti provano la disperata rimonta (63-73 a poco meno di quattro minuti dalla fine) ma le due triple di Tedoldi hanno il sapore di sentenza anticipata. Veronesi aumenta il distacco fino al più diciassette (65-82), ma l’ultima azione è di Ponzelletti per il 67-82 della sirena. Vittoria importante: con i risultati dagli altri campi il Basket Iseo è in pratica certo di chiudere la seconda fase tra le prime otto. Sabato prossimo la trasferta sul difficile parquet della Robur Basket Saronno che potrebbe regalare ai gialloblu la possibilità di lottare per il quarto posto ora occupato dal Basket 7 Laghi Gazzada Schianno.
canecaccia.com

10/04/2018 00:06

Evolut Romano Basket - Nuova Pall. Vigevano 1955 57 - 79 Parziali 17-28, 29-46, 43-61 VIGEVANO............TROPPO FORTE

Evolut Romano Basket : Ferri 6, Buzzini 0, Chiarello 5, Carrara 14, Mazzanti 5, Rottoli 0, Macchi 0, Deleidi 2, Benassi 6, Carrera 6, Ferrari 0, Turelli 13. All. Maioli   
Nuova Pall. Vigevano 1955 :  Ferri 3, Grugnetti 5, Boffini 10, Benzoni 24, Pilotti 12, Verri 9, Minoli 3, Bottacin 0, Bassi 6, Pavone 7. All. Piazza   
Incontro di cartello quello di sabato al Palafacchetti. Romano incontra Vigevano, la corazzata che ha sbriciolato qualunque avversario fino ad ora, la squadra nata mettendo insieme la già forte Vigevano dell'anno scorso con la forte Pavia che ha chiuso i battenti, portandosi in casa  coach Piazza ed altri giocatori in rinforzo.
Bella la cornice di pubblico con il palazzetto stavolta " quasi pieno", visto che la capienza è da serie A........
Sul parquet coach Maioli mette il classico quintetto, Ferri, Buzzini, Chiarello, Carrara e Mazzanti ai quali coach Piazza contrappone Ferri, Grugnetti, Boffini, Pilotti e Benzoni che inizia subito col festival delle triple mettendo la prima di 4 nel primo periodo. Risponde subito Carrara che lascia proprio il n. 36 ospite sul posto e mette i primi 2 punti per i cinghiali mannari. Ma si vede subito che le forze in campo sono impari, in kg e cm, e Benzoni tira indisturbato da oltre l arco, mettendola sempre( 24 a fine gara per lui),  con Grugnetti e Boffini mettono in azione un tiro a segno che lascia indietro i cinghiali mannari, che faticano. Sono 2 rubate di Ferri concluse con schiacciata e 2 conclusioni di Chiarello che ridanno un pò di ossigeno ai locali ma che li vedono già oltre la doppia cifra di svantaggio alla prima sirena. 17 a 28 il punteggio.
Il secondo quarto porta Romano ad alzare un po' il ritmo e di conseguenza anche la difesa, Carrara riesce a costruire in attacco e segna 6 punti nel periodo, una mano col punteggio gliela da Turelli mentre gli ospiti fatturano con una gragnola di bombe e con Pilotti che trova il canestro. Dopo 5 minuti Vigevano è avanti di 19, Romano difende forte e riesce a non far dilatare il risultato chiudendo alla pausa lunga 29 a 46.
Al rientro sul parquet si vede un bel gioco da parte di Romano che limita, si fa per dire, gli ospiti riuscendo praticamente a giocarsi il quarto alla pari dei quotati lomellini. Sono ancora Turelli e Carrara sugli scudi romanesi, coadiuvati da Benassi che si procura 2 falli e fa 4/4 ai liberi. Gli esterni di Romano faticano tantissimo a trovare spazi anche per la differenza fisica coi pariruolo, mentre i lunghi locali, che sulla carta erano quelli più svantaggiati riescono a trovare giocate in area. Gli ospiti chiudono in vantaggio 61 a 43
Ultimo quarto che inizia col massimo vantaggio ospite, a rispondere i soliti Carrara e Turelli, i migliori in questa serata il primo con 14 punti l altro con 13, ai quali si aggiunge Carrera che mette i suoi 6 punti nell'ultimo periodo. I numeri di fine gara, oltre al punteggio di 57 a 79 per Pilotti e soci, dicono che vigevano ha tirato 40 volte da oltre l'arco mettendone 15 contro le 9 tirate ma 0 realizzate dai cinghiali mannari.
Un bello spettacolo comunque quello visto al Palafacchetti, Vigevano era proprio fuori portata per i cinghiali mannari come lo è stata per tutti quanti incontrati fin ora.....una bella cornice di pubblico che ha comunque visto un basket di ottimo livello.
Messa ora in archivio questa "annunciata" sconfitta i cinghiali mannari devono riportarsi ai migliori livelli per andare, sabato, ad incontrare Milano 3, altra squadra ostica e con alcuni giocatori di rilievo. Serviranno le migliori cose viste fino ad oggi per tentare di ritornare a casa col referto rosa tra le mani...........
FORZA CINGHIALI MANNARI
Ufficio Stampa Romano Basket
canecaccia.com

10/04/2018 00:05

C Silver Girone C - Commento XII Giornata di Ritorno

Squadra ⬆: QUISTELLO, vittoria di classe a Soresina e playoff riacchiappati.
Squadra ⬇: SUSTINENTE, non pervenuta contro Verolanuova.
Tema della giornata: PREVALLE spera nel primo posto?
MVP: MARCO CUZZANI (Quistello): dice 31 contro la capolista e guida i suoi ad una grande vittoria.
Meno 3 al termine della RS: mentre PREVALLE riprende le speranze della prima posizione in virtù della sconfitta a sorpresa di SORESINA, per il terzo posto invece, complice la sconfitta di SUSTINENTE, ci sono 4 squadre che ambiscono alla gradino più basso del podio. Anche per le posizioni, dalla quarta all’ottava, è lotta apertissima.
QUISTELLO (28) compie l’impresa della giornata andando a vincere sul parquet di SORESINA (44), guidata da un grande Cuzzani. VEROLANUOVA (32) sbanca con facilità SUSTINENTE (36), non pervenuta in campo, e riaccende speranze di terzo posto ribaltando anche il saldo canestri negli scontri diretti. ASOLA (30) lotta ma soccombe a SERIANA (30), ed ora è quinta insieme a LUMEZZANE (30) ed alla stessa SERIANA. Per il resto risultati regolari, con VIADANA (28) che batte XXL BERGAMO (6) solo dopo due supplementari, e si tiene in corsa per i playoff a pari punti con QUISTELLO  e SAREZZO (28) , anche se la stessa GORLE (26) , due punti sotto spera ancora.
Prossimo turno: VEROLANUOVA in casa ci prova contro la prima, SORESINA, che deve però guardarsi dal ritorno di PREVALLE, a sua volta chiamata ad un compito non semplice a QUISTELLO. Derby alto-basso mantovano tra ASOLA e SUSTINENTE, con i chiesini chiamati a vincere per sperare nel terzo posto ma anche per mantenere il quarto. SAREZZO-BOTTANUCO è uno scontro in cui i bresciani lottano per i playoff ed i bergamaschi per evitare i playout. Così come LUMEZZANE-VIADANA  è una partita molto aperta, anche se le ultime giornate dei mantovani non hanno visto grandi prestazioni. Derby bergamasco tra DALMINE e SERIANA, con questi ultimi che forse tra le squadre a 30 punti hanno il calendario migliore da qui alla fine.

Ufficio Stampa
Wildcom Italia per Sesa Basket Sustinente
canecaccia.com

09/04/2018 16:41

Corona Platina Piadena - Robur Saronno 76 - 85 Parziali 14-27, 36-40, 57-57

Corona Platina Piadena :  Lugic 9, Lorenzetti 22, Marenzi 7, Mascadri 27, Belluco 0, Maresca 0, Delibasic ne, Boninsegna ne, Olivieri 5, Labovic ne, De Martino 6, Tinto 0. All. Mazzali 
Robur Saronno :  Politi 18, Cacciani 5, Gurioli 26, Mariani 21, Leva 3, Tresso ne, Banfi ne, De Piccoli 0, Novati 10, Degrada 2. All. Bianchi  

Piadena - Ancora una volta Saronno sorride a Piadena. Dopo la partita decisiva per la vittoria del campionato nel 2016 e quella per il passaggio del turno nei quarti di finale del 2017, la iMO Robur Basket Saronno passa anche nella quinta giornata della poule promozione del campionato di Serie C Gold. I ragazzi di Bianchi sfoderano una delle migliori prestazioni stagionali e battono la Corona Platina al termine di una battaglia di alto livello. La iMO letteralmente vola nel primo quarto con l'efficaci di Politi (già in doppia cifra al 10'), il cervello di Mariani (partita da 21 punti, 8 rimbalzi e 4 assist) e la capacità di Gurioli di procacciare falli e segnare liberi (19/20 a cronometro fermo nel suo match). Al 10' è 14-27, ma nel secondo quarto Piadena ci prova con la zona e con un controparziale di 20-8 viziato dalle giocate di energia di Lorenzetti e dalla sfuriata di Mascadri (autore di 11 punti in due minuti tra il 17' e 19' e più in generale di una partita da 27 punti con 4/11 da tre) si porta sul 36-40. Nel terzo quarto i padroni di casa trovano il modo di toccare il vantaggio, ma sostanzialmente la gara fila via sui binari dell'equilibrio (57 pari al 30') sino allo strappo decisivo degli ultimi minuti portato da Saronno. A un minuto e mezzo dalla fine Lorenzetti segna il libero del -1 sul 72-73, ma la iMO è glaciale e prima segna con Mariani il canestro del possesso di vantaggio e poi gode della strepitosa performance ai liberi di Gurioli che chiuderà la gara subendo ben 14 falli. L'attacco dei padroni di casa si schianta sulle ultime difese saronnesi e Piadena non riesce nel tentativo di rimonta. Il distacco poi si dilata negli istanti conclusivi, con il giro di liberi degli ultimi secondi. Saronno porta a casa una vittoria esterna pesantissima laddove quest'anno avevano vinto, tra stagione regolare e poule promozione, solo Juvi Cremona e Iseo. Proprio Iseo sarà la prossima avversaria della iMO: si gioca sabato alle 21 al PalaRonchi e sarà lo scontro diretto tra le due terze della stagione regolare, attualmente appaiate al quinto posto in poule promozione.
canecaccia.com

09/04/2018 16:38

Team 86 Villasanta - Soul Basket Milano 73 - 72 Parziali 14-11, 28-33, 47-61

Team 86 Villasanta :   Fajoui ne, Moscatelli 8, Passoni M. 4, Favalessa F. 0, Favalessa M. 2, Mungiovì 15, Pagani 20, Barazzetta ne, Vivian ne, Malberti 16, Carolo 2,Grillo 6. All. Silvestri  
Soul Basket Milano :  Marchini 5, Colombo 4, Scanziani 6, Almansi 11, Proserpio 7, Degradi 9, Caserini 15, Pratelli ne, Mantica 14, Baldissara 1, Mazzoli. All. Arrigoni  

VILLASANTA – Che rimonta! I biancoblu mettono in scena una vera impresa. Con grinta e carattere si regalano la certezza dei play off! Ci sono tutte le carte in regola per dare il via ad una partita perfetta: svuotata l’infermeria, coach Silvestri ha a disposizione per la seconda volta in tutta la stagione la rosa al completo, ma non tutto va secondo i piani.
Nei primi minuti di gioco la compagine milanese riesce ad allungare di qualche punto e Villasanta, dopo qualche incertezza e qualche errore, riesce a rifarsi sotto e a chiudere il quarto sul +3. Stessa storia nel secondo quarto, che è un vero tira e molla, ma Soul Basket fa vedere un miglior gioco e inizia ad allungare fino a +7.
Al rientro dagli spogliatoi il tabellone dice +5 per gli ospiti, ma in pochi minuti a suon di triple il vantaggio si trasforma in un pesantissimo +14 per i milanesi.
La partita sembra ormai compromessa: Villasanta non riesce a contenere il tiro avversario, mentre in fase offensiva ha difficoltà a trovare buone soluzioni.
Mai partita è stata più aperta: negli ultimi dieci minuti cambia tutto! La difesa asfissiante biancoblu non lascia più spazio ai tiratori avversari e il talento offensivo di Malberti, Mungiovì e Pagani riporta sotto Villasanta. A un minuto e mezzo dalla fine i biancoblu sono ancora in svantaggio, ma Malberti prima e Pagani poi strappano il foglio rosa e il biglietto per i play off!
“Non abbiamo giocato bene in attacco. Dopo i primi errori iniziali abbiamo perso fiducia e abbiamo iniziato a non giocare più di squadra” ha commentato coach Silvestri “Ma con talento, caparbietà e grinta abbiamo portato a casa questa vittoria. Non gli abbiamo più permesso di tirare e questo ci ha dato fiducia per cercare di fare meglio anche in attacco”.
Domenica 15 aprile si gioca di nuovo al PalaVilla contro Rondinella. 
canecaccia.com

09/04/2018 09:17

UNA REKICO DAI DUE VOLTI SUPERA OLGINATE

Rekico 82
Gordon 74
(16-25; 33-40; 55-50)

FAENZA: Aromando 10, Neri ne, Perin 17, Silimbani 8, Benedetti 3, Venucci 13, Pagani 1, Iattoni 11, Milosevic ne, Chiappelli 18, Maroncelli ne, Brighi 1. All.: Regazzi
OLGINATE: Siberna 13, Todeschini 7, Tagliabue 16, Rota 2, Colnago, Bassani 4, Marinò 9, Maver ne, Seck 2, Dessi 15, Cardellini 6, Moretti ne. All.: Galli.
ARBITRI: Picchi – Roberti
USCITI PER FALLI: Chiappelli e Todeschini.

L’effetto PalaCattani fa ancora una volta la differenza. La Rekico supera Olginate giocando un match dai due volti, restando così in corsa per il quarto posto. Dopo un primo tempo negativo, la squadra rialza la testa grazie anche alla spinta del caldissimo pubblico, riuscendo a ribaltare lo svantaggio e a chiudere il match prima della sirena finale. Tranne Forlì, caduta in casa con Crema, tutte le dirette concorrenti della Rekico ottengono la vittoria (Piacenza però scenderà in campo mercoledì in casa di Padova nel posticipo) e così la classifica resta immutata: le ultime due giornate saranno decisive per stabilire la griglia play off.

La Rekico scende in campo senza il giusto atteggiamento e dopo pochi minuti si trova ad inseguire 1-11. Olginate sfrutta la difesa poco attenta degli avversari, colpendo soprattutto da tre e riuscendo a segnare ben 25 punti nel solo primo quarto. Ci pensa Regazzi a strigliare i giocatori facendo loro rialzare la testa, ma se la fase difensiva inizia a diventare più attenta, l’attacco non gira. A rendere la situazione ancora più problematica è la precisione chirurgica della Gordon, brava a colpire ad ogni errore dei faentini raggiungendo il massimo vantaggio sul 35-24 e arrivando all’intervallo avanti 40-33.
Quella vista nei primi venti minuti non è però la vera Rekico ed infatti basta soltanto trovare la giusta scintilla per accendere i giocatori. Chiappelli segna la tripla del -1 (46-47) poi il canestro del 48-48 al 28’ e a completare l’opera è un libero di Venucci per il 49-48. Messa la freccia, la Rekico non si fa più raggiungere, mantenendo un buon vantaggio grazie al gioco corale. Benedetti e Perin armano il braccio da tre regalando il 55-50 a fine terzo quarto, poi al 33’ Venucci realizza un gioco da tre punti e Faenza si porta sul 64-55. Un piccolo calo di concentrazione permette ad Olginate di piazzare un mini break di 4-0 (61-66), ma è un fuoco di paglia, perché i Raggisolaris riprendono subito in mano l’inerzia. L’azione che fa calare il sipario sul match è di Venucci: il playmaker insacca una tripla con libero aggiuntivo, facendo volare la Rekico sul 72-61 al 36’. Negli ultimi minuti i faentini possono così gestire il vantaggio.

PROSSIMO TURNO
La Rekico ritornerà in campo domenica 15 aprile alle 18 in casa della Rimadesio Desio, mentre domenica 22 aprile alle 18 ospiterà la Pallacanestro Crema nell’ultima giornata di regular season.

Per maggiori informazioni
Luca Del Favero
Capo ufficio stampa Rekico Raggisolaris Faenza
canecaccia.com

09/04/2018 00:48

OLEGGIO MAGIC BASKET 28^ GIORNATA DI CAMPIONATO - LUNGO EQUILIBRIO, L’AMARO E’ NEL FINALE

Una lotta lunga più di 30 minuti, poi l’allungo ospite nel finale. Nella 28^ giornata di campionato, 13^ del girone di ritorno, l’Oleggio Magic Basket cede al Basket Golfo Piombino 55-65. Con la vittoria di San Miniato 70-78 sul campo di Alba arriva la matematica certezza di disputare i play
out. Fondamentali ora le ultime due giornate per mantenere la posizione attuale.
Mamy in campo con Hidalgo Penny, De Vita, Gallazzi, Spatti e Colombo, Golfo con Procacci, Guerrieri, Bianchi, Fontana e Persico. La palla rimbalza sui canestri per qualche azione, poi è Bianchi il primo a “forare”, seguito dall’altra parte da Spatti che si appende al ferro. Bianchi a
metà dalla lunetta prova a scappare (2-7), è De Vita a dare energia dalla distanza, Colombo servito dal capitano prima pareggia e poi mette testa avanti (9-7). Procacci impatta di nuovo, Marusic si prende anche il tiro in più, poi ciuffa allo scadere (13-9). Le azioni finali finiscono tutte
in lunetta con Crespi, Marusic e lardella a metterne la metà. Ancora Marusic a far voce grossa vicino a canestro regala ai compagni il massimo vantaggio della serata (16-11). In poco più di un minuto Piombino accorcia e Passera chiama gli Squali (16-15), ma gli ospiti firmano un arziale
di 0-10 che vale il 16-21. Gli Squali vanno a segno dopo più di tre minuti grazie al capitano, poi è Marusic ad accorciare di nuovo e in contropiede il capitano dà una palla perfetta a Shaq che non sbaglia (22-23). Time out per Andreazza, al rientro Fontana e Procacci allungano un po’, gli Squali rincorrono ma sempre a pochissimi punti di distanza. De Vita a rimbalzo salva una palla “impossibile”, poi la riprende e con una tripla arriva al -1 (27-28). Persico sotto canestro e Iardella dall’area allungano, Gallazzi dà ossigeno, all’intervallo è 29-34.
Al rientro Guerrieri e Fontana sfiorano la doppia cifra di vantaggio (29-38), Gallazzi si intrufola prima in area e poi è cecchino dalla lunetta (33-38), Penny anche lui “nel traffico” arriva al ferro (35-38). A un tiro dal sorpasso Piombino mantiene le distanze, ci pensa di nuovo il capitano ad accorciare (37-40) e di nuovo -1 con Spatti pronto dall’altra parte con un contropiede di Penny (39-40). Il terzo quarto procede a strappi, Piombino avanti di nuovo e di nuovo gli Squali 43-44 con Marusic che si prende anche il tiro in più ma non pareggia. Gli Squali fanno girare la palla fino a che arriva a Calzavara che la spara da tre, Procacci è l’ultimo ad andare a referto (46-50) e il primo dell’ultimo quarto (46-52). Marusic costretto a riposare per il quarto fallo, Spatti bene dalla lunetta, Piombino, che fino a questo momento aveva provato 12 triple senza metterne una, si affida alle mani di Iardella (48-55). Entrambe le squadre vanno presto in bonus, quattro azioni in fila finiscono in lunetta (50-59). Gallazzi in area, poi di nuovo liberi per Marusic ePersico, entrambi bene a metà (53-60). Gli Squali non trovano la via del canestro, Piombino sì e per la prima volta arriva la doppia cifra di vantaggio (53-65, parziale di 0-6). Spatti dalla sua mattonella accorcia un po’, mancano poco più di 20 secondi sul tabellone e la sfida finisce 55-65.
Oleggio Magic Basket – Basket Golfo Piombino: 55-65 (16-11; 29-34; 46-50)
Oleggio: Hidalgo S. 2, Hidalgo P. 3, Marotto, Barcarolo ne, De Vita 6, Calzavara 3, Spatti 8, Marusic 14, Colombo 6, Gallazzi 13, Corti ne, Lo Biondo. All. Passera.
Piombino: Pedroni ne, Iardella 20, Guerrieri 4, Procacci 10, Bazzano ne, Persico 7, Malbasa 4, Bertini ne, Bianchi 3, Mezzacapo ne, Crespi 5, Fontana 12. All. Andreazza.
Elena Mittino
Responsabile Ufficio Stampa
Mamy OMB
canecaccia.com

08/04/2018 12:04

28. GIORNATA SERIE A2 OLD WILD WEST BERGAMO-BONDI FERRARA 85-74, Bergamo cala la manita.

Battendo Ferrara 85-74, gli uomini di coach Sacco vincono la quinta partita consecutiva, tenendo ancora accese le speranze di salvezza diretta. Una gara giocata con intelligenza da Ferri e compagni, capaci - dopo il riposo lungo - di accelerare in maniera decisa nel terzo quarto, contenendo i tentativi di rientro degli ospiti nell’ultima frazione. Ancora una volta è il collettivo che emerge, guidato dall’ennesima prova sopra le righe di Solano, 21 punti al termine. Con questo successo Bergamo si assicura matematicamente almeno la terz’ultima piazza, ma come detto può ancora sperare di agguantare Piacenza: serviranno due vittorie nelle ultime due gare in calendario, con le conseguenti sconfitte degli emiliani. Prossimo turno per i gialloneri la trasferta in casa di Ravenna, altra compagine che naviga in zona Play-Off.
Bergamo scatta sotto la spinta di Solano, che piazza 5 dei primi 8 punti dei gialloneri, obbligando coach Bonacina all’immediato time-out. I gialloneri mordono sin da subito in difesa, Ferrara si sblocca dalla lunetta con Cortese ma la replica è tutta di Hollis che permette ai padroni di casa di stare avanti (13-5 al 4’). Si fa male Fattori - sostituito da Bozzetto - Ferrara torna sotto con Hall, Fantoni e Cortese (19-16 al 7’), Moreno impatta dall’arco poi gli estensi perdono di seguito sia Hall che Rush e ci pensa Sergio a sigillare il primo quarto con il canestro del 21-19 in favoredi Bergamo.
La partita resta piuttosto piacevole anche in avvio di secondo quarto, quando si gioca punto a punto (25-24 al 12’); la situazione di equilibrio persiste anche con i cambi dei coach, Fattori, Cazzolato, Rush e Molinaro firmano il 33-33 di metà periodo, Fattori piazza un personalissimo 4-0 ricucito parzialmente da Rush, e il finale di quarto vede Donadoni e Fattori fissare il 41-37 di metà gara.
Bergamo innesta le marce alte di rientro dagli spogliatoi: dopo il +8 a firma Solano e Laganà (48-40 al 23’), arrivano i liberi di Laganà e una tripla di Hollis a dare il +14 interno. L’energia non si esaurisce, Cazzolato è ovunque: prima mette una tripla dall’angolo, poi serve a Fattori il +19 che fa esplodere di gioia il pubblico del PalaNorda. Ferrara è intontita, Bonacina richiama i suoi che rispondono con Fantoni e Hall, ma Solano fa malissimo dall’arco per tenere Bergamo con un comodo vantaggio (65-49 al 28’), che diventa 67-55 al termine del 30’.
Ferrara tenta il rientro con Hall e Rush, ma Hollis e Solano mantengono le distanze (72-59 al 32’); Ferri inchioda la tripla frontale del nuovo +16 interno, gli estensi non cedono mai e tengono vivo il match (75-64 al 36’). Non si segna per un paio di minuti dove la stanchezza prende il sopravvento, Fantoni schioda il punteggio con un libero per il 75-65 a 2’17” dalla sirena, Ferrara ci prova ma senza costrutto e i liberi di Solano, unitamente alla tripla di Fattori, chiudono il conto. Vince Bergamo 85-74.
Bergamo-Bondi Ferrara 85-74 (21-19, 41-37, 67-55)
Bergamo: Laganà 6 (2/8, 0/2), Solano 21 (5/8, 2/9), Sergio 12 (2/3, 2/6), Fattori 17 (6/10, 1/4) ,Hollis 14 (4/9, 2/3); Bozzetto 4 (2/2), Ferri 5 (1/3 da tre), Cazzolato 6 (2/2 da tre), Bedini n.e., Magni n.e., Crimeni n.e., Marelli n.e.. All. Sacco
Bondi Ferrara: Moreno 8 (1/3, 2/6), Cortese 7 (1/3, 1/6), Rush 22 (7/17, 0/1), Hall 10 (4/9, 0/7), Fantoni 15 (5/8); Molinaro 7 (2/4, 1/2), Panni 3 (1/2, 0/3), Donadoni 2 (1/1), Carella n.e., Drigo n.e.. All. Bonacina
Tiri liberi: Bergamo 13/16, Bondi Ferrara 18/27
Rimbalzi: Bergamo 41 (Solano 8), Bondi Ferrara 46 (Rush 12)
Assist: Bergamo 12 (Solano 4), Bondi Ferrara 16 (Moreno 5)
Usciti per 5 falli: Nessuno
Spettatori: 1350
CONTATTI:
VITTORIO MILESI - UFFICIOSTAMPA@BB14.IT
canecaccia.com

08/04/2018 08:42

Ombriano Basket 2004 - Junior Basket Curtatone 88 - 80 Parziali 19-16, 45-39, 64-61

Ombriano Basket 2004 :  Basso Ricci 6, Salinelli 1, Gritti 2, Manenti 17, Gamba 18, Dedè 15, Guarnieri 7, Pedretti 5, Tiramani 15, Nodari 2. All. Bergamaschi 
Junior Basket Curtatone :  Asan 20, Savazzi 16, Maiorino 14, Tosi 9, Barrotta 8, Prunesti 5, Rosignoli 5, Visentini 2, Diaconu 1, Pinzi, Accorsi. All. Trazzi  

Arbitri: Basso Ricci e Gayoso.
Note: espulso Guarnieri per doppio antisportivo al 28'. Antisportivi a Gamba e Tiramani. Uscito per falli Asan al 39'. Spettatori 100 circa.
OMBRIANO - Ombriano fa il botto proprio in chiusura e, in un colpo solo, si regala lo scalpo della capolista Curtatone, la qualificazione ai playoff e addirittura il sesto posto matematico con una giornata di anticipo, bissando lo stesso risultato della scorsa stagione. I rossoneri, in formazione ridotta causa l'infortunio di Guglielmetto e la decisione di mettere fuori rosa Bissi, sfruttano così l'assenza del bomber Maxi Moreno, per infliggere la quarta sconfitta stagionale alla compagine di Trazzi, ora seconda alle spalle di San Pio (88-80). Sfoderando così una prestazione tutto cuore e precisione al tiro, come non si vedeva da tempo, OB4 si regala una notte da vera protagonista dopo un mese di vacche magre. Dopo il 7-15 iniziale firmato Maiorino, ala dal fisico rude ma dalla mano morbida, Ombriano sale in cattedra con le due triple di Manenti (5/9 alla fine) e i canestri di Dedè per il 19-16 del 10'. I padroni di casa non alzano il piede dall'acceleratore e continuano nel bombardamento del canestro ospite, grazie a Tiramani e Pedretti, chiudendo 45-39 all'intervallo nonostante la bella penetrazione finale del 2001 Barrotta.
Nella ripresa Asan non ci sta e inizia a macinare tiri liberi mentre Savazzi, ex A2, scalda la mano dalla media. Il quintetto di coach Bergamaschi, sempre avanti nel punteggio, subisce però un totale di ben 4 falli antisportivi e viene privato di capitan Guarnieri, autore di 5 punti consecutivi poco prima, per la doppia sanzione. A ranghi ancor più ridotti e dopo la tripla di Prunesti del 64-61, Gamba si carica la squadra sulle spalle e infila 10 punti consecutivi che, uniti alla tripla del fighter Basso Ricci, regalano il 77-67 interno. La garra del gaucho Asan e ancora Maiorino però ricuciono parzialmente il distacco, portando Curtatojne sul meno 4 del 38'. Proprio Asan sbaglia incredibilmente da sotto e nelle azioni seguenti Manenti, Tiramani (15 e 7 rimb) e Dedè (doppia doppia a quota 15) chiudono la contesa con i cremaschi che riprendono slancio in vista della post season. 
canecaccia.com

07/04/2018 19:32

A. Dil. Basket Casalmaggiore - Vespa Basket ASD 98 - 61 Parziali 27-22, 49-30, 74-46

A. Dil. Basket Casalmaggiore :  Lombardi 14, Cavaliere 8, Antozzi 12, Parizzi F. 13, Grazzi 14, Silocchi 8, Olagundoye 15, Osuru 3, Parizzi R. 7, Donzelli, Pisacane 4. All. Vencato 
Vespa Basket ASD :  Barbisoni 3, Bertoni 2, Bignotti 1, Superti 6, Forte, Taddeolini 24, Orzatti 11, Fatello 14. All. Bosetti  

Senza nulla togliere all'avversario, la partita di venerdì sera è stata più che un buon allenamento per l'E'Più Casalmaggiore in vista dell'ultima gara della regular season contro Curtatone; partita che deciderà la seconda posizione in campionato visto che le due squadre sono appaiate a 42 punti. Vespa si presenta rimaneggiata ma non molla mai, lottando su ogni pallone, ma partita c'è stata solo nel primo quarto dove sono nel finale di frazione Casalmaggiore è riuscita a prendere un vantaggio di 5 punti. Nel secondo quarto i biancoblu alzano però il ritmo sia in attacco che in difesa e la forbice si allarga fino a toccare il +19 dell'intervallo. Le cose non cambiano nella seconda parte di gara con i Thunder sempre a tenere alto il ritmo non concedendo possibilità ai bresciani di accorciare, anzi il distacco si amplia fino +37 della sirena finale. Da segnalare la buona prestazione dell'under Cavaliere, in campo nei due quarti finali e autore di 8 punti e buone giocate in entrambe le fasi gioco.
canecaccia.com

07/04/2018 19:31

US Dil. Indipendente - AD Pallacanestro Albavilla 65 - 41 Parziali 16-13, 31-24, 53-28

US Dil. Indipendente :  Chittaro 14, Gorni, Rossi 8, Ferloni 8 Bettini 3, Rovelli, Felizietti 15, Rimoldi 2, Belloni 15, All. Delfinetti   
AD Pallacanestro Albavilla :  Castelletti 4, Amatulli 13, Ciceri 5, Urso 2, Fumagalli 7, Lacarbonara 4, Rizzi Daniele 0, Ferraioli 6, Redenti 0, Lorini 0, Villa 0. All.  Curioni

Appiano Gentile – La Novacaritas torna alla vittoria dopo l’inattesa sconfitta di Cadorago battendo Albavilla al termine di una partita dai due volti.
Nei primi due quarti l’approccio appianese è molto soft con molti errori sia in attacco che in difesa, ciò permette agli ospiti di rimanere in partita a metà gara.
Dopo la sfuriata di coach Delfinetti nell’intervallo Appiano rientra in campo con altro spirito, soprattutto in difesa, e, con un parziale di 22 a 4, nel terzo quarto chiude la gara.
Il quarto periodo non ha molto da dire e la Novacaritas porta a casa la vittoria senza problemi.
Per Appiano i migliori sono Belloni, doppia doppia da 15 + 16, Felizietti e Chittaro.
Per Albavilla il migliore è Amatulli.
Da segnalare lo 0 su 17 da tre di Appiano.

canecaccia.com

07/04/2018 10:43

Sesa BK Sustinente - Lic Verolanuova 62 - 81 Parziali 18-19, 30-45, 45-62

Sesa BK Sustinente :   Tomic 21, Filic 3, Ghidoli 2, Masenelli, Zanini, Doddi, Ronzani 15, Steccanella 12, Mantovani 8, Nizzola 1, Albertini ne, Marchiori ne. All. Della Chiesa
Lic Verolanuova :  Marchetti, Zanella 15, Apollonio 14, Assoni 10, Salvini 18, Ferrari 4, Hinini, Rossi 10, Faini 10. All. Baltieri   

Se è un sogno, è troppo brutto per essere vero. Il Sesa che si è visto ieri in campo perdere (62-81) con Verolanuova non è nemmeno lontano parente della compagine che ha sin qui dimostrato di valere il terzo posto che occupa in classifica. 

Pronti via a e coach Della Chiesa vuole correre contro una squadra che ha nel centro Zanella il faro offensivo e difensivo, e quindi sceglie un quintetto leggero e veloce: Mantovani, Ghidoli, Steccanella, Tomic e Zanini. Sono però i bresciani che escono meglio alla partenza dai box e dopo 5'54" siamo 6-10 e coach Della Chiesa chiede minuto. Entra Ronzani per Zanini e mette subito due triple consecutive che portano il Sesa avanti 17-16 e poi 18.17: sarà l'ultimo vantaggio interno dell'incontro. Il secondo quarto è una serie rovinosa di palle perse, falle difensive e scelte superficiali in attacco: alla fine del match i tiri da tre del Sesa (6/31 la percentuale) saranno pari a quelli da due. Segno di una squadra che, contro la zona adottata da metà secondo quarto dai ragazzi di Baldieri, non sa che pesci pigliare. All'intervallo lungo siamo 30-45 con il pubblico di Sustinente ammutolito. Al rientro in campo la strigliata che Della Chiesa ha dato negli spogliatoi sembra sortire il suo effetto e in un amen siamo 42-46, e partita che sembra tornata sui binari dell'equilibrio: ma è in questo momento che ricomincia la sagra delle palle perse con passaggi avventurosi o telefonati (saranno ben 29 alla fine, un dato incredibile) e con un 0-10 di parziale Verola riscava il solco: alla fine del terzo quarto siamo 45-62, l'ultimo periodo è uno sconfortante garbage time. Finisce 62-81, Sustinente è esistita solo con Tomic (21 punti con 31 di valutazione) e Ronzani (15 punti con 17 di valutazione e 3/6 da tre): non ha avuto nulla dalle sue guardie, con l'attenuante di Filic al rientro dopo l'infortunio e Doddi che non si è allenato per tutta la settimana a causa di un dolore all'inguine. Verolanuova ha giocato una buona partita, quasi incredula dei tanti regali avversari, ma senza mai perdere la concentrazione ed il filo del match.

Quello che però è sttao veramente negativo è l'atteggiamento in campo, sempre distratto e rinunciatario.

Ora tutto si complica: Verolanuova risale a -4 dai falchi avendo anche girato a favore il saldo negli scontri diretti, e sabato prossimo derby ad Asola contro una squadra ancora a caccia del terzo posto. Terzo posto che sembrava ormai appannaggio del Sustinente, ma che ora torna in discussione, nella speranza che il match di stasera sia stato solo un incidente di percorso, per quanto inquietante.
canecaccia.com

07/04/2018 09:58

Red Cat Device La Torre - Edilcasa Civatese 68 - 73 Parziali 17-10, 27-31, 48-54

Red Cat Device La Torre :  Menechini 4, Cortinovis 8, Castelletti 8, Bossi 2, Bennaduce 7, Spinelli 14, Della Valentina 11, Locatelli 14. All. Mostosi 
Edilcasa Civatese :  Negri L. 13, Galli 13, Panzeri 12, Castagna 9, Valsecchi 8, Consonni 7, Corti 7, Capovilla 4, Castelnuovo 0,  Brusadelli, Castelletti, Negri A. All. Castagna  

A due giornate dal termine, la EDILCASA CIVATESE gioca una sfida importante in terra bergamasca, una vittoria garantirebbe il terzo posto matematico.
Dopo un avvio contratto, in cui i grigiorossi subiscono la fisicità della squadra avversaria, finalmente l'EDILCASA riesce a imporre il proprio ritmo difensivo che gli consente di trovare ottimi canestri in campo aperto.
Nella ripresa l'EDILCASA si mantiene sempre in vantaggio di 6 lunghezze, e solo al termine subisce un ritorno degli avversari fino al -1 ma Daniele Galli mette la partita in cassaforte dalla lunetta e con un canestro dalla media.
Buona prova di tutta la squadra in un campo ostico: la chiave della partita è stato il cambio di ritmo difensivo che ha messo in difficoltà la squadra bergamsca.
canecaccia.com

07/04/2018 00:57

Presentazione Sesa Sustinente vs Verolanuova, C Silver XXVII Giornata

Sesa Sustinente vs Lic Verolanuova (venerdì 6, ore 21, PalaSusty) è un match che può chiudere definitivamente la corsa al terzo posto in favore dei "falchi". In classifica infatti, con solamente quattro gare al termine della Regular Season, il Sesa è ad un passo da un ottimo terzo posto con un vantaggio di 6 lunghezze sulla coppia di quarte formata da Verolanuova ed Asola. Oltre ad una vittoria interna contro i bresciani, al Sesa servirebbe anche un passo falso di Asola in casa del Seriana per poter festeggiare la terza piazza con addirittura tre gare d'anticipo sul termine della stagione regolare. Tanti tre i punti di difficoltà di questo match: il primo è che Verolanuova ha fatto un ottimo percorso nel girone di ritorno con 8 vittorie e tre perse finora; il secondo è che i bresciani sono la squadra che, dopo Soresina, ha vinto più partite in trasferta, ben 9, contro le "sole" sei interne, ed infine l'obbiettivo degli ospiti di mantenere aperta la corsa al terzo posto e difendere il quarto posto dal rientro di Asola.
Guidati dall'esperto (37 anni) centro Zanella, un 205 con esperienze anche di serie A e viaggia a 18 punti di media partita, i bresciani completano il “line up” con l’ottimo giovane play Apollonio e le guardie Faini e Salvini.  Il duello Zanella-Tomic sotto i tabelloni sarà fondamentale ai fini degli equilibri del match.
Dal canto suo il Sesa vuole continuare a correre in classifica e non lasciarsi scappare l’occasione di chiudere definitivamente il discorso terzo posto.
“La sosta pasquale ci voleva, la squadra aveva bisogno di riposare” dice il capitano Steccanella “negli ultimi allenamenti abbiamo riabbracciato Ghidoli, Marchiori e Filic che stanno rientrando nei ranghi: non sono certo pronti ma la qualità degli allenamenti ne ha tratto beneficio. Verolanuova, come noi, è una squadra a cui piace correre e creare isolamento per l'uno contro uno di Zanella. Dovremo essere bravi a non lasciare solo Leon contro di lui, ma anche limitare le loro guardie, giovani e brave, tenendo presente che abbiamo ancora una rotazione limitata nel reparto, essendo senza Buzzi. Abbiamo fatto finora un ottimo girone di ritorno e vogliamo avere la migliore posizione possibile per i playoff”.
Sosta benefica, quella appena trascorsa, che ha permesso ai mantovani il recupero dei vari Nikola Filic, Lorenzo Ghidoli e del giovane pivot Elia Marchiori. Ancora ai “box” la guardia Piercarlo Buzzi. Nicola Della Chiesa dovrà essere quindi bravo a gestire i ritmi partita e le rotazioni, chiedendo come nelle ultime partite sforzi supplementari soprattutto a Zanini e Mantovani.


Ufficio Stampa
Wildcom Italia per Sesa Basket Sustinente
canecaccia.com

04/04/2018 17:26

Sesa Sustinente, presentazione 12^ giornata di ritorno Serie C Silver

- 4 al termine della Regular Season: nel mese di Aprile ogni verdetto, nel girone C della Serie C Silver lombarda, è ancora da emettere con le griglie Play Off e play out ancora tutte da definire.
Nel prossimo weekend sono previsti tanti scontri diretti: certe di una post season di vertice sono le sole Soresina e Prevalle; la lotta per il terzo posto coinvolge tre squadre e vede, a tal proposito, lo scontro diretto SUSTINENTE-VEROLANUOVA come "big match" dell'undicesima giornata di ritorno. I bresciani, per sperare ancora nel 3^ posto, devono vincere in casa del Sesa e cercare di ribaltare il -14 casalingo dell’andata. Alla finestra Asola, a pari punti con Verolanuova e -6 da Sustinente, impegnata a sua volta in un difficile SERIANA-ASOLA, con i bergamaschi autori di un ottimo girone di ritorno ed alla ricerca dei punti-certezza per i Play Out. Lotta aperta per le altre tre posizioni che danno diritto a lottare per un posto al sole: sei squadre per tre posti, con Viadana (VIADANA-XXL BERGAMO), Lumezzane (BRESCIA-LUMEZZANE) e Sarezzo (OME01-SAREZZO) impegnate in scontri teoricamente facili contro squadre ormai senza obiettivi. Quistello (SORESINA-QUISTELLO) e Gorle (PREVALLE-GORLE) hanno trasferte proibitive contro le due capoliste, a loro volta però a corto di motivazioni data la classifica ormai definita al vertice. BOTTANUCO-DALMINE completa il quadro con le sembianze di una partita tra deluse, anche se gli ospiti hanno qualche residua speranza di evitare i playout e centrare i playoff.

Ufficio Stampa
Wildcom Italia per Sesa Basket Sustinente
canecaccia.com

03/04/2018 19:25



Per il terzo anno consecutivo il gruppo BLACK + DECKER sponsorizza il nostro sito! Premia i migliori marcatori dei gironi della C Gold - C Silver - D Lombardia con un bellissimo compressore portatile. Si tratta di un nuovo prodotto che sarà disponibile sul mercato ai primi di Gennaio. Per visualizzare le caratteristiche del prodotto CLICCA QUI e con un misuratore laser TLM30 - Stanley

REGOLAMENTO: in caso di parità punti tra due o più giocatori si prende in considerazione la migliore media punti/partite, in caso di ulteriore parità viene premiato il giocatore più giovane

NB:  si chiede la cortesia alle società di inviarci i tabellini delle giornate giocate del proprio girone entro e non oltre il MARTEDI' sera, in caso contrario non verranno accettati per la compilazione della specifica classifica marcatori


 
 
 
 
Copyright 2017 canecaccia.com
All Rights Reserved